Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: arriva l'automatico ZF

Proposta a partire da 81.500 euro, arricchisce la lineup della 2.9 V6 biturbo da 510 CV. Al debutto anche un nuovo tetto panoramico.

Alfa Romeo Giulia, nuovi test su strada

Altre foto »

Alfa Romeo dà il via alle ordinazioni per la nuova Giulia Quadrifoglio equipaggiata con l'inedito cambio automatico a otto rapporti. È quanto comunica in queste ore Fca relativamente al prossimo ingresso in listino della versione "automatica" della Quadrifoglio, modello di punta della recentissima gamma Giulia.

La novità di maggiore rilievo è, appunto, il Cambio automatico a otto velocità - con comandi a levette collocati sul piantone dello sterzo - che da domani (a un prezzo che parte da 81.500 euro: 2.500 euro in più rispetto alla "manuale" che parte da 79.000 euro) sarà possibile ottenere in alternativa al cambio manuale a sei rapporti con il quale la poderosa Giulia Quadrifoglio era entrata in vendita.

Tecnicamente, l'"automatico" (prodotto da ZF al pari degli automatici a nove rapporti già adottati da Fca) è stato appositamente calibrato in modo da accompagnare con le necessarie rapidità e precisione i passaggi da una marcia all'altra con la dovuta attenzione alle eccezionali prestazioni offerte dalla Giulia Quadrifoglio.

Nel dettaglio, la nota Alfa Romeo che illustra l'introduzione nella gamma Giulia della Quadrifoglio automatica mette in risalto il tempo notevolmente basso per il cambio marcia: appena 150 millesimi di secondo nell'impostazione del comando in modalità "Race". Inoltre, la frizione a dispositivo "Lock - up" permette al conducente una chiara percezione della "ripresa" della vettura, una volta innestato il rapporto desiderato. A seconda della modalità DNA, il nuovo Cambio automatico ZF a otto rapporti per Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio aiuta il gruppo motopropulsore a ottimizzarne la risposta in termini di fluidità di marcia, comfort per conducente e passeggeri e facilità di guida in tutte le condizioni di impiego, compreso l'utilizzo urbano: fattore, quest'ultimo, che aiuta all'attenzione verso consumi ed emissioni di CO2.

Insieme all'imminente debutto della Quadrifoglio con Cambio automatico a 8 rapporti che andrà ad affiancarsi alla già esistente versione con cambio manuale a 6 rapporti, Alfa Romeo rende nota la possibilità - sempre a partire da domani - di ordinare un nuovo tetto panoramico in cristallo a finitura oscurata e a comando elettrico per l'apertura e la chiusura, che sarà disponibile in opzione (sovrapprezzo di 1.700 euro) per gli allestimenti Giulia, Super, Business, Business Sport, Business Launch Edition e Business Sport Launch Edition.

Ricordiamo che a fine luglio la gamma Giulia si era arricchita con l'ingresso della versione turbo benzina 2.0 da 200 CV - proposta in vendita a partire da 40.500 euro nelle declinazioni "Giulia" e "Super" e con il debutto di due "pacchetti" studiati per offrire un allure di lusso alla nuova Giulia: sono i nuovi "Pack Lusso Quercia" e "Park Lusso Noce" - già equipaggiata con il Cambio automatico ZF a otto rapporti e che si affianca alle unità turbodiesel 2.2 da 150 e 180 CV (cambio manuale a sei rapporti o, a richiesta, automatico a otto rapporti) e "ovviamente" al performante 2.9 V6 a benzina, biturbo, da 510 CV della versione Quadrifoglio.

Se vuoi aggiornamenti su ALFA ROMEO GIULIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 01 settembre 2016

Altro su Alfa Romeo Giulia

Car of the Year 2017: ecco le auto finaliste
Mercato

Car of the Year 2017: ecco le auto finaliste

La Giulia tra le 7 finaliste del prestigioso concorso.

Alfa Romeo Giulia: la prova di acquisto
Prove di acquisto

Alfa Romeo Giulia: la prova di acquisto

La Giulia è arrivata sul mercato con un’aspettativa particolare e la conferma l’abbiamo avuta anche nel momento in cui abbiamo cercato di acquistarla.

Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbodiesel Super automatica: la prova su strada
Prove su strada

Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbodiesel Super automatica: la prova su strada

Al volante della berlina del rilancio del Marchio del Biscione con il motore diesel da 180 CV. Ecco come si è comportata la Giulia nel nostro test!