Jeep Grand Cherokee: arriva il diesel italiano

Dotato di tecnologia Multijet II, il nuovo propulsore avrà due livelli di potenza da 190 CV a 241 CV. Prezzi da 44.500 euro.

Jeep Grand Cherokee: arriva il diesel italiano

di Valerio Verdone

07 giugno 2011

Dotato di tecnologia Multijet II, il nuovo propulsore avrà due livelli di potenza da 190 CV a 241 CV. Prezzi da 44.500 euro.

Con l’arrivo del nuovo propulsore V6 3.0 turbodiesel common rail la gamma della nuova Jeep Grand Cherokee è al completo, ma soprattutto si arricchisce di un motore moderno e dai grandi contenuti tecnici che sarà in cima alle preferenze degli automobilisti italiani. Il 6 cilindri dotato della tecnologia Multijet II pulserà sotto il cofano delle versioni Laredo e Limited, che saranno spinte esclusivamente da questo turbodiesel di nuova generazione, e sulla più ricca Overland.

Dotato di iniezione diretta elettronica Common Rail con iniettori capaci di lavorare a 1.800 bar, il V6 della nuova Grand Cherokee presenta una nuova tecnologia brevettata da Fiat Powertrain con Digital Injection Rate Shaping ed è accreditato di due livelli di potenza: 190 CV e 241 CV. La coppia varia dai 44,9 kgm della versione meno potente ai 56 kgm della variante più performante. Grazie alla nuova tecnologia, questo propulsore è in grado di ridurre i consumi del 17% e le emissioni di Co2 nella stessa percentuale.

Nella versione Overland il nuovo V6 3 litri è abbinato alle sospensioni pneumatiche Quadra-Lift che variano l’altezza da terra della vettura su cinque livelli in base alle esigenze del momento. Inoltre, in tutte le versioni è disponibile il Selec-Terrain che consente di affrontare al meglio qualsiasi fondo stradale. Per avere la nuova Grand Cherokee turbodiesel bisogna considerare una spesa che parte da 44.500 euro per l’entry level della gamma, la Laredo da 190 CV e arriva ai 60.000 euro della Overland da 241 CV.

No votes yet.
Please wait...