Porsche: ecco le nuove 718 Boxster e Cayman GTS

Le nuove Porsche 718 Boxster e Cayman GTS migliorano per design, prestazioni e piacere di guida. Il logo GTS torna a far splendere le vetture di Stoccarda.

Porsche: ecco le nuove 718 Boxster e Cayman GTS

Tutto su: Porsche 718

di Tommaso Giacomelli

01 dicembre 2017

Nell’universo Porsche c’è una sigla che fa battere il cuore: GTS. I due nuovi modelli Boxster e Cayman GTS rappresentano le versioni più sportive ed emozionanti e sono rivolte in particolare a coloro che oltre ad apprezzare il design e le linee di un veicolo che è ideale anche per l’uso quotidiano, non vogliono rinunciare alla sportività tipica di questo marchio tedesco. Oltre a una serie di caratteristiche orientate alla prestazione, i modelli GTS vantano un alto livello di allestimento, anche nel pacchetto base. Contrasti sportivi e dettagli eccezionali danno a loro quel tocco in più.

La 904 Carrera GTS ha introdotto per la prima volta la tecnologia negli sport motoristici e sulle strade come auto sportiva omologata nel 1963. La 924 GTS e la 928 GTS hanno perfezionato questo principio negli anni ’80 e ’90. Nel 2010, la GTS ha celebrato la sua rinascita con la 911 Carrera GTS (Type 997), seguita nel 2014 dalla Porsche Boxster GTS e dalla Cayman GTS.

Un motore quattro cilindri da 365 CV

Il cuore pulsante di ogni vettura sportiva Porsche è sempre stato il motore piatto. Il motore centrale della 718 GTS è alimentato da un turbo da 2,5 litri a quattro cilindri con 365 CV (269 kW). La coppia massima di 430 Nm in combinazione con PDK viene raggiunta tra 1.900 e 5.000 giri/min. Di conseguenza, è disponibile molto prima rispetto alla precedente GTS con un motore a sei cilindri. In combinazione con il cambio manuale a sei rapporti, una coppia massima di 420 Nm è disponibile tra 1.900 e 5.500 giri/min. Con questi miglioramenti, il motore turbo eroga una potenza di 11 15 CV in più rispetto ai modelli 718 S e fino a 35 CV in più rispetto al suo predecessore GTS con motore aspirato.

L’aumento delle prestazioni è reso possibile grazie a un condotto di aspirazione rinnovato con un volume maggiore e un turbocompressore ottimizzato con geometria variabile della turbina (VTG) e una maggiore pressione della sovralimentazione. Invece di una pressione della sovralimentazione massima di 1,1 bar come visto nella 718 S, il turbocompressore singolo ottimizzato con VTG e un compressore più grande spinge l’aria nelle camere di combustione con una pressione fino a 1,3 bar. Ciò significa che il plateau della coppia elevata inizia anche a un regime motore basso di 1.900 giri/min e rimane al valore massimo fino a 5.000 o 5.500 giri/min. Ciò si traduce in migliori caratteristiche di coppia e accelerazione più veloce. Le due varianti 718 GTS con il pacchetto Sport Chrono standard e lo sprint opzionale Porsche Doppelkupplung (PDK) vanno da zero a 100 km/h in 0,1 secondi in meno rispetto agli attuali modelli 718 S, raggiungendo i 100 km/h da 0 in soli 4,1 secondi. In combinazione con la trasmissione manuale a sei velocità, hanno raggiunto i 100 km/h in soli 4,6 secondi. La velocità massima dei due modelli GTS è 290 km/h.

Nella Porsche 718 Boxster GTS e 718 Cayman GTS, l’attenzione si concentra su un’accordatura ancora più sportiva dei componenti del telaio. Il sistema Porsche Active Suspension Management (PASM) integrato di serie offre una trazione ancora migliore e quindi migliori prestazioni di guida, pur mantenendo il comfort. Come optional è disponibile anche il telaio sportivo PASM, ribassato di 20 mm. È inferiore di dieci millimetri rispetto al telaio standard GTS.

Un design distintivo

Le nuove versioni GTS non si distinguono solo in termini di prestazioni, ma anche per il loro design. Nella parte anteriore, il nuovo fascione anteriore Sport Design con spoiler nero distingue i modelli GTS dalle altre varianti del modello. I fari bi-xenon anneriti e i moduli anabbaglianti anneriti completano il design frontale della GTS. Il Porsche Dynamic Light System (PDLS), tra cui luci di marcia diurna a quattro punti, luci di curva, impianto lavafari e controllo della gamma dinamica, è disponibile anche come opzione nello stile desiderato. Inoltre, i modelli GTS possono essere equipaggiati su richiesta con fari principali a LED, incluso PDLS Plus. La griffe GTS può essere facilmente riconosciuta  grazie ai loghi GTS neri ai lati e alle ruote da 20 pollici verniciate in nero (finitura satinata). Le estremità posteriori dei modelli GTS sono caratterizzati da luci posteriori di colore scuro e terminali di scarico sportivi posizionati centralmente in nero.

L’abitacolo contribuisce ad aumentare il senso di sportività. I sedili sportivi standard Plus (a due vie, elettrici) supportano il guidatore e il passeggero da vicino offrendo un elevato livello di comfort. In tutti i modelli GTS, i centri dei sedili sono realizzati in Alcantara, così come i braccioli nelle portiere, la leva del cambio o il selettore delle marce e, nella Porsche 718 Cayman GTS, il rivestimento del tetto e i montanti anteriori. Il volante sportivo GT con 360 millimetri di diametro e la copertura in Alcantara è incluso come standard. Il logo GTS è impresso sulle protezioni delle porte in nero. I loghi GTS si possono trovare anche sul tachimetro e sui poggiatesta.

Il pacchetto interno GTS opzionale offre ulteriori perfezionamenti ai vani passeggeri GTS, tra cui cinghie per cintura, loghi ricamati sui poggiatesta e cuciture su sedili e tappetini nei colori a contrasto di rosso carminio o gesso. Il quadrante del tachimetro presenta il colore selezionato. Le strisce di rifinitura sul cruscotto e sulla console centrale sono disponibili anche in alluminio spazzolato e anodizzato.