Giulietta contro tutte: da oriente a occidente

L’Alfa Giulietta ambisce a infastidire soprattutto Audi (A3) e Bmw (Serie 1). Attenzione però, nella fascia bassa di prezzo le coreane attaccano

Giulietta contro tutte: da oriente a occidente

Tutto su: Alfa Romeo Giulietta

di Francesco Giorgi

20 aprile 2010

L’Alfa Giulietta ambisce a infastidire soprattutto Audi (A3) e Bmw (Serie 1). Attenzione però, nella fascia bassa di prezzo le coreane attaccano

Alfa Romeo Giulietta, l’ultima nata del Biscione contro tutte: ecco chi intende insidiare e chi potrebbe darle fastidio, vista la sfavorevole congiuntura economica del momento, considerando prezzo, motorizzazioni e abitabilità.

La Giulietta 1.4 se la deve vedere con…

La cilindrata di attacco propone due allestimenti: Progression e Distinctive. La versione da 1.4 Turbo da 120 CV, da 20.300 euro, può raggiungere 196 km/h di velocità massima, impiega 9,4 secondi da 0 a 100 km/h, consumando mediamente 6,4 litri di benzina per 100 km. E’ lunga 4,35 metri e il bagagliaio è da 350 litri.

Dello stesso segmento (e cilindrata) ma molto più economica ci sarebbe la Hyundai i30 1.4: proposta in 10 varianti, da 13.990 a 17.290 euro, non avrà lo stesso appeal della Giulietta, ma quanto a numeri le sta col fiato sul collo. Potenza leggermente inferiore (109 CV), ma l’abitabilità interna è quasi identica. Il bagagliaio: 350 litri l’Alfa, 340 la i30. Migliore, di poco, il consumo: a ciclo medio è di 5,7 litri per 100 km, ma c’è anche GPL, a 15.490, 15.990, 16.790 e 17.290 euro, a seconda dell’allestimento: in ogni caso un bel risparmio.[!BANNER]

Non sarà il massimo dal punto di vista estetico, ma allo stesso prezzo ci sarebbe anche la station wagon, il cui modello più costoso (1.6 CRDi VGT Dynamic 115 CV) è proposto a 20.290 euro: proprio come la Giulietta più economica.

Stesso discorso vale per la Kia Cee’d, senz’altro molto meno sportiva: il 1.4 offre 90 CV (87 CV in versione GPL) per 180 km/h di velocità massima. Consumo a ciclo medio (5,8 litri per 100 km) è lo stesso della Hyundai. Il prezzo è ancora inferiore: si parte da 15.400 euro e si arriva a 18.700 per la 1.6 CRDI VGT 115 CV EX.

Fra le europee, Audi e Volkswagen offrono, rispettivamente, A3 e Golf. La prima, in configurazione Attraction, Ambiente e Ambition, è un po’ più cara (26.430, 27.880 e 29.930 euro), ma ha un po’ più bagagliaio (370 litri), ed è un po’ più veloce: 203 km/h, e più economa: una media di 5,8 litri ogni 100 km.

La Golf (Comfortline e Highline da 122 CV – 20.610 e 21.935 euro), è un po’ più corta (4,19 metri) ma il vano bagagli è identico: 350 litri. Consumi: 6,20 litri per 100 km (200 km/h e 6 litri/100 km in versione DSG).

La versione più potente della Giulietta 1.4 MultiAir da 170 CV raggiunge 218 km/h e consuma, a ciclo medio, 5,8 litri per 100 km; di listino costa 22.000 euro (Progression) e 23.700 euro (Distinctive). Qui, la concorrenza europea soffre un po’: la Golf 1.4 TSI Highline, infatti, costa un po’ di più: 23.435 euro (25.185 equipaggiata con il cambio DSG), anche se è un po’ più veloce, 220 km/h, ma consuma un po’ di più: 6,3 litri per 100 km, che si abbassano a 6 litri/100 km per la DSG.

La Giulietta 1.6, anche lei, non avrà vita facile

Per la turbodiesel 1.6 vale lo stesso discorso della 1.4: concorrenti dirette Audi A3 e Volkswagen Golf, ma ci sarebbero pure le più economiche Hyundai i30 e Kia cee.d. Per 22.300 e 24.000 euro (Progression e Distinctive) la 5 porte italiana conta su 105 CV, cambio a 6 rapporti e raggiunge 185 km/h. Audi propone la A3 (1.6 TDI Young Edition: 23.750 euro; Attraction: 26.630, da 90 CV, e 27.380 euro, la 105 CV; 28.180 euro e 28.930 euro per la Ambiente da 90 e 105 CV; 28.280 euro e 29.030 euro in allestimento Ambition), più cara ma dalle prestazioni sostanzialmente identiche (180 e 194 km/h la velocità massima e 4,5 e 4,2 litri/100 km il consumo).

Volkswagen Golf: la 1.6 TDI BlueMotion vince nettamente nel prezzo (21.835 euro) e nelle prestazioni: 190 km/h e 3,8 litri per 100 km a ciclo medio. Più livellate le altre 1.6 TDI, Trendline, versione base (20.960 euro, 105 CV, 189 km/h e 4,5 litri per 100 km), Comfortline (22.535 euro, che salgono a 23.010 nella BlueMotion da 4,1 litri per 100 km).

Decisamente più economiche le coreane. La Kia Cee’d 1.6 CRDI, offerta da 90 e 115 CV, costa 16.700 e 18.700 euro. Un bel risparmio, anche se le prestazioni velocistiche sono inferiori (172 e 188 km/h). Consumo in linea con le concorrenti: rispettivamente 4,3 e 4,5 litri per 100 km.

La Hyundai i30, proposta nelle versioni 1.6 CRDI 6 marce (172 km/h e 4,4 litri per 100 km), VGT (4,7 litri/100 km), Special (4,4 litri/100 km), VGT Active (4,7 litri/100 km), Active 6m, Active Special (queste due consumano entrambe 4,4 litri per 100 km) e Dynamic 115 CV, la più veloce: 188 km/h e 4,7 litri di gasolio per 100 km, ha lo stesso motore della Kia Cee’d e i prezzi sono di 15.490, 15.990, 16.690, 16.790, 17.290 e 19.790 euro.

La Giulietta 2.0 JTDM spazza via le coreane

Per la turbodiesel più potente (2.0 JTDM Distinctive e Progression, che costano 25.700 e 27.400 euro, tocca i 218 km/h e consuma 4,7 litri per 100 km) il campo delle rivali spazza via le coreane e si limita a Audi A3 e Golf.

L’offerta Audi è, però, corposa: si va dalla 2.0 TDI 140 CV Attraction (30.030 euro, 207 km/h, 4,4 litri/100 km), Ambiente (30.580 euro), Ambition (30.680 euro), alla 170 CV (31.580 la Ambiente, 31.680 la Ambition) per 224 km/h di velocità massima e 5,2 litri/100 km. Poi ci sono pure le versioni S Tronic e quattro.

Più abbordabili, e più “pericolose” per la Giulietta, le Volkswagen Golf turbodiesel da 2 litri. La 2.0 TDI DPF Comfortline (140 CV, 4,8 litri per 100 km e 209 km/h) costa 24.410 euro. Stesse prestazioni, e prezzo lievemente superiore – 25.735 euro – per la 2.0 TDI Highline. Il consumo sale leggermente (5,3 litri) come il prezzo, 26.160 euro, per la Comfortline con il DSG e 27.485 euro la Highline. Top di gamma, la 2.0 TDI GTD da 170 CV: 222 km/h e 5,3 litri per 100 km a 29.260 euro, e 5,6 litri se equipaggiata con il DSG (proposta a 31.085 euro). Anche per la Golf poi esistono le versioni quattro.

La Giulietta Quadrifoglio Verde vs. Golf e Leon

La più potente e cara della gamma (235 CV per 29.000 euro) se la deve vedere con la Bmw Serie 1, che però è più potente: 6 cilindri 3.0 da 258 CV. Ma anche più cara: 36.900 euro la Eletta, 38.950 la Futura, 39.850 euro la Msport, oltre che meno parsimoniosa: 8,5 litri/100 km. Però è più veloce: 250 km/h, e offre le stesse dimensioni e un bagagliaio simile.

Anche la Seat Leon Cupra R è della stessa pasta: 265 CV, 341 litri di bagagliaio, 4,30 metri il corpo vettura. 250 km/h e 8,10 litri il consumo medio, il tutto per 29.985 euro. E c’è anche la Cupra “normale”: 241 CV per 27.275 euro.

Più cara, ma anche più potente, è la Audi S3 2.0 TFSI Quattro Sportback, che costa 40.980 euro, ma ha 265 CV, raggiunge i 250 km/h e ha 370 litri di bagagliaio.

Sul versante Golf, sarà una bella lotta con l’eterna GTI, il cui 2 litri eroga 211 CV, consuma – a ciclo medio – circa 7,3 litri per 100 km (dichiarati) e spinge la Golf a 240 km/h. Il tutto a 28.185 euro, che diventano 30.010 per la GTI equipaggiata con il DSG (238 km/h e 7,4 litri per 100 km).