Nuova Volkswagen Tiguan: una piccola Touareg

Rivista nel frontale, la nuovo SUV compatto di Casa Volkswagen strizza l’occhio alla sorella maggiore.

Nuova Volkswagen Tiguan: una piccola Touareg

Tutto su: Volkswagen Tiguan

di Valerio Verdone

09 giugno 2011

Rivista nel frontale, la nuovo SUV compatto di Casa Volkswagen strizza l’occhio alla sorella maggiore.

Arriva la nuova Tiguan, una Touareg in scala ridotta per affrontare il traffico quotidiano o il fuoristrada con più agilità e tanta versatilità. Rivista soprattutto nel frontale, acquisisce le sembianze della sorella maggiore mantenendo nel contempo una forte personalità. Proposta in due versioni, una per circolare su strada e l’altra per affrontare i terreni più impervi, la Tiguan ha un frontale con due angoli d’attacco differenti: 18° per il modello destinato all’asfalto e 28° per quello pensato per la terra.

Sotto il cofano troviamo i motori TSI a benzina con cilindrate di 1,4 litri e 2,0 litri e potenze che vanno da 122 CV a 210 CV, e i propulsori a gasolio 2.0 TDI capaci di erogare dai 110 CV ai 170 CV. Inoltre, oltre alle classiche trasmissioni manuali, la Tiguan può montare il raffinato cambio a doppia frizione, identificato dalla sigla DSG, dotato di 7 rapporti.

Per gli automobilisti attenti all’ambiente e al portafoglio, Volkswagen ha creato le versioni BlueMotion Technology che dispongono del sistema start&stop e del sistema di recupero dell’energia in frenata. Da segnalare che la versione 2.0 TDI da 140 CV dotata di questa tecnologia e trazione integrale 4Motion richiede, secondo la Casa, appena 5,8 litri di gasolio per percorrere 100 km nel ciclo combinato.

In prevendita da oggi, la Tiguan ha un prezzo che parte dai 22.900 euro della 1.4 TSI 122 CV Plus BlueMotion Technology per le vedrsioni a benzina e dai 25.850 euro della 2.0 TDI 110 CV Plus BlueMotion Technology per quelle diesel. Per vederla dal vivo però, in occasione del lancio ufficiale, bisognerà attendere il 17 settembre.