Spyker C8 Aileron

Presentata come prototipo l’anno scorso a Ginevra, ecco la Spyker C8 Aileron in versione definitiva

Del DNA aeronautico non ne possono fare a meno alla Spyker che con orgoglio mantiene l'elica nel suo marchio. Ma questa volta, più che alla aeronautica dei primordi, quella dei biplani, questa Spyker C8 Aileron si ispira alla seconda generazione degli aerei, quelli a turbina. "Ma è la macchina che porterà la nostra società finalmente verso gli utili" ha commentato Victor R. Muller, fondatore e responsabile della Spyker.

Più comfort con il passo lungo

Telaio completamente in alluminio, grande rigidità torsionale e nuove sospensioni, pur lasciando spazio per un eventuale cambio automatico. Paragonata alla prima generazione di C8 a passo corto, ora la distanza tra gli assi è 150 mm più lunga per dare maggior comfort e stabilità alle alte velocità. Anche la carreggiata anteriore è stata aumentata di 155 mm: ora l'ampiezza degli assi anteriore e posteriore è rispettivamente di 1625 e 1645 mm.

La progettazione del telaio a elementi finiti ha permesso agli ingegneri di arrivare alla eccezionale rigidità di 22.000 Nm/grado, mantenendo un abitacolo privo di vibrazioni e con un peso contenuto. I miglioramenti in campo aerodinamico sono evidenti. La maggior parte delle griglie precedenti sono state eliminate. Ora il frontale è caratterizzato da una larga griglia per lasciare passare aria per il raffreddamento, il diffusore posteriore ridisegnato con l'aggiunta di un alettoncino.

I vetri laterali con le caratteristiche cornici metalliche sono stati sostituiti da vetri unici per migliorare il comfort, gli specchietti laterali, solitamente nel colore della carrozzeria, sono stati ridisegnati e inseriti in un simulacro di turbina. Le luci posteriori sono a LED, come pure quelle laterali nello stile della C12 Laturbie. La C8 Aileron è disponibile in 16 colori standard, ma gli acquirenti potranno scegliere come opzione qualsiasi colore.

Vedi anche

Nuova Skoda Kodiaq: prezzi in Italia da 29.950 euro

Nuova Skoda Kodiaq: prezzi in Italia da 29.950 euro

Tre turbodiesel 150 e 190 CV, un benzina 1.4 TSI 125 CV, due e quattro ruote motrici, e quattro allestimenti; nelle concessionarie a marzo 2017.

Volkswagen Tiguan 2016 1.6 TDI: primo contatto

Volkswagen Tiguan 2016 1.6 TDI: primo contatto

La Volkswagen Tiguan 2016 equipaggiata con la motorizzazione diesel 1.6 TDI debutta sul mercato italiano con prezzi a partire da 28.750 euro.

Suzuki Ignis: prezzi da 14.050 euro

Suzuki Ignis: prezzi da 14.050 euro

Un po’ SUV un po’ citycar arriva a gennaio ed è già ordinabile