ATS Leggera: potenza dal gusto retrò

Grazie ad un peso di soli 650 kg abbinato ad una potenza che può raggiungere i 290 CV, la ATS Leggera conquista per le prestazioni e il fascino retrò.

ATS Leggera, le immagini ufficiali

Altre foto »

Le piccole sportive italiane degli anni '50 e '60 sono tuttora considerate da molte persone come le automobili più belle del mondo, grazie alla combinazione di minuscoli e scattanti propulsori a 4 cilindri con un corpo vettura estremamente leggero e compatto. Vetture del calibro della Bandini, Osca, Stanguellini, Ermini, Siata - comprese i primi esemplari di Ferrari e Maserati - vantavano linee mozzafiato, capaci di influenzare i più grandi designer di quel periodo e non solo. La nuova ATS Leggera racchiude tutte le qualità di stile e di sportività delle fuoriserie italiane del passato, unite ad una meccanica moderna e particolarmente prestazionale.

Bellezza senza tempo

Estremamente affascinante, grazie alle sue linee classiche ed armoniche, la ATS Leggera si presenta come una spider due posti, caratterizzata da un lungo cofano anteriore, con una generosa gobba dotata di feritoia. La vista posteriore della vettura sfoggia una coda corta, enfatizzata da parafanghi particolarmente accentuati e dai due grandi roll-bar posizionati a ridosso dei sedili. L'allestimento estetico propone di serie i cerchi in lega da 16 pollici e con canale da 8 pollici, che in alternativa possono essere sostituiti con un set di cerchi a raggi o di cerchi tecnici scomponibili ricavati dal pieno. Infine, i pneumatici possono essere stradali o semi slick, a seconda del tipo di utilizzo richiesto.

Abitacolo curato e retrò

L'abitacolo sfoggia pregiati sedili rivestiti in pelle italiana, materiale utilizzato anche per realizzare tutti i pannelli interni che posso essere confezionati con finiture e colori su richiesta del cliente. Osservando l'ambiente interno, spicca il pregiato  volante in legno e acciaio cromato della Nardi-Torino, mentre la strumentazione Smiths marchiata ATS, risulta incastonata nella parte centrale della plancia, offrendo un'ottima e facile lettura. Pilota e passeggero possono contare su cinture di sicurezza a tre punti che possono essere sostituite su richiesta con cinture a quattro punti abbinati a sedili in fibra di carbonio, appositamente studiati per l'uso in pista.

Varie livelli di potenza e prestazioni da supercar

Dal punto di vista meccanico, la ATS Leggera sfrutta un moderno propulsore 1.6 litri turbo, declinato negli step di potenza da 210 e 240 CV, mentre la massa totale della vettura risulta di appena 650 kg. La potenza e la coppia di ben 30kgm a 1750 giri viene gestita da un cambio manuale rinforzato e dotato di 5 rapporti, ma a richiesta può essere montato un cambio ad innesti frontali e un cambio a 6 marce sequenziale. La stabilità dell'auto è invece assicurata dalla presenza degli Ammortizzatori Ohlins TTX a doppia regolazione e del differenziale autobloccante offerto di serie. Già a partire dalla versione base, il Costruttore dichiara prestazioni da urlo, riassumibili in una accelerazione da 0 a 100 km/h effettuata in 4,3 secondi, mentre la velocità massima è di oltre 220 km/h.

La vettura risulta già disponibile sul mercato - sia nella versione dotata di guida a destra che a sinistra - inoltre  viene proposta anche una versione limitata in appena 5 unità, denominata ATS 420 Super Leggera SS, ed equipaggiata  con la meccanica ufficiale Honda Spoon. Quest'ultima comprende un motore da 2.2 litri aspirato e 290 CV a 9000 giri, cambio 6 marce e differenziale autobloccante race e telaio in 25 cromo molibdeno che riduce il peso a poco più di 600 kg.

Se vuoi aggiornamenti su ATS LEGGERA: POTENZA DAL GUSTO RETRÒ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 22 luglio 2014

Vedi anche

Dacia Sandero e Sandero Stepway 2017: ancora più curate

Dacia Sandero e Sandero Stepway 2017: ancora più curate

La Casa romena rinnova la sua gamma e in particolare regala un interessante restyling ai modello Sandero e Sandero Stepway.

Nuova Nissan Micra: prezzi da 12.600 euro

Nuova Nissan Micra: prezzi da 12.600 euro

La nuova generazione della citycar giapponese debutta in Italia con prezzi che partono da 12.600 euro e raggiungono i 17.700 euro.

Seat Leon Cupra 2016: al via la prevendita

Seat Leon Cupra 2016: al via la prevendita

La Cupra ST diventa anche integrale grazie alla trazione 4Drive.