Kia Picanto 2011, foto e prezzi ufficiali

In concomitanza con l’arrivo della nuova Kia Picanto 2011, la Casa pubblica nuovi dati e foto ufficiali. Prezzi da 9.200 euro.

Kia Picanto, nuove foto ufficiali

Altre foto »

Un'inedita galleria fotografica evidenzia le doti stilistiche, pratiche e tecniche della terza generazione della Kia Picanto 2011, nuova inquilina del sovraffollato segmento delle citycar di segmento A, arrivata nelle concessionarie italiane nel corso delle ultime settimane.

Kia Picanto 2011: stile personale e sbarazzino

Figlia del recente corso stilistico della Casa di Seul, ripreso da vetture di successo come la Sorento e la Venga, la Kia Picanto 2011 si prepara ad affrontare avversarie temibili come la Fiat Panda, sfruttando le proprie caratteristiche tra cui la linea piacevole, l'utilizzo di un propulsore moderno e una tecnologia di ultima generazione, il tutto condito da un listino molto competitivo e da una garanzia estesa. Il difficile compito del Centro stile Kia, era quello di realizzare un'auto semplice e funzionale, ma con certo tipo di carattere che la rendesse distinguibile dall'abbondante concorrenza. Gli obiettivi del Costruttore asiatico sembrano a grandi linee centrati, visto lo stile personale e dinamico offerto dai dettagli estetici che si trovano ad esempio nel frontale, caratterizzato dai moderni proiettori a goccia separati dalla mascherina Kia - ormai simbolo di tutti i modelli della Casa - oppure la vista posteriore che si distingue per l'ampio portellone quasi verticale o dai proiettori posteriore a forma di virgola, forniti di tecnologia LED, mentre la linea di cintura alta le dona un tocco di grinta in più.

Una citycar dal grande passo

L'abitabilità offerta dalla Kia Picanto 2011 consente di ospitare fino a cinque persone, risultando una delle più ampie della sua categoria. Il merito lo si deve all'abbondante passo pari a 2,385 metri che predilige la zona posteriore , mentre la lunghezza di 3,595 metri  rende la vettura agile in qualsiasi situazione, specie nei parcheggi più complessi. Davanti lo spazio è abbondante, la plancia moderna non interferisce con i passeggeri, che godono di sedili ben imbottiti e dotati di una buona profilatura. I passeggeri posteriori hanno a loro disposizione un notevole spazio per la testa, ma quelli con altezza superiore a 1,80 metri urtano leggermente le ginocchia contro i sedili anteriori. Qualche miglioramento si potrebbe fare sulle plastiche della plancia, forse un po' troppo rigide al tatto, ma tutto sommato di buona qualità. Nel complesso colpisce la linea piacevole e moderna dello sterzo e del cruscotto che incorpora tutti i comandi necessari.

Un solo motore, parco nei consumi e poco inquinante

L'unico motore disponibile sulla Picanto è il collaudato tre cilindri da 1.0 litri capace di sviluppare un a potenza di 69 CV e di 95 Nm a 3500 giri/min.  Questo propulsore risulta in linea con la principale concorrenza, offrendo buoni spunti di accelerazione riassumibili in uno scatto da 0 a 100 km/h in 14,4 secondi e in una velocità massima molto superiore a quella consentita dal codice, pari a 154 km/h. Ma a stupire di più sono i consumi di carburante  molto contenuti che risultano pari a  4,2 l/100 km, mentre le emissioni inquinanti di CO2 sono di solo  99 g/Km.  In un secondo momento arriverà la motorizzazione alimentata a GPL, mentre almeno in un prossimo futuro non è prevista una variante diesel.

Quattro allestimenti da 9.200 euro

La nuova citycar coreana potrà essere scelta in quattro diversi tipi di allestimenti denominati LX Easy, LX City, EX Style e EX Trendy. Tutte le versioni dispongono di serie di una buona dotazione di accessori che comprende tra le altre cose il servosterzo, sei airbag, il volante regolabile e 5 posti omologati, al contrario della maggior parte della concorrenza che ne offre solo 4. Se si sala di livello optando per la versione City si aggiungono il climatizzatore a controllo manuale, i vetri elettrici anteriori, i paraurti del colore della carrozzeria, il contagiri e la chiusura centralizzata. La versione EX Style aggiunge anche gli utilissimi fari fendinebbia, l'impianto audio con lettore CD-Mp3, dotato di connessione Aux e iPod. Al vertice si posiziona la EX Trendy che porta in dote i vetri elettrici posteriori, il telecomando per la chiusura a distanza, le luci diurne a LED e gli specchietti laterali elettrici.

La nuova Kia Picanto 2011 è già disponibile presso la rete ufficiali dei concessionari Kia ad un prezzo di partenza di 9.200 euro che sale a 10.500 euro per la versione City, 11.300 per la Style e 12.050 euro per quella top di gamma denominata Trendy. Per il controllo della trazione ESP bisogna spendere 400 euro, stesso prezzo anche per la vernice metallizzata. Durante le prime settimane di lancio la piccola coreana verrà offerta ad un prezzo di lancio di 7.700 euro, praticamente 1.500 euro in meno del prezzo base di listino. I prezzi della nuova Picanto si posizionano perfettamente tra i listini delle dirette avversarie distribuite nel nostro paese tra cui la Fiat Panda (10.050 euro), le tre gemelle franco-giapponesi  Toyota Aygo (9.300 euro), Citroen C1 (9.700 euro) e Peugeot 107 (9.945 euro) e la "cugina" Hyundai  i10 (8.450 euro).

Se vuoi aggiornamenti su KIA PICANTO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 22 giugno 2011

Altro su KIA Picanto

Kia Picanto Techno Glam: da 12.250 euro
Ultimi arrivi

Kia Picanto Techno Glam: da 12.250 euro

La nuova versione speciale della citycar coreana offre un equipaggiamento decisamente completo ad un prezzo molto conveniente.

Kia Picanto Sporty Glam: prezzo da 11.700 euro
Ultimi arrivi

Kia Picanto Sporty Glam: prezzo da 11.700 euro

Kia presenta una versione in serie limitata della Picanto: è la Sporty Glam, variante particolarmente ricca dotata di un tocco di sportività.

Kia Picanto 1.0 Style: nata per la città
Prove su strada

Kia Picanto 1.0 Style: nata per la città

Piccola e agile, la Kia Picanto dà il meglio di sé nel traffico cittadino.