I nuovi 1750 TBi e 2.0 JTDM anche su Alfa Brera e Spider

In arrivo i nuovi motori 1750 TBi e 2.0 JTDM anche sulle Alfa Romeo e Spider. Prezzi chiavi in mano a partire da 29.800 euro

Alfa Romeo Spider

Altre foto »

Si rinnova la gamma Alfa Romeo per la Brera e la Spider. Da questo mese, nei listini della Casa del Biscione compaiono due nuove versioni, equipaggiate con le recenti unità Euro 5 1750 TBi da 200 CV e Turbodiesel 2.0 JTDM da 170 CV presentate al Salone di Ginevra.

I prezzi vanno dai 29.800 euro chiavi in mano per la Brera 1750 (31.600 euro per la Brera 2.0) a, rispettivamente, 31.800 e 33.600 per le due versioni della Spider, dotate degli stessi motori.

L'allestimento per entrambe le vetture è uno solo e comprende 7 airbag, climatizzatore automatico bizona, autoradio con lettore CD e MP3, volante di disegno sportivo con comandi radio integrati, pomello del cambio in pelle, inserti in alluminio spazzolato brunito, cruise control, cerchi in lega da 17". Per la Spider la dotazione di serie prevede anche il pannello windstop e la capote ad azionamento elettrico.

Fra gli optional, si segnala il Pack Sport (che comprende quadro strumenti con grafica Sport, pedaliera sportiva e poggiapiede in alluminio, pinze dei freni rosse Brembo) e, per la Brera, il Pack Ti (Turismo internazionale) formato da un kit di sospensioni ribassate, cerchi da 19" con trattamento in titanio brunito e sedili avvolgenti in pelle Frau.

Ma la parte più ghiotta delle nuove Brera e Spider sono i motori, che l'Alfa indica all'avanguardia come tecnologia, prestazioni e consumi. Il 1750 turbocompresso, a fronte di un consumo dichiarato pari a 8,1 litri per 100 Km e 189 g/km di CO2 (8,2 l per 100 Km e 192 g/km nella Spider) nel ciclo combinato, garantisce una potenza di 200 CV, con una coppia di ben 320 Nm già a 1400 giri/min che lo rende "elastico" (un valore ottimo per un motore Turbo). La velocità massima dichiarata per la Brera e la Spider equipaggiate con il 1750 cc è di 235 km/h, mentre l'accelerazione da 0 a 100 km/h è, rispettivamente, di 7.7 (Brera) e 7,8 sec (Spider).

L'unità a gasolio è il 2.0 JTDM da 170 CV Euro 5, dotato di filtro antiparticolato DPF a sistema close - coupled (CCDPF) e con tecnologia Common Rail Multijet, sviluppato dalla Fiat in collaborazione con la Bosch e rappresenta una evoluzione del collaudato 1.9 JTDM.

Da questo motore, il 2.0 si differenzia per un aumento della potenza e in minori emissioni e per l'utilizzo delle candelette di preriscaldamento "low voltage" che, secondo la Casa, garantiscono tempi di avviamento minimi.

Interessanti i valori di uscita garantiti dal 2.0 JTDM: la velocità massima per entrambe le vetture è di 218 km/h; da 0 a 100 km/h in 8,8 sec (Brera) e in 9 sec (Spider), mentre per i consumi il valore indicato è di 5,4 l/100 km nel ciclo combinato.

Se vuoi aggiornamenti su ALFA ROMEO BRERA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 07 aprile 2009

Altro su Alfa Romeo Brera

Alfa Romeo Brera by Vilner
Tuning

Alfa Romeo Brera by Vilner

Pelle di serpente per rendere la Brera più intrigante: è l'elaborazione di Vilner.

Supercharged RF-Brera by Romeo Ferraris
Tuning

Supercharged RF-Brera by Romeo Ferraris

Sulla base dell’Alfa Romeo Brera 3.2 V6, Romeo Ferraris ha realizzato una vettura da 358 CV dotata di compressore centrifugo.

Alfa Romeo: per Brera e Spider decretata la fine della produzione
Cronaca

Alfa Romeo: Brera e Spider al capolinea

Gli ultimi esemplari di Alfa Brera e Alfa Spider usciranno dalla catena di montaggio alla fine di questo mese