Nuova Jeep Wrangler 2011: il mito si rinnova

Il simbolo dei fuoristrada americani si aggiorna nell’estetica, nei contenuti tecnologici e porta al debutto il nuovo 2.8 CRD. Da 31.000 euro

Jeep Wrangler Model Year 2011

Altre foto »

Jeep rinnova nell'estetica e nei contenuti la mitica Wrangler, auto simbolo del marchio da oltre 24 anni ed erede della CJ (Civilian Jeep), veicolo di derivazione militare nato nel 1944 e utilizzato dall'esercito americano nella seconda guerra mondiale.

Senza tradire la propria tradizione decennale di mezzo "duro e puro", la nuova Wrangler - disponibile in versione 3 porte e 5 porte con passo allungato denominata Unlimited - porta in dote nuovi interni, un inedito motore 2.8 litri CRD da 200 CV, nuove dotazioni tecnologiche come il sistema Stop&Start e il cambio sequenziale, e infine un nuovo hard-top in tinta con la carrozzeria, disponibile nella lunga lista degli optional.

Fedele a se stessa da 24 anni

Gli interni della nuova Wrangler sono stati aggiornati nell'estetica e migliorati nell'ergonomia per rispondere alla sempre più agguerrita concorrenza, mentre l'intramontabile design della carrozzeria è rimasto praticamente immutato nel corso degli anni. Le uniche differenze che coinvolgono la carrozzeria sono di natura cromatica: il 4x4 yankee guadagna infatti le nuove livree Sahara Tan, Mango Tango, Bright White, Deep Cherry e Cosmos Blue, tutte applicabili per la prima volta anche al nuovo hard top rigido, disponibile in alternativa alla capote ripiegabile.  

Interni moderni e funzionali

Come anticipato in precedenza l'abitacolo è stato aggiornato con una plancia ridisegnata e caratterizzata dall'uso di nuove plastiche più robuste e morbide al tatto. La strumentazione è composta da quattro strumenti circolari dalla chiara leggibilità e il nuovo sterzo a tre razze multifunzionale con i comandi del cambio automatico-sequenziale. L'imponente plancia centrale ospita il sistema multimediale che incorpora lo schermo del navigatore satellitare, mentre di fronte la leva del cambio, situati forse troppo in basso, troviamo i comandi della climatizzazione automatica.  

Debutta il nuovo 2.8 CRD da 200 CV

La gamma propulsori riceve il nuovo turbodiesel common-rail 2.8 litri da 200 CV e 410 Nm di coppia massima già disponibili a partire da 2000 giri/min che regala alle quasi due tonnellate (1975 kg) del fuoristrada americano un'agilità inaspettata: con questo propulsore il Costruttore dichiara infatti un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,6 secondi e una velocità massima di 172 km/h. Inoltre il propulsore è stato aggiornato alla normativa europea euro 5 e giova del sistema Stop&Start che le permettono di emettere solo 194 g/km di CO2 e di consumare una media di 7,1 l/100 km (dichiarati). Questo motore può essere accoppiato al classico cambio manuale a sei rapporti o al nuovo automatico con 5 rapporti dotato del sistema  "Electronic Range Select" che permette di scegliere tra la modalità automatica e quella sequenziale. In alternativa al motore turbodiesel si può scegliere il poderoso V6 a benzina euro 5 da 3.8 litri capace di 199 CV e 315 Nm di coppia massima. I dati prestazionali parlano di una accelerazione identica alla versione CRD e di una velocità massima pari a 176 km/h, mentre consumi ed emissioni dichiarati sono rispettivamente di  12.1 l/100km e 280 g/km di CO2 emesse nell'aria. Questo propulsore è disponibile esclusivamente con il cambio automatico a quattro rapporti.

Integrale "Command-Trac" e "Rock-Trac"

Il fiore all'occhiello della nuova Wrangler è sicuramente il sofisticato sistema di trazione integrale disponibile nelle versioni denominate Command-Trac e Rock-Trac. La prima, disponibile per gli allestimenti Sport e Sahara, può essere usata in modalità due ruote e quattro ruote motrici (quest'ultima disponibile con o senza marce ridotte). La Rock-Trac - disponibile esclusivamente sulla Rubicon - porta in dote i bloccaggi elettronici dei differenziali anteriori e posteriori, studiati per i percorsi estremi. I sistemi di trazione sono inoltre coadiuvati da una serie di ausili elettronici per la guida in fuoristrada come il dispositivo Brake Lock Differentials (BLD), integrato nel controllo elettronico di stabilità (ESP). Il BLD utilizza l'impianto frenante per bloccare la ruota in fase di slittamento al fine di inviare la coppia sull'altra ruota dell'asse in presa e garantire la trazione per superare ostacoli particolarmente impegnativi, il tutto in modo completamente automatico. Sulla ricca Rubicon c'è anche l'Active Sway Bar System che permette la disconnessione elettronica della barra stabilizzatrice.

Tre allestimenti e una sola anima

La gamma Wrangler con il propulsore 2.8 CRD si articola in tre allestimenti denominati Sport, Sahara e Rubicon, mentre il propulsore V6 3.8 litri viene offerto solo nella versione top di gamma Rubicon. Già nella entry-level "Sport" troviamo una ricca dotazione di serie che comprende: retrovisori esterni riscaldabili e regolabili elettricamente, cruise control, bracciolo con vano portaoggetti dotato di serratura, climatizzatore con controllo automatico della temperatura, cerchi da 16 pollici, sistema di trazione integrale Command-Trac, parabrezza reclinabile sul cofano motore, portiere amovibili; radio con lettore CD/DVD/Mp3, ingresso AUX a 6 altoparlanti, soft top ripiegabile e roll-bar imbottito con altoparlanti integrati. In opzione si può richiedere l'hard top rimovibile ed il pacchetto 'Comfort Pack' che comprende cerchi in lega da 17 pollici, airbag laterali integrati nel sedile anteriore e sofisticato sistema vivavoce Bluethooth UConnect Phone ad attivazione vocale con porta USB. La versione intermedia chiamata Sahara offre in più i cerchi da 18 pollici e l'hard top rigido, mentre la Rubicon aggiunge la trazione integrale Rock-Trac, i sensori crepuscolari e il sistema vivavoce Bluethooth UConnect Phone.

Da 31.000 euro

La nuova Jeep Wrangler in versione 3 porte e 5 porte Unlimited sarà disponibile nelle concessionarie italiane Jeep a partire dal prossimo 22 gennaio ad un prezzo di partenza di 31.000 euro, necessari per acquistare la 2.8 CRD Sport dotata di cambio manuale (1.200 euro il cambio automatico-sequanziale). Salendo di un gradino troviamo le versioni Sahara e Rubicon equipaggiate con lo stesso motore e disponibili entrambe a 34.500 euro. La versione a benzina V6 3.8 litri parte da 35.700 euro ed arriva ai 38.700 euro della Unlimited Rubicon.

Se vuoi aggiornamenti su JEEP WRANGLER inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 19 gennaio 2011

Altro su Jeep Wrangler

Jeep Wrangler 75th Salute Concept: esemplare unico per i 75 anni
Concept

Jeep Wrangler 75th Salute Concept: esemplare unico per i 75 anni

Nell'estate del 1941 arrivò la Willys Overland MB. Oggi, a ricordare l'avvenimento, Jeep ha sviluppato una "one off" su base Wrangler Sport.

Jeep Wrangler 75th Anniversary: nuova serie limitata
Ultimi arrivi

Jeep Wrangler 75th Anniversary: nuova serie limitata

Debutta in listino (il prezzo parte da 49.000 euro) la serie speciale che si ispira alla iconica Willys - Overland MB del 1941.

Jeep Wrangler Sahara By Project Kahn
Tuning

Jeep Wrangler Sahara By Project Kahn

La divisione del tuner inglese specializzata nell’elaborazione di fuoristrada ha realizzato una speciale versione del mitico Wrangler.