Ford Focus: nuovi motori 1.5 benzina e diesel

La compatta dell’Ovale Blu è sempre più efficiente e tecnologica

Ford Focus 1.5 TDCI

Altre foto »

La Ford Focus è stata aggiornata nel look e nella sostanza nel recente restyling e adesso vanta anche nuove motorizzazioni, tra cui il 1.5 diesel, declinato in due livelli di potenza, che promette bassi consumi ed emissioni contenute.

Esteticamente, la Focus ha guadagnato un design dalla maggiore enfasi dinamica grazie al cofano scolpito, alla griglia trapezoidale ed agli elementi cromati che contraddistinguono il frontale. Dietro spiccano il nuovo portellone ed i nuovi gruppi ottici dall'andamento più sottile. Tutto sommato, si tratta di un'evoluzione del disegno che conoscevamo, adesso più in linea con le attuali tendenze stilistiche del Marchio.

Anche l'abitacolo è stato rivisto, in base alle indicazioni dei clienti dell'Ovale Blu, e adesso risulta più rifinito, presenta meno pulsanti ed ha guadagnato una migliore insonorizzazione per garantire un comfort superiore ai suoi occupanti. Non mancano le finiture in nero satinato e le cromature ad impreziosire la plancia.

Ma non è tutto, all'interno della nuova Focus c'è tanta tecnologia, come il sistema Ford SYNC 2, con schermo touch da 8 pollici che consente di controllare tramite la voce sia l'impianto audio che il navigatore, il climatizzatore e gli altri dispositivi collegati all'auto mediante la porta USB e il Bluetooth. La compatta di Casa Ford si fa ancora più interattiva e basta dire "ho fame" per attivare la ricerca di un ristorante.

Tra i vari dispositivi che possono rendere più agevole la vita dell'automobilista troviamo l'Active Park Assist, con cui è possibile trovare un parcheggio adatto alle dimensioni dell'auto e lasciare che la vettura ci si inserisca da sola anche in caso di spazi a pettine. Il Cross Traffic Allert invece, identifica la presenza di veicoli mentre il guidatore esce da un parcheggio in retromarcia, mentre l'Active City Stop arresta l'auto fino a 50 km/h in caso di collisione imminente per evitare urti o ridurne le conseguenze. In autostrada vigila sulla sicurezza degli occupanti il Pre-Collision Assist che avvisa il guidatore o interviene sui freni, monitorando i veicoli davanti alla vettura, fino ad una velocità di 180 km/h. Infine, ricordiamo la famosa chiave MyKey che consente di regolare la velocità raggiungibile dall'auto.

Sotto il cofano troviamo il nuovo EcoBoost 1.5 da 150 CV dotato di Start&Stop che, con il cambio manuale a 6 marce è più efficiente del 7%, rispetto al precedente 1.6 di analoga potenza che sostituisce. Inoltre, questo motore presenta una serie di innovazioni tecnologiche come il collettore di scarico integrato nella testata: una soluzione, già presente sull'EcoBoost 1.0, capace di incrementare l'efficienza permettendo al blocco di entrare in temperatura più rapidamente, e di ottimizzare la curva di coppia riducendo il percorso dei gas di scarico tra i cilindri e il turbocompressore. Ovviamente, l'unità in questione presenta tutte le tecnologie EcoBoost, come il turbo, l'iniezione diretta ad alta pressione e la doppia fasatura variabile delle valvole.

La gamma delle motorizzazioni a Gasolio si avvale del nuovo TDCi 1.5 da 95 e 120 cavalli: un propulsore che presenta la camera di combustione dal design ottimizzato, un nuovo turbocompressore e l'iniezione di nuova generazione. Tra le caratteristiche di quest'unità troviamo l'impianto di scarico dotato di trappola del NOX, che cattura le emissioni di NOX prodotte da una combustione più efficiente del diesel, permettendo di ridurre ulteriormente le emissioni di Co2. Inoltre, le superfici di cilindri, pistoni e di una serie di componenti in movimento sono state rivestite in DLC (Diamond-Like Coating), al fine di incrementare efficienza e comfort.

La Focus spinta dal 1.5 TDCi da 95 cavalli vanta emissioni nell'ordine di 98 g/km di CO2: ovvero il 10% in meno rispetto al precedente TDCi 1.6, mentre i consumi si attestano sui 3,8 l/100 km in abbinamento con il cambio manuale a 6 marce. La versione da 120 cavalli con Cambio automatico PowerShift a 6 marce invece, risulta più efficiente del 19%, rispetto al TDCi 2.0 Powershift da 115 cavalli che sostituisce, mentre lo stesso motore, abbinato alla trasmissione manuale a 6 marce migliora l'efficienza complessiva del 10%.

I prezzi vanno dai 19.000 euro della 1.0 EcoBoost da 100 CV Plus fino ai 28.750 euro della 2.0 TDCI Powershift Titanim X da 150 CV, mentre per la variante wagon bisogna aggiungere ulteriori 1.000 euro al listino. La 1.5 TDCi da 95 CV, dai consumi particolarmente ridotti, parte da 21.000 euro nell'allestimento Plus; la stessa unità, con 120 CV, invece ha un listino di partenza di 22.000 euro nel medesimo allestimento.

Se vuoi aggiornamenti su FORD FOCUS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 27 marzo 2015

Altro su Ford Focus

Ford Focus RS: la prova su strada e in pista
Prove su strada

Ford Focus RS: la prova su strada e in pista

Con il Drift Mode per guidare alla Ken Block: abbiamo provato la nuova Ford Focus RS in pista.

Ford Focus RS HPE400 by Hennessey: tuning da 405 CV
Tuning

Ford Focus RS HPE400 by Hennessey: tuning da 405 CV

Una nuova elaborazione per la versione high performance di Focus: la factory texana aggiunge 40 CV al 2.3 EcoBoost di Ford Focus RS.

Focus RS500: sarà ancora più estrema
Anteprime

Focus RS500: sarà ancora più estrema

La vettura, derivata dalla Focus RS, dovrebbe avere circa 400 CV.