Fiat Ducato: ora anche a metano

Si estende la gamma Natural Power di Fiat Professional, con una motorizzazione a metano da 140 CV per il Fiat Ducato

Fiat Ducato: ora anche a metano

di Redazione

25 marzo 2009

Si estende la gamma Natural Power di Fiat Professional, con una motorizzazione a metano da 140 CV per il Fiat Ducato

.

Il gruppo torinese ha fatto della doppia alimentazione benzina/metano un suo cavallo di battaglia anche per i veicoli commerciali, così dopo le versioni Van di Panda, Punto e Multipla e il Doblò Cargo, anche il Ducato acquista una motorizzazione a gas.

Il propulsore è un 3 litri da 140 CV e 350 Nm a 1500 giri/min, progettato da Fiat Powertrain appositamente per il funzionamento a metano. E’ alimentato da 5 bombole posizionate sotto il pianale per non ridurre il volume di carico, che garantiscono un’autonomia di ben 400 km. L’impianto consente anche il parcheggio in autorimesse chiuse, in assoluta sicurezza.

La nuova motorizzazione nasce con l’intento di fare concorrenza al diesel, rispetto al quale vanta costi di gestione ed emissioni inferiori, pur garantendo delle prestazioni adeguate. In particolare la velocità massima è di 155 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in poco meno di 14 secondi, ma il dato più interessante è la ripresa. Il tempo necessario per passare da 60 a 100 km/h in 5a marcia e infatti di 10,1 secondi.

Sul fronte dei consumi, per 100 km sono necessari 8,8 kg di metano (ciclo combinato) con emissioni di anidride carbonica contenute in 239 g/km. Rispetto ad una motorizzazione diesel con prestazioni analoghe, il propulsore  a metano non emette particolato e produce il 90% in meno di ossidi di azoto (NOx) mentre se confrontato con un propulsore a benzina gli ossidi di azoto calano del 50% e del 25% le emissioni di anidride carbonica.

Questa nuova versione di Ducato conferma la scelta Fiat di puntare verso metano e GPL per ridurre l’impatto ambientale della propria gamma di veicoli, garantendo allo stesso tempo un costo di esercizio minore e la possibilità di viaggiare nelle zone urbane soggette a limitazioni del traffico.