Mitsubishi ASX: arriva la versione GPL

La gamma della Mitsubishi ASX si allarga con un’inedita versione GPL, capace di abbattere consumi ed emissioni inquinanti.

Mitsubishi ASX Model Year 2010

Altre foto »

Debutta sul crossover Mitsubishi ASX un'inedita versione alimentata a GPL, caratterizzata da un basso impatto ambientale e da costi di gestione contenuti. Da oggi si arricchisce quindi l'offerta di motorizzazioni benzina e diesel disponibili sul SUV della Casa dei tre diamanti, arrivato sul nostro mercato meno di un anno fa per fronteggiare la concorrenza della Nissan Qashqai, leader del segmento dei SUV compatti. L'impianto di Gas di Petrolio Liquefatti (GPL), prodotto dall'azienda italiana BRC e installato direttamente in fabbrica, viene accoppiato al propulsore a benzina 1.6 litri da 116 CV. Rispetto alla versione a benzina da cui deriva, la ASX 1.6 litri GPL perde solo un cavallo di potenza, mentre la coppia massima è stata ridimensionata da 154 a 151 Nm, un cambiamento davvero minimo che risulta impercettibile nella guida di tutti i giorni.

Si risparmiano 450 euro ogni 15.000 km

Il serbatoio destinato al GPL è stato posizionato sotto il pianale del vano di carico per non rubare spazio prezioso a passeggeri e relativi bagagli. La sua capienza risulta di 50 litri, sufficienti per permettere un'autonomia di circa 500 km, oltre a quella garantita dal serbatoio di benzina. La velocità di punta dichiarata dal costruttore rimane invariata a 183 km/h, mentre le emissioni inquinanti rispetto alla versione omologa alimentata a benzina vengono abbattute drasticamente, passando da un valore di 139 g/km di CO2, a soli 127 g/km. L'ottimo risultato è stato ottenuto sia grazie all'adozione del GPL che all'adozione del sistema Stop&Go, che permette lo spegnimento del motore ad ogni sosta della vettura effettuata durante la marcia, ad esempio lungo le code o ad un semaforo. Per quanto riguarda i consumi di carburante, tenendo conto che il GPL costa all'incirca la metà della benzina, secondo il costruttore nipponico si risparmiamo circa 450 euro ogni 15.000 km percorsi, rispetto alla versione a benzina e 300 euro rispetto a quella alimentata a gasolio.

Si parte da 20.450 euro

La Mitsubishi ASX 1.6 GPL 2WD si posiziona tra la versione 1.6 litri a benzina (18.950 euro) che viene offerta ad un prezzo inferiore di 1.500 euro, mentre quella equipaggiata con il 1.8 litri turbodiesel (21.750 euro) costa 1.300 euro in più. I prezzi di listino della ASX GPL partono quindi da un prezzo base di  20.450 euro, relativo all'allestimento entry level "Inform" che offre nella propria dotazione di serie il climatizzatore a controllo manuale e i cechi in acciaio da 16 pollici. Un gradino sopra troviamo l'allestimento "Invite" offerto a 22.800 euro che arricchisce la precedente dotazione con il climatizzatore automatico e il set di cerchi in lega da 16 pollici. Spendendo 25.000 euro è  invece è possibile acquistare la versione top di gamma "Panoramic" che include tra le altre cose i cerchi da 17 pollici, i sedili riscaldabili rivestiti in pelle e  il navigatore satellitare con schermo tattile e la telecamera posteriore abbinata ai sensori di parcheggio.

Se vuoi aggiornamenti su MITSUBISHI ASX inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 26 maggio 2011

Altro su Mitsubishi ASX

Mitsubishi ASX 1.6 2WD Gpl Inform: la prova su strada
Prove su strada

Mitsubishi ASX 1.6 2WD Gpl Inform: la prova su strada

Il crossover della casa giapponese nella sua veste più attenta ai costi d'esercizio. Trazione anteriore e doppia alimentazione benzina e Gpl.

Mitsubishi ASX 2013: prezzi da 19.450 euro
Ultimi arrivi

Mitsubishi ASX 2013: prezzi da 19.450 euro

Ritoccata nell’estetica, l’ASX ha un nuovo 1.8 diesel da 116 CV

Mitsubishi ASX restyling 2012 al Salone di New York
Anteprime

Mitsubishi ASX restyling 2012

Il frontale si fa più morbido e il 2 litri a benzina è stato ottimizzato per ridurre i consumi.