Eco Generation: la gamma GPL per la Suzuki

La filiale italiana della Casa giapponese porta al debutto una “famiglia” di citycar a doppia alimentazione

Eco Generation: la gamma GPL per la Suzuki

Tutto su: Suzuki

di Francesco Giorgi

21 ottobre 2009

La filiale italiana della Casa giapponese porta al debutto una “famiglia” di citycar a doppia alimentazione

Gli eco incentivi hanno permesso il debutto di una vasta gamma di “piccole” e “medio – piccole” a doppia alimentazione (benzina – GPL e benzina – metano). Nel panorama di queste vetture, che recentemente si è arricchito della Peugeot 206 Plus Eco GPL, la Suzuki non è stata a guardare, e attraverso la sua filiale italiana ha rinforzato la propria famiglia di citycar con con l’introduzione diella “famiglia” Eco Generation, che indica (come il nome suggerisce) modelli alimentati a GPL per la Swift, la Alto e la Splash.

Le motorizzazioni scelte per il debutto delle mini – giapponesi a doppia alimentazione sono la 1.0 da 68 CV per la Alto (che viene proposta a partire da 10.051 euro “chiavi in mano”), l’analogo motore da 1 litri (e 65 CV) per la Splash (in vendita da 12.141 euro) e il 1.3 da 92 CV per la Swift (disponibile a partire da 14.431 euro).

I dati di autonomia sono molto interessanti: in media oltre 1000 km. Per tutte e tre le vetture, i valori delle emissioni di CO2 (93 g/km per Alto, 108 g/km per la Splash e 125 per la Swift) permettono di ottenere gli incentivi statali di 1.500 euro, ai quali è sempre possibile aggiungerne altri 1.500 nel caso di rottamazione di una vettura Euro 0, 1 o 2 immatricolata entro il 31/12/1999.

Ecco, dunque, le ultime nate nel panorama delle “piccole” a GPL: frutto degli eco incentivi, che si spera vengano confermati nel 2010.