Nuova Mazda6 2017: prezzi da 31.200 euro

Tre allestimenti (Evolve, Business ed Exceed), versioni benzina e gasolio e nuovo sistema G-Vectoring Control per la aggiornata “segmento D” Mazda.

Nuova Mazda6 2017: prezzi da 31.200 euro

di Francesco Giorgi

29 novembre 2016

Tre allestimenti (Evolve, Business ed Exceed), versioni benzina e gasolio e nuovo sistema G-Vectoring Control per la aggiornata “segmento D” Mazda.

Dopo le anticipazioni delle scorse settimane, la nuova Mazda6 in edizione Model Year 2017 si prepara al debutto sul mercato italiano.

La Mazda6 MY 2017, declinata sui tre allestimenti “Business“, “Evolve” ed “Exceed“, viene proposta a partire da 31.200 euro (Mazda6 2.0 Skyactiv-G da 165 CV in allestimento Business), e fino a 41.000 euro per la versione alto di gamma, rappresentata da Mazda6 2.2 Skyactiv – D 175 CV in allestimento “Exceed” ed equipaggiata con [glossario:cambio-automatico] a sei rapporti e trazione integrale.

Le altre versioni della nuova gamma Mazda6 MY 2017 sono: la 2.5 Skyactiv-G a benzina da 192 CV e [glossario:cambio-automatico] (listino da 35.500 euro per la “Exceed”) e, relativamente ai modelli turbodiesel, la 2.2 Skyactiv – D offerta su tre livelli di potenza e prezzi a partire da 31.950 euro per la versione 150 CV in allestimento “Evolve”, 33.300 euro per la 150 CV “Business”, 35.000 euro per la 2.2 Skyactiv-D 175 CV in configurazione “Exceed”.

La dotazione di serie prevede, in dettaglio, cerchi da 17″, barre portatutto longitudinali a effetto cromato  sul tetto delle versioni Station Wagon, dispositivo infotainment “Mazda Connect” con display touchscreen da 7″, climatizzatore automatico bi – zona e impianto di navigazione integrato nella plancia. Una nuova telecamera anteriore, per il controllo del sistema di frenata automatica d’emergenza e i dispositivi di riconoscimento pedoni e segnali stradali, aggiorna il “pacchetto” i-ActiveSense (del quale fanno parte Blind Spot Monitoring, Rear Cross Traffic Alert, Lane-keep Assist, Radar Cruise Control e controlloautomatico della fanaleria a Led anteriore), in funzione della sicurezza di marcia.

Il restyling “di mezza età” per la segmento D del marchio giapponese conferma il ricorso al ricercato design “Kodo“, che appare sostanzialmente poco modificato rispetto alla serie precedente; le novità comunicate da Mazda in queste ore, insieme ai prezzi di listino e alle caratteristiche tecniche e di allestimento, riguardano l’aggiunta di una nuova tinta carrozzeria “Machine Grey” che va ad aggiungersi alle nove varianti cromatiche disponibili e, per l’abitacolo, di nuove rifiniture e rivestimenti rivolti al comfort di bordo per gli occupanti.

Le novità al corpo vettura sono essenzialmente funzionali: i tecnici Mazda, per la rinnovata Mazda6 MY 2017, hanno operato un intervento di upgrade rivolto a una migliore insonorizzazione: nuove guarnizioni porta, aggiunta di ulteriori materiali fonoassorbenti al sottoscocca, finestrini laterali anteriori laminati per sopprimere la rumorosità aerodinamica.

Nel dettaglio, la nuova Mazda6 2017 mette in evidenza un nuovo volante multifunzione, a tre razze, l’Head – up Display a colori e, alla strumentazione, un nuovo Active Driving Display a colori, a risoluzione più luminosa e a maggiore definizione. Nuovi anche i sensori di controllo dell’impianto di climatizzazione. Due varianti di tessuto, in nero, sono previste come rivestimento dei sedili; a richiesta, Mazda offre per la rinnovata Mazda6 un rivestimento in pelle bianca o nera.

Relativamente alla tecnologia di bordo, la novità di maggiore rilievo riguarda l’adozione del sistema G-Vectoring Control, al debutto su Mazda6 e che fa parte delle nuove funzionalità SkyActive – Vehicle Dynamics. Il nuovo G-Vectoring Control (installato anche a bordo della rinnovata Mazda3), prevede un’azione specifica sulla forza motrice sviluppata dal motore a seconda delle informazioni inviate dallo sterzo, in modo da ottimizzare la stabilità della vettura in tutte le condizioni di marcia. Il sistema G – Vectoring Control, che nella nuova Mazda6 MY 2017 si abbina a una serie di aggiornamenti studiati alle sospensioni, è compatibile anche con le versioni i-Active AWD a trazione integrale.

Sotto il cofano, la novità di engineering è relativa a un aggiornamento nella sovralimentazione (adozione del sistema “High Precision De Boost Control“) che ottimizza controllo della pressione di [glossario:sovralimentazione] per affinare la risposta all’acceleratore in particolari situazioni di guida in cui questo è richiesto; e il “Natural Sound Smoother” (tecnologia già adottata per le versioni 1.5 turbodiesel di Mazda3) per la riduzione della rumorosità del motore a gasolio attraverso un ammortizzatore dinamico inserito nello spinotto del pistone.

La tecnologia delle dotazioni di bordo in materia di sicurezza attiva, nella nuova Mazda6 MY 2017, prevede la funzione TSR – Traffic Sign Recognition per il riconoscimento dei segnali stradali, nonché un aggiornato dispositivo Advanced SCBS di frenata d’emergenza in città.