Porsche 911 GT3 RSR

La pistaiola di Zuffenhausen si rinnova

Porsche 911 GT3 RSR

di Leopoldo Canetoli

24 gennaio 2009

La pistaiola di Zuffenhausen si rinnova

.

Solo alla vigilia della classica 24 Ore di Daytona Porsche si decide a svelare i dati dell’ultima versione della 911 GT3 RSR, la “sportiva” per eccellenza della Casa di Stoccarda, già dominatrice nella American Le Mans Series e alla 24 Ore del Nurburgring.

Nonostante nella sigla appaia la dicitura GT3 in realtà questa berlinetta viene impiegata nella classe GT2 e soprattutto nelle gare di lunga distanza. Qualcosa di questa vettura si era già visto nelle ultime gare della stagione 2008, come il motore 4 litri “sperimentale” concesso alle squadre di punta, come la Flying Lizard, Farnbacher, Imsa, Proton e Autorlando.

Il nuovo propulsore, passato da 3,8 a 4 litri di cilindrata, sviluppa almeno 450 CV a 7800 giri, con una coppia di 430 Nm a 7250 giri, con un limitatore piazzato a 9000 giri. Ma le novità più evidenti sono sul piano aerodinamico, con un cofano anteriore ridisegnato con sfoghi laterali per aumentarne il carico aerodinamico, al di sotto del quale è stato realizzato un nuovo impianto per l’aria condizionata, necessario per la durezza di certe gare endurance come la 24 Ore di Le Mans.

Anche l’aerodinamica posteriore è stata rivista con un alettone che ha ora un range più ampio di regolazioni. Alleggerito anche l’impianto frenante per un peso totale della vettura di 1245 kg, secondo le regolamentazioni FIA.

All’interno dell’abitacolo un nuovo display multifunzione sistemato al centro del cruscotto fornisce una serie di informazioni e il momento migliore per cambiare marcia. Tra le possibili funzioni anche un tipo di lampeggio particolare delle luci anteriori che agevolano il riconoscimento quando la vettura entra ai box di notte.

Per un più veloce cambio di pneumatici è stato installato anche un sistema di elevatori ad aria compressa con valvola di sovrapressione.

Oltre al modello GT3 Cup e GT3 Cup S, la RSR è il terzo modello di auto da corsa basato sul telaio 911: costerà 380.000 euro più IVA.