La trazione integrale 4Matic sulla nuova E

Il sistema di trazione integrale permanente debutta sulla berlina Mercedes Classe E. Davvero grande la famiglia delle 4Matic

La trazione integrale 4Matic sulla nuova E

di Francesco Giorgi

03 dicembre 2009

Il sistema di trazione integrale permanente debutta sulla berlina Mercedes Classe E. Davvero grande la famiglia delle 4Matic

L’inverno è alle porte e Mercedes risponde con l’introduzione nei listini della Mercedes Classe E 4Matic, sistema a trazione integrale permanente che completa l’offerta di versioni 4×4 per la Casa di Stoccarda.


Le versioni della W212 (la Classe E che ha debuttato all’inizio di quest’anno) scelte per essere equipaggiate del sistema 4Matic sono la E350, la E500 e la turbodiesel E350 CDI, sia in configurazione berlina che station wagon, con un rialzo dei prezzi, nel caso della station wagon, di 480 euro.


Il sistema 4Matic si rifanno alla ricerca della massima motricità in qualsiasi condizione di terreno: asfalto asciutto o bagnato e fondi innevati, attraverso una gestione elettronica della coppia motrice che si trasferisce all’istante sulle ruote con maggiore motricità in un intervallo di coppia compreso fra il 30 e il 70% tra anteriore e al posteriore.


Il sistema 4Matic “lavora” basandosi sulle informazioni provenienti dal dispositivo ESP di controllo elettronico della stabilità e dall’Adaptive Brake (ABS e ASR). La scelta di equipaggiare la nuova Classe E con la trazione integrale permanente nasce da una richiesta del mercato italiano: il 20% delle Mercedes viene venduto con quattro ruote motrici.[!BANNER]


La “famiglia” delle integrali Mercedes, ora, oltre che dalla Classe E è composta dalla Classe C, S, R, dalla coupé Classe CL e dai fuoristrada GLK, Classe M, GL e il trentennale Classe G, per un totale di oltre 50 modelli.