Mazda2 2018: debuttano i motori Euro 6d TEMP su tutta la gamma

La gamma 2018 della citycar giapponese porta in dote motori più puliti ed efficienti e una dotazione di accessori ancora più ricca.

Mazda2 2018: debuttano i motori Euro 6d TEMP su tutta la gamma

Tutto su: Mazda Mazda2

di Francesco Donnici

09 luglio 2018

La Casa di Hiroshima aggiorna la terza generazione della Mazda2 dal punto di vista tecnico con l’adozione su tutta la propria gamma dei propulsori omologati secondo norme sulle emissioni Euro 6d TEMP. L’obiettivo di Mazda è quello di proporre una citycar di segmento “B” di carattere “premium” e altamente tecnologica capace di soddisfare i bisogni di una clientela sempre più esigente. Le apprezzate e muscolose linee “Kodo design” che caratterizzano la vettura sono rimaste invariate, mentre le modifiche tecniche relative all’aggiornamento dei motori permetterà di rispettare i nuovi limiti relativi alle emissioni nocive imposti dall’Unione europea, con un anno di anticipo rispetto alla loro entrata in vigore fissata per settembre 2019.

La Mazda2 2018 porterà in dote anche una dotazione di accessori di serie più ricca e completa. Ad esempio, le versioni equipaggiate con il Comfort Pack offrono di serie i cerchi in lega da 15 pollici, i sensori di parcheggio, i fari fendinebbia e ora anche i cristalli oscurati. Le varianti Exceed offrono invece la retrocamera per facilitare le operazioni di parcheggio, la Smart Key, i proiettori full-LED, il climatizzatore automatico, la frenata d’emergenza, il sensore crepuscolare e quello pioggia, l’infotainment MZD Connect con navigatore satellitare GPS e i cerchi in lega da 16 pollici. Il Leather Pack mette invece a disposizione i rivestimenti in pelle Black o in alternativa White e gli speciali cerchi in lega da 16 pollici bicolore Silver.

L’offerta dei propulsori della Mazda2 vede l’uscita di scena delle unità diesel, mentre le unità a benzina adottano un inedito approccio tecnico che permette di ottenere emissioni pulite senza il bisogno di utilizzare complessi e costosi sistemi di trattamento allo scarico. Gli ingegneri Mazda sono infatti riusciti a realizzare il motore benzina SKYACTIV-G ad iniezione diretta capace di rispettare le severe norme Euro 6d TEMP senza il bisogno dell’ausilio di filtri antiparticolato, ma adottando esclusivamente modifiche dedicate al propulsore.

L’unità benzina SKYACTIV-G dedicata alla Mazda2 2018 viene proposta in tre differenti step di potenza: si parte dalla versione entry-level da 75 CV abbinata al cambio manuale e adatta anche ai neo patentati, salendo di livello troviamo la variante da 90 CV che può essere equipaggiata con il cambio manuale o in alternativa con la trasmissione automatica, mentre al top di gamma si posiziona la versione da 115 CV con cambio manuale, forte del sistema il recupero dell’energia in frenata battezzato i-ELOOP. La Mazda2 sarà disponibile dal mese di luglio presso gli showroom della Casa giapponese ad un prezzo di listino che parte da 14.050 euro.