Mini Countryman: proviamo a comprarla

Mini Countryman, abbiamo provato a comprare il piccolo SUV di casa Mini, fanno lo sconto e ritirano l’usato, leggere per credere!

Mini Countryman, le foto della 4x4

Altre foto »

Lo scorso fine settimana c'è stato, insieme al lancio dell'Audi A1 in concessionaria, anche il porte aperte della Mini Countryman, il Suv compatto (e trendy) di Casa Bmw. Noi abbiamo voluto provare ad acquistarne una. 

Trazione anteriore o 4x4?

Nell'ampio salone del concessionario ci sarebbe esposta una Cooper S All4, equipaggiata con il 1.6 da 184 CV e trazione integrale permanente. Noi però opteremmo per una più tranquilla e sobria Mini Countryman a gasolio e trazione anteriore. Ci basta e avanza anche per l'inverno, al limite poi acquisteremo le gomme invernali.

La Countryman 1.6 diesel: sì, ma quale?

La Countryman Cooper Diesel 1.6 da 112 CV (180 km/h di velocità massima e un consumo medio di 4,4 litri per 100 km) ci piace. Tempi di consegna? "Se non hai problemi ad aspettare, possiamo vedere insieme come allestire una Cooper - comunica il venditore, passato all'improvviso dal lei al tu - Perché ti devo precisare che bisognerà aspettare almeno 60 giorni". E se invece decidessimo per la pronta consegna? "In questo caso, saremo molto più rapidi. Abbiamo già qualche modello, e per ottenerlo ci vorranno sui venti giorni". Meno male.

"Di disponibile ci sarebbe una Cooper D a due ruote motrici, in tinta Royal Grey. Ma ti devo dire che è un modello praticamente 'full optional': cerchi da 18", allestimento Chrome Line all'interno e all'esterno, specchi retrovisori elettrici, bracciolo centrale, configurazione a quattro posti, sistema infotainment con connessione bluetooth, e così via". Il prezzo? Chiavi in mano, viene 33.750 euro.

Optiamo per la One 1.6 diesel da 90 CV...

La seconda possibilità è una One, anch'essa color Royal Grey, con interni in stoffa Cosmos Carbon Black. Questa sarebbe nostra per 25.150 euro. Certo, è One e non Cooper: i 112 CV scendono a 90 CV; i 180 all'ora diventano 170 km/h. Il consumo in compenso resta uguale. E poi, ha l'abitacolo omologato per cinque posti, e non a quattro con quella rotaia centrale per lo scorrimento del portaocchiali e dei due portalattine (un accessorio simpatico, ma che ruba un posto al divanetto).

Al buon livello di allestimento della One D decidiamo di aggiungere 850 euro per il Fashion Vanilla (Chrome line esterna, specchi retrovisori cromati, fari fendinebbia e indicatori di direzione bianchi) e 710 euro per i cerchi in lega da 17 pollici con bulloni antifurto.

Il tutto per 25.150 euro

Il conto ammonta a 25.150 euro, così suddivisi: 22.650 euro la Mini Countryman One D su strada, ulteriori 460 euro per la tinta Royal Grey e, come detto, 850 euro per il pack Fashion Vanilla e 710 euro per i cerchi da 17". Per la messa su strada ci vogliono altri 480 euro.

Ritirano il vecchio catorcio! Sennò, sconto del 4%

Ovvio che non ci presentiamo "a mani vuote". Per l'acquisto della Coutryman, daremmo indietro una Fiat Punto 1.2 ELX del 2000, con 145.000 km ma ricondizionata di motore: "Siamo in fase di lancio, dunque la Casa non offre super valutazioni dell'usato. Dal canto nostro, però, possiamo benissimo offrirti 1.000 euro per la tua auto". Senza permuta, lo sconto si aggira sul 4%.

Pagamento: naturalmente a rate

Al netto dei mille euro per la Punto ceduta in permuta, quanto costerebbe un pagamento rateale? Il venditore lo calcola su una base di 24.300 euro. Decidiamo di versare un anticipo pari al 20% dell'importo, ovvero di 4.860 euro.

Per il tempo di pagamento, cinque anni: "In questo caso, le rate mensili - con il 6,60% di TAN e 7,33% di TAEG, sono di 404 euro". Una dilazione più lunga? "Possiamo arrivare fino a 84 mesi, che porterebbero l'ammontare delle rate a 307 euro al mese".

I clienti? Già Mini

La maggior parte dei visitatori, va detto, era composta da clienti Mini.. Le sorprese, dunque, sembrano positive: "Si sta seduti più in alto, sembra una sorella maggiore della Mini - osserva Monica, che già possiede una Clubman - L'abitabilità mi sembra diversa. Sarà una mia impressione, ma trovo che ci sia più spazio per le gambe, davanti".

Un aspetto curioso: la Countryman sembra piacere ai bambini. Sarà per le sue forme, o per l'interno con il consueto grande "occhio" del tachimetro nel bel mezzo della plancia: i più piccini la vedono come un simpatico grande giocattolo, e fanno a gara per entrarci. 

Una coppia di visitatori (marito e moglie) si alterna fra i sedili davanti e quelli dietro. Il risultato? "Se davanti si siedono persone alte, lo spazio dietro non è eccezionale. Le ginocchia toccano lo schienale davanti".

Se vuoi aggiornamenti su MINI COUNTRYMAN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 20 settembre 2010

Altro su MINI Countryman

Mini Countryman Premiere Edition
Anteprime

Mini Countryman Premiere Edition

Disponibile prima del lancio con un ricco equipaggiamento

Mini John Cooper Works Rally: pronta per la Dakar 2017
Motorsport

Mini John Cooper Works Rally: pronta per la Dakar 2017

Allestita sull'attuale Countryman, l'annunciata concorrente per Peugeot 208 DKR e Toyota Hilux sviluppa 340 CV dal Bmw 3.0 turbodiesel sei cilindri.

Mini Countryman 2017: ecco la seconda generazione
Anteprime

Mini Countryman 2017: ecco la seconda generazione

Mini comunica in anteprima immagini e caratteristiche della rinnovata Countryman: cresce nelle dimensioni e debutterà in versione ibrida plug-in.