Mini Coupé: in vendita a luglio da 23.400 euro

Prezzi da 23.400 a 33.150 euro per la nuova, eccentrica versione del fortunato modello anglotedesco a due posti secchi.

Mini Coupé

Altre foto »

Per il suo undicesimo compleanno la Mini si è fatta un regalo tutto particolare. Una nuova, egocentrica versione coupé a due posti secchi. All'inizio fu la "hatch", berlina che riprendeva le forme originali della prima Mini. Poi la convertibile, poi ancora la Clubman station wagon, poi un primo stravolgimento con la "dopata" Countryman a quattro porte e trazione integrale. Adesso la Coupé, che evidenzia sempre più il carattere sportivo della piccola di casa Bmw.

Quindi una ulteriore interpretazione del design Mini che propone inedite proporzioni grazie all'originale forma del tetto a casco, al look estremamente sportivo con montanti "A" fortemente inclinati. Il disegno dei cristalli avvolge la vettura senza soluzione di continuità e poi giusto un piccolo tetto montato sulla sommità. La vettura è stata abbassata di 52 millimetri e presenta uno spoiler posteriore attivo per l'ottimizzazione del flusso d'aria ad alte velocità che fuoriesce automaticamente una volta superati gli 80 km/h.

La Mini Coupé è una due posti con capacità di carico ampliata dietro i sedili del guidatore e del passeggero, oltre ad avere un bagagliaio versatile che si apre direttamente nello spazio disponibile nell'abitacolo.

I motori sono tutti a quattro cilindri di ultima generazione, benzina e diesel. Ecco quindi le varianti Mini John Cooper Works Coupé con 155 kW/211 CV, Mini Cooper S Coupé con 135 kW/184 CV, Mini Cooper Coupé con 90 kW/122 CV, Mini Cooper SD Coupé con 105 kW/143 CV. Il cambio manuale di serie ha sei rapporti, quello automatico a sei rapporti è optional per la Mini Cooper S Coupé, Mini Cooper Coupé e Mini Cooper SD Coupé.

Il comportamento su strada è assecondato dalla taratura specifica dell'assetto. Ci sono poi i sistemi di regolazione della stabilità di guida DSC (Dynamic Stability Control) di serie, la modalità di trazione DTC (Dynamic Traction Control) con l'optional EDLC (Electronic Differential Lock Control). Inoltre è stata incrementata la resistenza torsionale attraverso rinforzi sviluppati appositamente per il modello.

L'equipaggiamento di serie della Mini Coupé per il mercato italiano è molto ricco. Oltre al climatizzatore automatico, la dotazione base comprende: volante sportivo in pelle a tre razze con comandi multifunzione, cerchi in lega maggiorati, pacchetto portaoggetti, pacchetto luci, pacchetto fumatori, fari fendinebbia, indicatori di direzioni bianchi, PDC (Park Distance Control) posteriore, sedili anteriori regolabili in altezza, computer di bordo, radio Mini Boost e seconda chiave con comandi a distanza. La versione Mini John Cooper Works Coupé include anche il kit aerodinamico.

Le vendite del nuovo modello inizieranno a luglio. Il prezzo base è di 23.400 euro per la Mini Cooper Coupé. Si sale a 27.750 euro per la versione Cooper S. Per la John Cooper Works bisogna sborsare 33.150 euro. L'unica variante a gasolio è la Cooper SD in listino a 28.750 euro.

Se vuoi aggiornamenti su MINI MINI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Luca Gastaldi | 22 giugno 2011

Altro su MINI MINI

MINI Cooper Cabrio: la prova su strada
Prove su strada

MINI Cooper Cabrio: la prova su strada

Al volante della scoperta inglese si può guidare il fascino e il carisma della "piccola" sportiva, cresciuta molto rispetto al passato.

Mini Seven: nuova serie speciale al Salone di Parigi
Anteprime

Mini Seven: nuova serie speciale al Salone di Parigi

Ispirata alla storica Austin Seven del 1959, la nuova Mini Seven sarà esposta a Parigi insieme alle altre novità del marchio di Oxford.

Mini John Cooper Works Cabrio by AC Schnitzer
Tuning

Mini John Cooper Works Cabrio by AC Schnitzer

Dopo la JCW esposta all'Essen Motor Show 2015, AC Schnitzer presenta la "sorella" Cabrio di recente debutto: immagine più aggressiva e 35 CV in più.