Renault Talisman Sporter, ammiraglia familiare

La Sporter aggiunge alle numerose qualità tecniche e tecnologiche della versione berlina uno spazio da record e un confort premium

Renault Talisman Sporter, nuove immmagini ufficiali

Altre foto »

La nuova ammiraglia della Casa del Rombo allarga la propria offerta con il debutto della versione familiare battezzata Renault Talisman Sporter, pronta ad aprire un altro importante capitolo nel segmento D, dopo la celebre Laguna, prodotta in tre differenti generazione dall'ormai lontano 1994.

Rispetto alla berlina Talisman da cui deriva, la Sporter mantiene la stessa linea slanciata ed elegante, almeno fino al terzo montante posteriore, che qui va a raccordarsi in modo armonico con il grande portellone dedicato al bagagliaio. La vettura misura 16 mm in più della berlina, ma sfoggia il medesimo frontale caratterizzato dalla grande mascherina cromata che ospita al centro il simbolo della Losanga e separa la firma luminosa a Led a forma di "C" rovesciata. Familiare sì, ma Renault nel concetto Talisman non ha mai dimenticato l'aspirazione premium di questo nuovo modello, tanto da non sacrificare mai l'originale design che da qualche anno contraddistingue in tutto il mondo lo stile del Marchio francese.

La Talisman Sporter viene declinata in tre differenti allestimenti: Zen, Intens e Initiale Paris, quest'ultima versione porta in dote molti accessori raffinati, tra cui i rivestimenti in pelle nappa per i sedili, i cerchi in lega da 19 pollici. Entrati nell'abitacolo è possibile apprezzare un ambiante spazioso, accogliente e nello stesso tempo luminoso: al posto di guida c'è abbondanza di spazio per le gambe e la testa. Dietro stanno comodi due adulti, ma anche in tre non si sta male, mentre per i carichi ingombranti non ci sono problemi, grazie ad un vano da 572 dm3 che possono diventare ben 1.700 dm3 se si abbattono i sedili posteriori. La consolle centrale ospita il grande display "touch" da 8,7 pollici che si sviluppa in senso verticale e da cui è possibile controllare numerose funzioni del sistema di infotainment R-Link 2, comprese quelle dedicate alla connettività per gli smartphone, la navigazione GPS e il dispositivo Multi-Sense che mette a disposizione cinque modalità di guida: comfort, sport, eco, neutro e personalizzata. Tutto ciò viene offerto dalla Renault per rinforzare il duplice aspetto dell'anima della Talisman: attenta ai bisogni di una famiglia, ma anche di chi decide di averla come compagna di viaggio nel proprio lavoro e ama accostare la propria immagine a quella di un'automobile da "business".

Le motorizzazioni disponibili sulla Sporter sono tre diesel da 110, 130 e 160 CV e due benzina da 150 e 200 CV. La variante equipaggiata con il 1.6 litri dCi da 130 CV con Cambio automatico doppia frizione a 7 rapporti EDC risulta molto equilibrata ed in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze di guida. La vettura risulta sempre briosa e in autostrada permette di viaggiare in modo sostenuto, consentendo sorpassi in tutta sicurezza, inoltre se non si esagera con l'acceleratore non è difficile consumare una media di 4 litri di carburante ogni 100 km percorsi. Inoltre risulta davvero molto utile il sistema delle 4 ruote sterzanti (optional a 1900 euro) la guida diventa molto più precisa e sicura. La Renault Talisman Sporter sarà disponibile in concessionaria a partire dal prossimo 13 giugno ad un prezzo di partenza di 30.600 euro.

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT TALISMAN SPORTER inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Renault Talisman Sporter

Nuova Renault Talisman Sporter: debutta al Salone di Francoforte
Anteprime

Nuova Renault Talisman Sporter: debutta al Salone di Francoforte

Annunciata anche in versione "wagon" l'erede di Renault Laguna: è la Talisman Sporter, in anteprima al'IAA. Debutterà in listino all'inizio del 2016.