Diavolo di una Subaru: ecco la Cosworth

Ecco la speciale versione della Impreza STi per l’UK realizzata con Cosworth. Potenza di 400 CV e 0-100 km/h in soli 3,9 secondi

Diavolo di una Subaru: ecco la Cosworth

di Andrea Tomelleri

27 maggio 2010

Ecco la speciale versione della Impreza STi per l’UK realizzata con Cosworth. Potenza di 400 CV e 0-100 km/h in soli 3,9 secondi

La nuova Subaru Impreza STi Cosworth CS400 è il risultato di una delle più prestigiose collaborazioni automobilistiche degli ultimi tempi, che vede lavorare allo stesso progetto la Casa delle Pleiadi e Cosworth, la famosa azienda inglese specializzata in propulsori ad alte prestazioni, da quest’anno approdata anche in Formula 1.

Questa speciale Impreza si annuncia già la più ambita dagli appassionati del motore boxer, dal momento che verrà prodotta in soli 75 esemplari riservati al mercato britannico, quindi con la guida a destra.

Un motore completamente rivisto

La Impreza STi Cosworth CS400 è al momento la media più performante al mondo con prestazioni da sportiva di categoria ben superiore. L’accelerazione da 0 a 100 km/h viene coperta in appena 3,9 secondi mentre la velocità è autolimitata elettronicamente a 250 km/h.[!BANNER]

La potenza erogata è stata aumentata del 33% rispetto al motore delle Impreza STi standard portandola a 400 CV (295 kW) a 5750 giri/min con una coppia massima di 542 Nm a 3950 giri/min.

Il merito di queste performance sta tutto nelle modifiche apportate dai tecnici inglesi al conosciuto motore 2.5 litri boxer interamente in alluminio, ottenute rimappando la centralina ma non solo. Durante la preparazione ogni unità viene rimossa dal vano motore e rifinita a mano: molte componenti vengono smontate e sostituite con soluzioni specifiche Cosworth, come i pistoni prodotti seguendo gli stessi metodi utilizzati per quelli di Formula 1.

Completamente nuovo il sistema di sovralimentazione che monta un compressore ridisegnato e una valvola wastegate, utile per evitare che il sistema di venga eccessivamente sollecitato.

Il sistema di scarico è stato riprogettato per permettere al motore di “respirare” meglio e di sfruttare tutto il suo potenziale: i collettori sono più larghi e il downpipe ha un diametro maggiorato per consentire una più veloce evacuazione dei gas di scarico. Il catalizzatore ha un disegno non restrittivo e i terminali di scarico sportivi accompagnano l’erogazione con un sound unico nella categoria. Nonostante l’impostazione racing il propulsore rispetta la normativa anti-inquinamento Euro 5.

Tradizionale: cambio manuale e trazione integrale

Per gestire l’aumentata potenza del motore è stato rivista anche la trasmissione manuale a sei rapporti della Impreza STi di serie. Le cambiate sono state rese più veloci ma i rapporti di trasmissione originali non sono stati modificati.

Nel solco della tradizione Subaru costruita con i successi nei rally, la trazione è integrale permanente con la coppia ripartita equamente al 50% tra le ruote anteriori e posteriori, percentuale che può variare in condizioni particolari grazie al sistema multi-mode Driver Control di bloccaggio del differenziale centrale mediante giunto viscoso.

Rivisti anche sospensioni e freni

Uno degli obiettivi principali degli sviluppatori è stato quello di migliorare l’handling, lo sterzo e il feeling di guida dell’Impreza STi senza compromettere eccessivamente il comfort. Mantenendo il layout originario delle sospensioni e di molti componenti, la Cosworth ha collaborato con un team di tecnici delle aziende specializzate Bilstein e Eibach per ottenere una guidabilità adeguata alla maggiore potenza del nuovo modello. L’altezza da terra della carrozzeria è stata ridotta di 10 mm all’asse anteriore ed è stato ottenuto un comportamento più preciso sia nella guida di tutti i giorni sia nella guida al limite.

Il sistema frenante è stato rivisto per garantire decelerazioni sempre pronte e veloci, indispensabili date le straordinarie prestazioni della vettura. Sulle ruote anteriori sono stati montati dischi ventilati dal diametro maggiorato (355 mm) con pinze a sei pistoncini di derivazione sportiva. I dischi posteriori della STi sono stati ritenuti adeguati e non sono stati modificati, così come il sistema ABS originale.

I cerchi in lega della Team Dynamics sono della stessa misura della versione standard (18 pollici) ma sono più leggeri e più resistenti; presentano una finitura antracite e montano pneumatici Michelin SP3 della misura 245/40 R18.

Gli interni sono specifici

Nell’abitacolo spiccano i nuovi sedili anteriori sportivi Recaro e gli inserti in nero pianoforte con la scritta Cosworth sulla plancia. I sedili posteriori e il volante sono rivestiti in pelle nera marchiata Cosworth mentre i cristalli posteriori sono oscurati.

La dotazione di serie comprende un sistema audio con 10 altoparlanti, il caricatore per 6 CD, il navigatore satellitare, l’avviamento a pulsante, gli airbag frontali e laterali e i fanali posteriori a LED.

Ogni esemplare viene consegnato con un certificato numerato di autenticità, una vera chicca per i collezionisti e gli appassionati del marchio Subaru. La garanzia è di tre anni o 36.000 miglia e comprende anche tre anni di iscrizione al programma di assistenza Subaru Assistance. I 75 fortunati che acquisteranno la Impreza STi Cosworth CS400 dovranno staccare un assegno di 49.995 sterline.