Nuova Ford Focus: ecco la quarta generazione

La nuova Focus 2018 porta in dote un look più moderno ed accattivante che nasconde tanta tecnologia e motori ultra efficienti.

Nuova Ford Focus: ecco la quarta generazione

Tutto su: Ford Focus

di Redazione

07 luglio 2018

Sono passati 20 anni dal debutto della Ford Focus, lanciata sul mercato nell’ormai lontano 1998 con l’arduo compito di sostituire l’apprezzata Escort. A distanza di quattro lustri, debutta la quarta generazione della Focus che si presenta come un modello totalmente rinnovato nell’estetica e nei contenuti, raggiungendo in questo modo la piena maturità per affrontare la temibile concorrenza dell’affollato segmento “C”, dove troviamo avversarie del calibro di Volkswagen Golf, Peugeot 308, Opel Astra, Seat Leon, Renault Megane e tante altre.

La nuova Focus 2018 è stata realizzata su un inedito pianale, sfoggia un look moderno e accattivante, può contare su propulsori di ultima generazione ed in fine vanta l’uso di sofisticate tecnologie che puntano ad ottimizzare confort, piacere di guida e sicurezza degli occupanti. Lunga 4,38 metri, larga 1,83 e alta 1,45, la variante berlina due volumi aumenta di 2 cm la sua lunghezza rispetto alla versione che sostituisce, ma soprattutto guadagna un passo molto più generoso che risulta più ampio di ben 5 cm, andando a tutto vantaggio dell’abitabilità interna.  Anche se completamente nuovo, il design della nuova Focus evolve il linguaggio stilistico della precedente generazione portando in dote linee tese, decise e tratti sportiveggianti, viste anche sulla recente Fiesta. L’ottimo lavoro dei tecnici ha portato ad un’elevata efficienza aerodinamica, come sottolinea il Cx di appena 0,273, ovvero il migliore della sua categoria.

La Focus 2018 è stata realizzata sulla nuova piattaforma C2, capace di far risparmiare ben 88 kg rispetto al precedente modello, grazie all’uso di materiali di nuova concezione ed acciai altoresistenziali che garantiscono anche una maggiore rigidità torsionale. Entrati all’interno dell’abitacolo si apprezza un cockpit sobrio e funzionale che concentra i principali comandi della vettura nella console centrale, dove spicca nella zona superiore l’ampio display a forma di tablet dedicato al sistema di infotainment SYNC 3. Tramite il sistema multimediale è possibile usufruire della navigazione satellitare GPS, dell’impianto audio e della connettività per smartphone compatibile con Android Auto ed Apple CarPlay. Al costo di 500 euro viene proposto come optional l‘head-up display a colori che riporta sul parabrezza le principali informazioni della strumentazione. Quest’ultima risulta di tipo tradizionale, sfruttando elementi analogici e un display digitale.

Totalmente nuova la gestione del cambio automatico che rinuncia alla classica leva, sostituita da una più intuitiva rotella, vista anche su alcuni modelli Jaguar-Land Rover. L’abitacolo spazioso e ben sfruttabile può ospitare comodamente 5 persone adulte, mentre il vano bagagli della versione 5 porte vanta un’ampiezza di 375 litri che diventano 1354 litri se si abbatte il divano posteriore. Grazie al sistema Hands-free Tailgate è possibile accedere al vano portabagagli con un semplice movimento del piede subito sotto il paraurti posteriore. Un ulteriore tocco di versatilità arriva invece dalla possibilità di riporre il telo copribagagli una volta rimosso sotto al pianale di carico flessibile.

Particolarmente ricca la dotazione legata alla sicurezza che comprende dispositivi di assistenza alla guida come il Pre Collision Assist con Pedestrian e Cyclist Detection che rileva la presenza di pedoni e ciclisti presenti sulla strada ed evita o minimizza gli effetti di una eventuale collisione. Il Blind Spot Information controlla costantemente gli angoli ciechi della vettura, avvertendo il guidatore di eventuali pericoli, mentre l’Active Park Assist Upgrade parcheggia in modo automatico la vettura dopo la semplice pressione di un tasto.

Disponibile in versione due volumi e nella variante station wagon, la Focus viene proposta negli allestimenti Plus, Titanium, ST-Line, Vignale e nella versione “crossover” denominata Active. L’offerta di motorizzazioni della nuova Focus comprende l’unità a benzina 1.0 EcoBoost tre cilindri, disponibile nelle varianti da 100 e 125 CV, capaci di offrire consumi ed emissioni ottimizzati grazie alla disattivazione automatica di un cilindro quando si marcia a velocità costante. Sul fronte dei diesel troviamo invece il 1.5 litri turbo, declinato negli step di potenza da 95 e 120 CV, mentre al top di gamma si posiziona il 2.0 litri turbo da 150 CV. I propulsori possono essere abbinati ad un cambio manuale a sei marce o in alternativa ad un cambio automatico ad 8 rapporti. In un secondo momento arriveranno propulsori a più potenti, una possibile variante ibrida e una versione ad alte prestazioni con più di 350 CV targata “RS”

La nuova Ford Focus 2018 viene offerta ad un prezzo di listino che parte da 20.000 euro, relativo alla versione berlina 5 porte equipaggiata con il propulsore tre cilindri 1.0 EcoBoost da 100 CV. La nuova Focus con motore diesel parte invece da 22.000 euro se si sceglie l’unità a gasolio 1.5 litri da 95 CV.