Suzuki Baleno 1.2 SHVS: l’ibrido ottiene gli incentivi

La Suzuki Baleno vanta una tecnologia ibrida, riconosciuta dal Ministero, che consente di circolare con i blocchi e ottenere gli incentivi.

Suzuki Baleno a Ginevra 2016

Altre foto »

La nuova Suzuki Baleno, che abbiamo provato in anteprima, sposa la tecnologia ibrida della Casa giapponese battezzata Smart Hybrid SHVS (Suzuki Hybrid Vehicle System) abbinata al propulsore quattro cilindri benzina a doppia iniezione 1.2 litri DUALJET. Pur essendo un microibrido, questo sistema incrementa l'efficienza globale del veicolo, tanto da aver ottenuto il riconoscimento da parte del Ministero dei Trasporti che consente di beneficiare degli incentivi (in alcune regioni) e di circolare con i blocchi del traffico.

Il funzionamento è molto semplice: il dispositivo ISG (Integrated Starter Generator) trasferisce potenza supplementare al propulsore endotermico durante le fasi di accelerazione e ripresa, utilizzando l'energia elettrica recuperata nelle operazioni di frenata e successivamente accumulata in un'apposita batteria agli ioni di litio.

Grazie anche all'utilizzo del sistema Start&Stop, la Baleno 1.2 SHVS promette consumi nel ciclo misto pari a a 25 km/l ed emissioni di CO2 di soli 94 g/km. Il sistema Ibrido SHVS viene proposto in abbinamento all'allestimento B-Top che offre di serie il sistema RBS (Radar Brake Support) con Adaptive Cruise Control, l'impianto audio con funzione Mirror Link e Carplay per la connettività con il proprio smartphone, il navigatore con display "touch" da 7 pollici e altro ancora.

La Suzuki Baleno 1.2 SHVS viene proposta ad un prezzo di listino che parte da 17.600 euro, solo 1.000 euro in più della versione B-Top esclusivamente a benzina. La Casa giapponese ha inoltre lanciato un'offerta lancio valida fino al 30 aprile su tutta la gamma Baleno che prevede uno sconto sul listino di ben 3.000 euro  (3.200 per la versione B-Esy), in questo modo il prezzo della 1.2 DUALJET SHVS scende ad appena 14.600 euro.

Come accennato in precedenza, il riconoscimento della tecnologia ibrida SHVS da parte del Ministero dei Trasporti consente ai clienti della Suzuki Baleno di approfittare dei vantaggi fiscali e delle esenzioni che molte Regioni e Comuni italiani attribuiscono a questa tipologia di propulsori. In particolare, Puglia e Basilicata prevedono un'esenzione dall'imposta di bollo auto pari a cinque anni dalla data di immatricolazione, mentre Veneto, Emilia Romagna, Campania, Lazio e la Provincia autonoma di Bolzano garantiscono l'esenzione dal bollo per tre anni. A queste iniziative si aggiungono quelle Provinciali e comunali, che consentono l'accesso libero nelle aree ZTL a traffico limitato (ad esempio Milano, Torino, Mantova e Perugia) oppure la sosta gratuita nelle aree di parcheggio delimitate dalle "strisce blu" in numerosi Comuni italiani.

Se vuoi aggiornamenti su SUZUKI BALENO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 01 aprile 2016

Altro su Suzuki Baleno

Suzuki Baleno S: il turbo che mancava
Ultimi arrivi

Suzuki Baleno S: il turbo che mancava

Debutta nella gamma della Suzuki Baleno la versione S equipaggiata con il 3 cilindri turbo da 112 cavalli.

Suzuki Baleno: prezzi da 10.900 euro
Ultimi arrivi

Suzuki Baleno: prezzi da 10.900 euro

Debutta sul mercato la Suzuki Baleno, nuova berlina compatta con uno spazio interno da record, un peso ridotto e motori efficienti.

Nuova Suzuki Baleno: le prime immagini ufficiali
Anteprime

Nuova Suzuki Baleno: le prime immagini ufficiali

Riprende un nome celebre, ma la inedita "segmento B" di Suzuki (che vedremo al Salone di Francoforte) è un primo passo verso un nuovo engineering.