Saab 9-5: a luglio la prima dell'era Spyker

Sarà in vendita da fine luglio la nuova berlina della Casa svedese. I contenuti per fare concorrenza alle tedesche ci sono tutti. Da 36.850 euro

Saab 9-5 èra Spyker

Altre foto »

Dopo un anno travagliato, fatto di annunciate cessioni e successive smentite, la Saab sembra aver finalmente trovato con la connazionale Spyker la tranquillità necessaria per costruirsi quell'immagine premium che negli ultimi anni sotto la gestione GM si era un po' appannata.

Il primo frutto dell'acquisizione che il 23 febbraio scorso ha salvato il costruttore svedese dal fallimento è un modello chiave per il tanto agognato rilancio: la Saab 9-5, il cui debutto nelle concessionarie è stato annunciato per fine luglio. Il nuovo modello vuole essere il più moderno, innovativo, brillante e sicuro negli oltre 60 anni di storia del marchio. Insomma, gli svedesi credono davvero nella svolta.

Tutta nuova ma l'eredità è Opel

Nonostante la progettazione di molte componenti sia stata definita negli ultimi mesi e sia dunque autonoma, altrettanto non si può dire per il progetto, che deriva invece dalla precedente gestione GM. La Saab 9-5 condivide infatti l'architettura, le motorizzazioni e la trasmissione con la fortunata Opel Insignia. Rispetto a questa, che fino a ora ha ottenuto un ottimo successo commerciale, la 9-5 avrà però finiture e allestimenti più curati, che la dovrebbero collocare al livello delle varie Audi A6, Mercedes Classe E, Bmw Serie 5 e Volvo S80.

La linea è molto moderna e nel complesso piacevole ed elegante anche se, a nostro giudizio, le proporzioni tra i volumi della carrozzeria sono un po' troppo audaci per un'auto che "non può sbagliare" nelle vendite. Il primo impatto è comunque d'effetto, merito di un design innovativo che risulta molto curato anche dal punto di vista aerodinamico, con un coefficiente di penetrazione di 0,28.

Gli interni mantengono la tipica impostazione Saab ma le finiture la distinguono dalle sue progenitrici in fatto di eleganza ed esclusività. La strumentazione ha il tradizionale colore verde e i comandi sono facilmente raggiungibili. Al centro della plancia spicca il grande schermo 16/9 del sistema multimediale con navigatore.

Soluzioni raffinate

A conferma dell'impostazione premium della nuova Saab 9-5 ci sono innumerevoli soluzioni raffinate come il Saab DriveSense, il controllo in tempo reale delle sospensioni, dell'acceleratore elettronico e dello sterzo, che lavora in tre diverse modalità: "Comfort" per una risposta più morbida degli ammortizzatori e privilegiare così il comfort, "Sport" per configurare un assetto più rigido e sportivo e infine "Intelligient" per un buon compromesso tra piacere di guida e comfort.

Disponibile solo in un secondo momento, ci sarà anche l'Head-up Display con il sistema Pilot HUD, una tecnologia derivata dai caccia militari, che proietta le informazioni di guida davanti al guidatore come un'immagine virtuale apparentemente a circa due metri dal parabrezza, consentendo così di non togliere realmente mai lo sguardo dalla strada.

Le motorizzazioni

La gamma di motorizzazioni comprende unità a benzina, diesel e anche a bio-etanolo. Tra i benzina sono disponibili un 1.6 litri 4 cilindri da 180 CV, capace di uno 0-100 km/h nell'orine dei 9,5 secondi, e un 2 litri Turbo da 220 CV, disponibile anche nella versione BioPower alimentata a bio-etanolo. Questo motore consente alla 9-5 di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,9 secondi. I consumi per entrambe le unità sono piuttosto contenuti per la categoria, rispettivamente 7,6 litri/100km per 179 g/km di CO2 e 8,4 litri/100 km. Al top della gamma c'è il V6 2.8 Turbo da 300 CV, disponibile sono con il sistema di trazione integrale Saab XWD e il cambio automatico a 6 rapporti.

Le motorizzazioni a gasolio sono il 2 litri turbodiesel common rail da 160 CV (0-100 km/h in 9,9 secondi e consumi di 5,3 litri/100km) e il 2.0 TtiD da 190 CV, disponibile anche con trazione4x4.

I prezzi

Come detto la nuova Saab 9-5 arriverà nelle concessionarie Saab fra poco più di un mese è si presenterà in tre allestimenti: Linear, Vector e Areo. I prezzi partono da 36.850 euro per la motorizzazione meno potente nell'allestimento Linear per arrivare ai 60.350 euro della versione al vertice della gamma. Le versioni a trazione integrale costano circa 2.600 euro in più.

Se vuoi aggiornamenti su SAAB 9-5 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 09 giugno 2010

Altro su Saab 9-5

Saab, primo video della 9-5 SportCombi
Anteprime

Saab, primo video della 9-5 SportCombi

La station wagon svedese sarà presentata al Salone di Ginevra. Motori diesel e biopower, anche con trazione integrale. Arriverà il prossimo settembre.

Saab 9-5 Wagon: spiato un muletto definitivo
Spy Photo

Saab 9-5 Wagon: spiato un muletto definitivo

Sorpreso un muletto definitivo e senza camuffature della nuova Saab 9-5 Wagon che verrà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Ginevra

Nuova Saab 9-5 Wagon: arriverà a Ginevra
Anteprime

Nuova Saab 9-5 Wagon: arriverà a Ginevra

Saab pubblica la prima immagine della 9-4 Wagon in attesa di svelarla ufficialmente a marzo in occasione del Salone di Ginevra.