Citroen C4 e Grand C4 Picasso più “verdi”

Oltre a novità estetiche C4 Picasso e Grand Picasso adottano la nuova tecnologia Micro-ibrida, sistema Start&Stop e servizio e-Touch

Citroen C4 e Grand C4 Picasso più "verdi"

Tutto su: Citroën C4 Picasso

di Lorenzo Stracquadanio

02 settembre 2010

Oltre a novità estetiche C4 Picasso e Grand Picasso adottano la nuova tecnologia Micro-ibrida, sistema Start&Stop e servizio e-Touch

Citroen dà un’iniezione di tecnologia e rinnova l’immagine dei suoi monovolume C4 Picasso e Grand C4 Picasso che adesso adottano il sistema Micro-ibrido e-HDi, affiancato da un cambio manuale pilotato – per la motorizzazione 1.6 HDi 110 FAP – e dalla funzione Stop&Start di seconda generazione che migliora i consumi (4,8 l/100 km per C4 Picasso, 5 l/100 km per Grand C4 Picasso). 

Le nuove versioni offrono inoltre Citroen e-Touch, una serie di servizi che comprendono la chiamata d’emergenza tramite il pulsante Sos, l’assistenza localizzata (tasto Doppio Chevron) 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il libretto di manutenzione virtuale e un servizio EcoDriving a cui si accede attraverso lo spazio personale MyCitroen tramite Internet. Dotato di un modulo Gps e di una scheda sim preattivata, Citroen e-Touch non richiede un abbonamento telefonico e non ha limiti di durata.[!BANNER]

I tecnici francesi hanno infine rinnovato l’estetica dei due modelli (650.000 le unità vendute dal debutto) con nuovi loghi sul frontale e nella parte posteriore (ma anche su portellone posteriore, coprimozzi dei cerchi in lega, nella parte centrale del volante e sul telecomando di apertura e chiusura porte), nuovi fari a Led integrati nel paraurti anteriore, maniglie cromate di serie e nuovi rivestimenti degli interni (entrambe sulla versione Exclusive).