Jeep Cherokee: nuovo diesel 2.8 litri a 33.500 euro

Il Suv americano si arricchisce di un nuovo propulsore common rail Euro 5 più potente (200 cavalli) e meno assetato del precedente.

Jeep Cherokee: nuovo diesel 2.8 litri a 33.500 euro

Tutto su: Jeep Cherokee

di Lorenzo Stracquadanio

13 dicembre 2010

Il Suv americano si arricchisce di un nuovo propulsore common rail Euro 5 più potente (200 cavalli) e meno assetato del precedente.

La gamma 2011 del suv Jeep Cherokee si doterà di un nuovo motore 2,8 litri turbodiesel common-rail compatibile con la normativa Euro 5 che, secondo quanto comunicato dal Costruttore, ha il merito di essere più potente e parsimonioso nei consumi rispetto all’unità precedente.

Nello specifico il propulsore che adotta 4 valvole per cilindro e doppio albero a camme in testa con cinghia, è dotato di iniettori piezoelettrici e turbocompressore a geometria variabile che gli consentono di sviluppare 200 cavalli di potenza massima a 3600 giri/minuto per una coppia massima di 420 Nm (a 2000-3000 giri/min sulle versioni con cambio manuale a 6 marce) e 460 Nm (a 1600-2600 giri/min con trasmissione automatica a 5 velocità).

All’incremento delle prestazioni corrisponde inoltre una diminuzione dei consumi (-10%) e delle emissioni di CO2 (-15%). Disponibile negli allestimenti Sport e Limited il Jeep Cherokee 2011 comprende fra la dotazione prevista di serie sedili anteriori riscaldabili e regolabili elettricamente, sistema audio a 6 altoparlanti, inserti in pelle, vetri oscurati, cerchi in lega da 18 pollici, sistema di monitoraggio degli pneumatici, ecc.[!BANNER]

I prezzi partono da 33.500 euro per la versione Sport per arrivare ai 36.000 per quella Limited.

Per quest’ultima è inoltre disponibile un pacchetto di optional (premium Pack 2) che comprende fra gli altri il tetto apribile elettricamente e un sistema di infotainment con navigatore Gps e schermo touch-screen da 6,5 pollici.