Seat Leon ST 4Drive: primo contatto

La famigliare spagnola si dota della trazione integrale. La denominazione 4Drive cela l'esperienza del Gruppo Volkswagen.

SEAT Leon ST 4Drive: primo contatto

Altre foto »

Nuovo capitolo della saga Seat Leon. La famigliare ST guadagna la praticità della trazione integrale. Così, da semplice station wagon, la compatta spagnola mette sul piatto la tecnologia 4Drive. Che altro non è che la denominazione della casa di Martorell quando si tratta di quattro ruote motorici. Già disponibile presso la rete Seat, la Leon ST 4Drive viene commercializzata con due motorizzazioni, entrambe a gasolio: il 1.6 TDI e il 2.0 TDI. Il cambio manuale a sei rapporti è l'unico disponibile per questa Seat integrale. Il nuovo modello del Gruppo apre la strada alla prossima Leon X-Perience, versione pseudo off-road della wagon ST, che arriverà solo in un secondo momento.

Seat Leon ST 4Drive: design

Non bastano quattro ruote motrici per mutare le forze in equilibrio. Così, la nuova Seat Leon ST 4Drive si limita al badge di riconoscimento posto sul portellone posteriore e nulla di più. Filante e armoniosa, la famigliare di Martorell classifica una delle tante possibilità offerte dal noto pianale modulare MQB. I fari full led sono nuovamente una garanzia, mentre l'avvento della trazione integrale non tradisce dimensioni rispetto alle sorelle a trazione anteriore. Più lunga di 27 cm in confronto alla versione cinque porte hatchback, la ST diventa più versatile grazie alla nuova sezione posteriore, caratterizzata da uno sbalzo pronunciato. Un scelta stilistica che si ripete su questa tipologia di modelli, che non muta proporzioni della vettura Seat. Certamente più squadrata, forse più tedesca nell'immagine, ma sicuramente proporzionata nel suo ruolo di auto per la famiglia.

Gli interni: qualità tedesca, design spagnolo

L'avvento del sistema 4Drive conferma le soluzioni stilistiche degli altri modelli ST. Ciò che conta è che non siano mutati i volumi interni. Tanto che lo spazio riservato ai bagagli, quando la seduta posteriore è in posizione, è sempre di 587 litri. Ma può arrivare a quota 1.470 con la terza fili di sedili abbattuta. Altro dato interessante, pronto a riproporsi sulla Seat Leon ST 4Drive, riguarda la possibilità di trasportare oggetti particolarmente lunghi. Infatti, se viene ribaltato pure lo schienale del sedile del passeggero anteriore, si possono caricare oggetti fino a 2,67 metri di lunghezza. La certezza di essere a bordo di un modello 4Drive, ve la garantisce il logo dedicato inserito nel pomello del cambio. La plancia si declina come di consueto, dal taglio sportivo, ma dal rigore tedesco. La qualità dei materiali è pressoché in linea con le sorelle del segmento C made by MQB, eccezione fatta per la più lussuosa del quartetto, l'Audi A3.

Seat Leon ST 4Drive: trazione di Gruppo

La nuova famigliare spagnola a quattro ruote motrici, sfrutta il meglio della tecnologia messa in campo da Wolfsburg. Quindi, al di la dei nomi e delle denominazioni, ciò che si cela dietro il 4Drive, altro non è che il sistema formato dalla frizione multidisco Haldex. Un dispositivo giunto oramai alla sua quinta generazione, che regola la trazione sui due assi in funzione del manto stradale e delle condizioni di aderenza. Di default privilegia sempre quello anteriore. Ma il passaggio di coppia e potenza si integra con le funzioni del differenziale elettronico XDS, che sulla 4Drive agisce pure sul retrotreno. Così, in curva, "riversa" la coppia sulle ruote esterne alla stessa, agevolando l'inserimento della vettura. Accoppiato al sistema Haldex, il cambio manuale a sei rapporti.

Sono due i motori che equipaggiano la nuova Seat Leon ST 4Drive: il 1.6 TDI da 105 CV e il 2.0 TDI da 150 CV. Il primo sviluppa 250 Nm di coppia motrice, il secondo 360 Nm. È di 4,5 litri di Gasolio per 100 km il dato dichiarato relativo al consumo del compatto 1.6 TDI. Mentre il 2.0 TDI si attesta intorno ai 4,8 l/100 km. Il fronte della CO2 è così suddiviso: 119 g/km il primo, 124 g/km il secondo. E se il 2.0 TDI se la viaggia sino a 207 km/h, il 1.6 TDI si ferma a 187 km/h.

Seat Leon ST 4Drive: la prova su strada

Il vantaggio del sistema a quattro ruote motrici, su una vettura come la Seat Leon ST, si riduce essenzialmente ad una migliore trazione in ogni condizione di marcia. Perché la dinamica di guida, rispetto alle versioni dotate di sole due ruote motrici, rimane essenzialmente la stessa. Un'auto precisa e veloce la ST, tendenzialmente neutra in relazione alla tipologia di vettura. Sempre stabile, difficile da mettere in crisi. Asettica se cercate il divertimento, ma funzionale rispetto alla sua mansione di famigliare. E poi chi brama la sportività ha una gamma completa da cui prendere spunto. In ogni caso la Seat Leon ST offre le stesse caratteristiche di guida, anche sotto il profilo del piacere, di una più blasonata Volkswagen Golf (nello specifico la Variant). Auto di cui è sostanzialmente la gemella spagnola.

Seat Leon ST 4Drive: gamma e prezzi

Non dovrebbe essere difficile la scelta per i papabili avventori della nuova Seat Leon ST 4Drive. Perché oltre a doversi "districare" solamente tra due motorizzazioni, è soltanto uno l'allestimento dedicato alla famigliare integrale. A listino la sola variante Style, che si piazza un gradino più in basso della sportiva FR. La Seat Leon ST 4Drive 1.6 TDI è offerta ad un prezzo di 24.980 euro, mentre la 2.0 TDI a 26.330 euro. Di serie troviamo il climatizzatore bi-zona, i fari fendinebbia con funzione cornering, il Radio Media System Colour (che comprende schermo touchscreen a colori da 5", connessione Bluetooth, porta USB/Aux-in, scheda SD, lettore CD e 6 altoparlanti).

Se vuoi aggiornamenti su SEAT LEON inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Cesare Cappa | 11 luglio 2014

Altro su SEAT Leon

Seat Leon Cupra 2016: al via la prevendita
Ultimi arrivi

Seat Leon Cupra 2016: al via la prevendita

La Cupra ST diventa anche integrale grazie alla trazione 4Drive.

Nuova Seat Leon 2017: primo contatto
Ultimi arrivi

Nuova Seat Leon 2017: primo contatto

L’auto più venduta della casa spagnola cambia pelle e contenuti che vanno ad aumentare l'offerta tecnologica e la sicurezza.

Seat Leon MY 2017: pronta al debutto
Anteprime

Seat Leon MY 2017: pronta al debutto

In prevendita nelle prossime settimane e su strada dall'inizio 2017, la rinnovata Leon propone un ampio ricorso a tecnologie di nuova generazione.