Mercedes G65 AMG Final Edition: l’ultima edizione limitata

Prezzo super-esclusivo, ed equipaggiamento adeguato, per la nuova serie speciale su base G65 AMG da 630 CV: è il “modello di addio” alla longeva dinastia Classe G. Ne vengono programmate soltanto 65 unità.

Mercedes G65 AMG Final Edition: l'ultima edizione limitata

Tutto su: Mercedes-Benz Classe G

di Francesco Giorgi

20 ottobre 2017

Il settore dei fuoristrada “tradizionali”, caratterizzati cioè da una impostazione immediatamente riconoscibile e che esprime ampie versatilità di impiego, si è andato via via evolvendo con il trascorrere degli anni e con l’obiettivo, da parte delle Case costruttrici, di proporre sul mercato modelli le cui rispettive lineup andassero incontro alle più svariate esigenze. L’iconica Mercedes Classe G è fra questi: una famiglia di modelli che, con gli anni, è arrivata a contare decine di versioni, adottata come veicolo di emergenza e di soccorso, protagonista di innumerevoli raid, vincitrice di una edizione della Parigi-Dakar, è dal 1979 l’offroad-simbolo per la Stella a Tre Punte.

Sono numerose anche le declinazioni “luxury” allestite sull’iconico Gelandewagen: attualmente, il vertice è rappresentato dalle versioni G63 e G65 AMG, sviluppate in partnership con la Divisione high performance di Affalterbach da sempre partner tecnica Mercedes.

A quasi quarant’anni dal “lancio” commerciale, Mercedes Classe G si prepara a lasciare campo libero alla propria erede. Prima, però, c’è tempo per una nuova serie speciale: si tratta di Mercedes G65 AMG Final Edition, una edizione limitata che – come il nome stesso sottolinea – saluta la longeva stirpe Gelandewagen.

Mercedes G65 AMG Final Edition (che, in questo 2017 caratterizzato da un sempre più incisivo impegno dei big player automotive verso nuove soluzioni powertrain attente all’efficienza termica ed alle emissioni, e alle funzionalità hi-tech di guida autonoma, segue le edizioni limitate “designo manufaktur Edition” ed “Amg Exclusive Edition”, svelate la scorsa primavera) viene programmata in appena 65 unità su scala globale: un autentico “Instant classic”, e per di più riservato a ben pochi portafogli, considerato il prezzo “chiavi in mano” – riferito al mercato tedesco – che parte da 310.233 euro.

Adeguato all’importo richiesto (in ogni caso, proporzionalmente di poco superiore in rapporto agli oltre 282.000 euro di partenza per un esemplare “di serie” di Mercedes G65 Amg) è l’equipaggiamento, che aggiunge un ulteriore allure di esclusività alla ricchissima dotazione del corrispondente modello in listino: cerchi da 21” a cinque razze dalla esclusiva finitura tinta bronzo, pinze freno verniciate in argento e modanature “Amg” sulle fiancate, dettagli rifiniti in tinta bronzo ad effetto opaco per gli elementi protettivi nella zona inferiore del corpo vettura, per la cornice griglia anteriore e per i gusci degli specchi retrovisori, terminali di scarico in nero opaco. All’interno, l’atmosfera sontuosa e nello stesso tempo sportiva dell’abitacolo si arricchisce con rivestimenti in pelle Nappa, dettagli in “carbon look” (dotazioni che fannno parte del “pacchetto” designo Exclusive), finiture in fibra di carbonio alla strumentazione, volante multifunzione rivestito in pelle pregiata e “Seat Comfort Package” (sedili ad ampie possibilità di regolazione e dotati di comando climatizzazione).

Tutto ciò, non impedisce a Mercedes G65 AMG Final Edition di confermare buone doti fuoristradistiche (sempre che chi ne entri in possesso di un esemplare abbia poi il “coraggio” di impiegarla in escursioni fuoristrada!): 80% di pendenza massima raggiungibile, 60 cm di guado (acqua e fango), angolo di ribaltamento laterale 28°, angolo posteriore di attacco 27°, angolo di uscita 22°.

A confermare l’unicità del “progetto” G65 AMG, sotto il cofano c’è l’unità da 6 litri a 12 cilindri a V, sovralimentata con doppio turbocompressore: è il più potente motore applicato ad un fuoristrada della “famiglia” Classe G (e, a buon diritto, uno dei più “poderosi” nella storia dell’offroad), in grado di sprigionare ben 630 CV ed una coppia massima nell’ordine di 1.000 Nm disponibili fra 2.300 e 4.300 giri/min. Abbinato alla trasmissione automatica Amg Speedshift Plus 7G-Tronic, assicura al “transatlantico da strada” una velocità massima di 230 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h che viene coperta in 5”3: valori niente affatto disprezzabili per un fuoristrada che misura 4,66 m di lunghezza, 1,86 di larghezza, 1,95 m di altezza e a vuoto pesa quasi 2.600 kg.