Dacia Lodgy Stepway e Dokker Stepway: da 14.800 euro

La Casa romena festeggia i suoi primi 10 anni in Europa allargando la gamma Stepway ai modelli Lodgy e Dokker.

Dacia Lodgy Stepway e Dokker Stepway: prime immagini

Altre foto »

Dacia ha deciso di celebrare i successi conquistati nei suoi primi 10 anni in Europa, allargando la gamma Stepway ai modelli Lodgy e Dokker, trasformati per l'occasione in dinamici e versatili crossover. Il costruttore romeno è il brand più giovane del Vecchio Continente e vanta il tasso di crescita più importante del mercato: basti pensare che nel solo 2014 il marchio è cresciuto in Italia addirittura del 42% rispetto al 2013, conquistando una quota di mercato del 2,70%. La strategia vincente che ha portato a questa straordinaria crescita si nasconde dietro la filosofia del marchio, basata sulla realizzazione di modelli che si distinguono per un'elevata qualità dei componenti utilizzati (tutti di origine Renault) e per l'ottima versatilità offerta, il tutto completato da un prezzo di listino decisamente competitivo.

Estetica: giovane e moderna

Queste caratteristiche si ritrovano anche nei nuovi crossover Lodgy Stepway e Dokker Stepway, ispirati alla capostipite Sandero Stepway, che in Italia rappresenta ben il 54% delle vendite del modello Sandero. Le due vetture firmate Dacia, sviluppate per la famiglia e il tempo libero, si contraddistinguono per la presenza di una serie di componenti estetici che comprendono i badge laterali "Stepway", i paraurti in tinta con la carrozzeria, le protezioni anteriori e posteriori in cromo satinato dedicate al sottoscocca, le protezioni per i passaruota e le Minigonne in plastica nera, i fari fendinebbia impreziositi da profili in cromo satinato, finiture in tinta dark metal per le barre del tetto e per le calotte dei retrovisori esterni. Il kit estetico viene inoltre completato dagli esclusivi cerchi in lega leggera da 16 pollici dedicati a questa versione. La Lodgy Stepway e la Dokker Stepway possono essere personalizzate con cinque diverse livree dedicate alla carrozzeria: la tinta metallizzata Blu Azzurite - utilizzata esclusivamente sulle versioni Stepway - a cui si aggiungono le colorazioni metallizzate Grigio Platino, Grigio Cometa e Nero Nacré e la tinta opaca Bianco Ghiaccio.

Abitacolo e dotazione: interni personalizzati e tanti accessori

Il linguaggio stilistico degli esterni viene ripreso anche nell'abitacolo delle vetture, impreziosito da dettagli specifici come ad esempio gli originali sedili con ricami ed impuntature blu. La plancia delle due vetture sfoggia le bocchette di ventilazione e il frontalino centrale di colore blu, capace di creare un contrasto piacevole con gli interni in tinta "Carbone". La versatilità dei due modelli viene sottolineata dalla presenza delle nuove tasche portaoggetti in rete, posizionate sulla parte posteriore e laterale dei sedili anteriori. Anche la dotazione tecnologia risulta particolarmente curata, come dimostra la presenza del sistema di navigazione satellitare Media Nav, abbinato ad un pratico e tecnologico schermo "touch" ospitato nella consolle centrale. Non mancano inoltre il climatizzatore manuale, il cruise control, i vetri elettrici anteriori e posteriori ed il volante rivestito in cuoio.

Meccanica: motori efficienti e performanti

Per quanto riguarda le motorizzazioni disponibili, la Lodgy Stepway può essere abbinata alla scattante unità a benzina 1.2 litri TCe da 115 CV, capace di offrire un consumo dichiarato nel ciclo misto di appena 5,7 l/100 Km, mentre le emissioni inquinanti risultano pari a 131 g/Km di CO2 (5,9 l/100 Km1 con 135 g/Km di CO2 in versione 7 posti). Chi preferisce un'unità diesel può optare per l'economo 1.5 litri dCi da 110 CV, in grado di proporre un consumo medio di soli 4,4 l/100Km - ovvero il più basso della categoria - ed emissioni inquinanti di 116 g/km di CO2. Anche la Dacia Dokker Stepway può essere equipaggiata con una motorizzazione benzina o con una diesel: si parte dal già citato benzina 1.2 litri TCe da 115 CV, con consumi ed emissioni inquinanti dichiarati che risultano rispettivamente pari a 5,8 l/100 Km e 135 g/Km di CO2. Sul fronte dei diesel, la Dokker Stepway può essere abbinata all'unità 1.5 litri dCi da 90 CV, con consumi ed emissioni dichiarati di 4,5 l/100 Km e  118 g/km di CO2.

I prezzi: da 14.800 euro

Entrambe le nuove proposte Dacia possono essere ordinate già dai primi giorni di febbraio: la Lodgy Stepway viene proposta ad un prezzo di listino che parte da 14.900 euro e raggiunge i 16.300 euro dell aversione top di gamma 1.5 litri dCi 110 CV da 7 posti. Il listino della Dokker Stepway parte invece dai 14.800 euro per la versione entry-level 1.2 litri TCe 115 CV e raggiunge i 15.200 euro della versione diesel 1.5 litri dCi da 90 CV.

Se vuoi aggiornamenti su DACIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Dacia

Dacia Duster Black Touch: top di gamma in Francia
Anteprime

Dacia Duster Black Touch: top di gamma in Francia

Destinato al mercato transalpino, il SUV compatto arriva in un nuovo allestimento full optional abbinabile alle motorizzazioni benzina e diesel.

Dacia Duster 7 posti, nuove indiscrezioni sul futuro modello
Anteprime

Dacia Duster 7 posti, nuove indiscrezioni sul futuro modello

La Casa romena introdurrà il prossimo anno la nuova generazione della Dacia Duster che sarà affiancata da una versione 7 posti.

Dacia Sandero HIT Edition: serie speciale da 14.500 euro
Ultimi arrivi

Dacia Sandero HIT Edition: serie speciale da 14.500 euro

Pensata per le famiglie giovani e per gli appassionati di musica, la nuova Dacia Sandero HIT Edition si appresta ad arrivare su strada a settembre.