Audi A8 MY 2018: via alle ordinazioni

Prezzi “chiavi in mano” a partire da 93.800 euro per la aggiornata ammiraglia di Ingolstadt, che si presenta sul mercato arricchita da molteplici soluzioni hi-tech.

Audi A8 MY 2018: via alle ordinazioni

Tutto su: Audi A8

di Francesco Giorgi

10 ottobre 2017

Svelata in anteprima assoluta lo scorso luglio all’Audi Summit di Barcellona ed esposta al recente Salone di Francoforte quale stato dell’arte in chiave hi-tech raggiunto dalla produzione di Ingolstadt, la nuova Audi A8 si prepara al lancio commerciale. In queste ore, la aggiornata ammiraglia dei Quattro Anelli debutta in fase di ordinazione.

I prezzi “chiavi in mano”, in base alle versioni proposte sul mercato in questa prima fase di ingresso nei listini Audi, partono rispettivamente da 95.800 euro (Audi A8 3.0 TFSI quattro da 340 CV) per il modello benzina, 93.800 euro la turbodiesel (3.0 TDI quattro) e, relativamente alla versione “L” (Lang), ovvero a passo lungo, 103.100 e 101.100 euro (stesse motorizzazioni).

Per tutte le declinazioni, la nuova Audi A8 MY 2018 viene equipaggiata con la trazione integrale “quattro” e con il cambio Tiptronic ad otto rapporti. L’inovazione di maggiore rilievo dal punto di vista della tecnologia di propulsione per Audi A8 MY 2018 è tuttavia rappresentata dall’elettrificazione dei sistemi propulsivi: le motorizzazioni di Audi A8 adottano un sistema “ibrido leggero” (mild hybrid) nel quale l’azionamento di un alternatore-starter a cinghia (RSG) alimentato da una batteria agli ioni di litio da 10Ah permettono alla vettura la marcia per inerzia, a motore spento, a velocità comprese fra 55 e 160 km/h, per garantire fino a 40 secondi di avanzamento del veicolo a zero emissioni.

Relativamente alla dotazione, la nuova Audi A8 MY 2018 – realizzata, per la prima volta, con l’impiego di un “mix” di alluminio, acciaio, magnesio e materiale plastico rinforzato con fibra di carbonio (CFK) per la scocca – viene equipaggiata di serie con, fra gli altri, fanaleria anteriore Full Led e assistenza fari abbaglianti, e gruppi ottici posteriori a Led, sensore luci e sensore pioggia, modulo di illuminazione abitacolo anch’esso a Led, sedili (a regolazione e riscaldamnto elettrici) anteriori “Comfort”, sedile posteriore a tre posti, inserti in frassino su plancia, pannelli porta e consolle centrale con cornice look alluminio, volante multifunzione con levette di cambio velocità, climatizzatore automatico “Comfort” bi-zona e quadri-zona (a seconda delle singole versioni), dispositivo infotainment con Audi Virtual Cockpit e profilo personale utente, sistema di navigazione MMI Plus con MMI Touch response configurabile attraverso un display a colori da 10.1”. L’equipaggiamento di assistenza alla guida comprende la telecamera posteriore (visualizzabile sullo schermo MMI), Lane Departure Warningm Audi Pre-Sense con dispositivo di protezione pedoni, Audi Pre-Sense Basic per la sicurezza passeggeri. L’assetto “Audi adaptive air suspension” con sospensioni pneumatiche adattive a controllo elettronico regola in automatico il livellamento del corpo vettura e l’effetto degli ammortizzatori.

Più avanti, la lineup si arricchirà con l’arrivo dei più potenti 4.0 V8, sempre benzina e gasolio, rispettivamente da 460 e 435 CV. Al vertice della gamma si posiziona il V12 da 6 litri. In una fase successiva, si attende il completamento di gamma con la A8L e-tron quattro, equipaggiata con il modulo ibrido plug-in che abbina il 3.0 TFSI ad un motore elettrico, per una potenza complessiva di 449 CV e una coppia massima di 700 Nm.