BMW Serie 1 da 306 CV: la più potente della categoria

Arricchite del nuovo e potente propulsore da 306 CV le BMW Serie 1 coupé e cabrio si confermano le più potenti del proprio segmento

BMW Serie 1 da 306 CV: la più potente della categoria

di Giuseppe Cutrone

03 febbraio 2010

Arricchite del nuovo e potente propulsore da 306 CV le BMW Serie 1 coupé e cabrio si confermano le più potenti del proprio segmento

Il nuovo propulsore che si è aggiunto alla gamma motori che BMW ha preparato per la sua Serie 1 è tra i più potenti del segmento. Si tratta del sei cilindri in linea di 3 litri di ultima generazione dotato di tutte le più moderne tecnologie che la casa bavarese è in grado di offrire per i motori di questa fascia. Non mancano infatti il sistema TwinPower Turbo, l’iniezione diretta High Precision Injection e il sistema di gestione delle valvole Valvetronic, un gruppo di soluzioni concentrate che fanno di questo 3.0 il propulsore più potente della categoria, con una dote di 306 CV e una coppia di 400 Nm già disponibile a 1.200 giri, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h di 5,2 secondi per la 135i Coupé e 5,5 secondi per la 135i Cabrio.  

A beneficiare di questo nuovo “cuore” sono infatti queste due versioni della BMW Serie 1, versioni che vedono così aumentare sensibilmente il proprio piglio sportivo, unendo prestazioni brillanti e piacere di guida a consumi contenuti, coadiuvati dalle buone doti dinamiche che il telaio della Serie 1 ha dimostrato di saper offrire.   Al nuovo 3.0 è abbinato inoltre un cambio manuale a sei rapporti, anch’esso una novità, ma sarà disponibile da marzo come optional un cambio a sette marce con doppia frizione e funzione automatica sportiva.[!BANNER]

Buoni anche i consumi, che si attestano sugli 8,5 litri per 100 km per la 135i Coupé e 8,6 litri per 100 km per la 135i Cabrio, risultati guadagnati anche grazie alle tecnologie del programma Bmw EfficientDynamics e a sistemi quali il recupero dell’energia in frenata, l’indicatore di punto di cambiata per i modelli con il cambio manuale, la pompa dell’olio gestita elettronicamente, il controllo a richiesta delle unità ausiliarie del motore e il la trasmissione finale ottimizzata.  

Non manca inoltre, sui due modelli, un pacchetto denominato M Aerodynamics e le sospensioni M Sports, particolarmente utili per gestire la potenza del nuovo 3.0, mentre sul piano della sicurezza sono presenti il controllo della stabilità DSC con una mappatura specifica, la funzione di bloccaggio elettronico del differenziale e diversi settaggi personalizzati per il controllo del servosterzo Servotronic e dell’acceleratore. I prezzi rispecchiano ovviamente la qualità delle due vetture e partono da 43.600 euro per la Coupé e da 48.250 euro per la Cabrio.