Nissan GT-R Track Edition: nuova serie speciale

In vendita a 118.900 euro, la nuova GT-R Edition si pone a metà fra Premium, Prestige e Black Edition e la ultraperformante Nismo.

Nissan GT-R Track Edition: nuova serie speciale

Tutto su: Nissan GT-R

di Francesco Giorgi

27 settembre 2016

In vendita a 118.900 euro, la nuova GT-R Edition si pone a metà fra Premium, Prestige e Black Edition e la ultraperformante Nismo.

Un nuovo capitolo nella storia della sportiva alto di gamma Nissan: è la GT-R Track Edition, che viene comunicata in queste ore insieme alle prime immagini e alle caratteristiche progettuali e tecniche.

La nuova Nissan GT-R Track Edition, chiamata a posizionarsi su un gradino più elevato rispetto alle versioni Premium, Prestige e Black Edition e al di sotto della ultraperformante GT-R Nismo da 600 CV, è proposta in vendita a 118.900 euro: le prime consegne sono fissate all’inizio di novembre.

Il corpo vettura della nuova Nissan GT-R Track Edition prevede l’adozione di un nuovo paraurti, più “largo”, e di cerchi da 20″ “Nismo Racing Black”. A seconda dei mercati di destinazione, la GT-R Track Edition prevede alcuni dettagli differenti. Per la Germania, ad esempio, la nuova Nissan GT-R Track Edition offre di serie i sedili anatomici Recaro dallo schienale realizzasto in fibra di carbonio, mentre lo spoiler (anch’esso in carbonio) è disponibile a richiesta. In Francia e Gran Bretagna, invece, l’allestimento propone di serie sedili Recaro in tinta bicolore rosso – nero (gli stessi che equipaggiano la GT-R Black Edition) e lo stesso [glossario:spoiler] in fibra di carbonio, mentre in opzione vengono proposti cofano bagagliaio e schienali sedili in carbonio.

La caratterizzazione specifica della serie “Track Edition” prevede l’apposizione, al cruscotto, di una targhetta dedicata, sempre in fibra di carbonio.

L’assetto della nuova Nissan GT-R Track Edition si avvale delle soluzioni adottate nei mesi scorsi per la Nismo, a cominciare dall’adozione del sistema di sospensioni Bilstein DampTronic, sviluppato dallo specialista tedesco con l’obiettivo di ottimizzare la stabilità del corpo vettura in rettilineo e in curva. Inoltre, la maggiore resistenza al [glossario:rollio] e un’attenzione ai pesi sono state raggiunte con il montaggio di una nuova barra stabilizzatrice alleggerita.

Sotto il cofano della GT-R Track Edition, nessuna novità rispetto all’attuale lineup della sportiva di punta per il marchio giapponese: la motorizzazione è affidata al conosciuto V6 da 3,8 litri, con distribuzione a quattro valvole per cilindro e sovralimentato con doppio turbocompressore. L’unità V6 (che, sottolinea Nissan, viene costruita a mano, in ogni esemplare, dai “Takumi“, letteralmente “maestri artigiani”), abbinata al cambio sei rapporti con comando a doppia frizione, sviluppa una potenza di 570 CV a 6.800 giri/min e 637 Nm di coppia massima.

Relativamente alla dotazione di serie, la nuova Nissan GT-R Track Edition viene equipaggiata con il nuovo sistema di infotainment NissanConnect che si avvale di un display touchscreen da 8″ per il controllo delle funzionalità e dell’impianto audio Bose a undici altoparlanti. Invariata la disposizione dei comandi sulla plancia, che a bordo della rinnovata GT-R MY 2017 presentata in anteprima al Salone di New York metteva in evidenza una generale semplificazione dei comandi (i pulsanti sono passati da 27 a 11).