Volkswagen Tiguan 2016 1.6 TDI: primo contatto

La Volkswagen Tiguan 2016 equipaggiata con la motorizzazione diesel 1.6 TDI debutta sul mercato italiano con prezzi a partire da 28.750 euro.

Volkswagen Tiguan 2016: nuove immagini

Altre foto »

A pochi mesi dal debutto sul mercato, la nuova Volkswagen Tiguan è già un modello di successo. Il rinnovato SUV di Wolfsburg, infatti, nel mese di ottobre è risultato il più venduto della sua categoria con 2.242 unità e una quota del 14%. Il merito va sicuramente ai contenuti di questa seconda generazione, che appare davvero più evoluta rispetto al modello nato nel 2008. In occasione del debutto sul mercato, abbiamo preso contatto con la Volkswagen Tiguan 2016 nella versione di accesso alla gamma diesel, cioè il nuovo 1.6 TDI da 115 CV abbinato esclusivamente alla trazione anteriore. Si tratta di una motorizzazione pensata specificamente per l'Italia, che è già disponibile ad un prezzo lancio di 26.500 euro.

Esterni: tutta un'altra Tiguan

Esteticamente la nuova generazione della Tiguan 2016 rompe in modo netto con il passato. Il design riprende il recente family feeling della Casa tedesca con richiami alla berlina Passat. Il frontale appare imponente grazie calandra cromata a listelli orizzontali, che unisce i gruppi ottici integrandosi alla perfezione con la firma luminosa a Led. Anche nel fascione inferiore, che presenta tre disegni leggermente differenziati in base alla versione, ritroviamo una grande presa d'aria e tanti dettagli cromati. L'effetto scenico su strada è garantito, tanto che la Tiguan sembra più imponente dei suoi 4,48 metri di lunghezza e 1,84 di larghezza. La fiancata appare scolpita da una profonda scalfittura che corre dai fanali posteriori fino all'anteriore, nonché dai grandi passaruota con finitura in plastica grezza. Nella parte posteriore i fanali a sviluppo orizzontale sono impreziositi dalla tecnologia Led con effetto 3D.

Interni: ancora più spazio per la Tiguan 2016

Anche nell'abitacolo la nuova Volkswagen Tiguan appare più matura oggi rispetto al passato. Lo spazio è abbondante e anche cinque persone possono trovare posto comodamente a bordo. In particolare è aumentato lo spazio per i passeggeri posteriori (più 2,9 centimetri per le gambe) e per il bagagliaio, che ha una capacità di 520 litri (più 50 rispetto al modello precedente). Inoltre, facendo scorrere il divanetto si arriva a 615 litri, mentre abbattendo lo schienale si ottengono 1.655 litri. Il vano bagagli si fa apprezzare non solo per la forma regolare ma anche per le finiture molto curate. La plancia è realizzata con plastiche morbide al tatto (solo nella zona inferiore sono piu' rigide) e presenta un design piacevolmente razionale, dominato da uno schermo touch da 8 pollici, di serie su tutte le versioni.

Al volante della Tiguan 1.6 TDI

La Tiguan di seconda generazione appare migliorata anche per quanto riguarda la dinamica di guida. Già percorrendo i primi chilometri, a bordo si apprezza l'assetto della vettura: da una parte assorbe bene le asperità dell'asfalto, assicurando un comfort da categoria superiore, dall'altra garantisce appoggi in curva sempre sicuri, nonostante il Baricentro alto. Davvero un ottimo compromesso, raggiunto grazie all'utilizzo della collaudata piattaforma MQB del gruppo Volkswagen. La motorizzazione 1.6 TDI eroga 115 CV (85 kW) e ben 280 Nm di coppia massima, un valore che su strada si traduce in prestazioni piacevoli nell'utilizzo quotidiano, pur senza velleità sportive. La Casa dichiara 10,9 secondi per lo scatto da 0 a 100 km/h e una velocità massima di 185 km/h. Il 1.6 rappresenta la versione entry level a gasolio, quindi chi cerca maggiori prestazioni, ma soprattutto la trazione integrale, può orientarsi alla versione 2.0 TDI. Alla voce consumi il motore più piccolo e la trazione anteriore non deludono e consentono di percorrere fino a 20 km/l nell'extraurbano. In città, comunque, non è difficile ottenere percorrenze nell'ordine dei 15 km/l. Peccato che la motorizzazione 1.6 TDI non sia abbinabile all'ottimo cambio doppia frizione DSG, molto indicato per questo tipo di vettura. 

Tiguan 1.6 TDI: declinata in due allestimenti 

Il prezzo della versione 1.6 TDI parte da 28.750 euro per il già completo allestimento Style e arriva a 29.850 euro (più 1.100 euro) per la versione Business che aggiunge l'Adaptive Cruise Control, i mancorrenti cromati e il Discover Media con servizi Car-Net. In fase di lancio è prevista una promozione che porta il prezzo base della motorizzazione 1.6 TDI a 26.500 euro, rendendo la nuova Tiguan ancora più interessante nel rapporto qualità-prezzo.

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN TIGUAN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 30 novembre 2016

Altro su Volkswagen Tiguan

Volkswagen Tiguan: al debutto il 2.0 BiTDI 240 CV e il 2.0 FSI 220 CV
Ultimi arrivi

Volkswagen Tiguan: al debutto il 2.0 BiTDI 240 CV e il 2.0 FSI 220 CV

Due nuove unità si aggiungono in listino per il Suv compatto di Wolfsburg: il bi-turbodiesel e il 4 cilindri della Golf Gti.

Volkswagen Tiguan MY 2016: debuttano il 2.0 BiTD e il pacchetto R-Line
Anteprime

Volkswagen Tiguan MY 2016: debuttano il 2.0 BiTD e il pacchetto R-Line

La motorizzazione bi - turbodiesel da 240 CV e una nuova caratterizzazione più sportiva per la rinnovata Suv compatta di Wolfsburg.

Volkswagen Tiguan 2016: prezzi da 27.550
Ultimi arrivi

Volkswagen Tiguan 2016: prezzi da 27.550

Tre allestimenti e tre motorizzazioni (una benzina, due turbodiesel) per la rinnovata Suv compatta VW. Prezzi da 27.550 e 32.550 euro.