Kia Sportage restyling 2014: primo contatto

Quando si parla di Kia e quando si tratta di suv, Sportage è la prima della serie. Un modello che si è concesso il restyling di metà carriera.

È forse il simbolo del cambiamento coreano, il modello che ha sancito una nuova percezione del brand Kia. La Sportage risponde alle regole di un mercato sempre in fermento e sopratutto in movimento. È giunto così, anche per il Suv coreano, il momento del restyling. Modifiche ridotte all'osso e una meccanica rimasta pressoché invariata. Migliora la qualità di alcuni materiali e finiture, mentre lo sterzo, servoassistito elettricamente, si adotta del sistema FlexSteer che varia l'intensità di risposta: Comfort, Normal e Sport.

Kia Sportage: pochi nuovi dettagli

Stesse dimensioni, stesse proporzioni. La Kia Sportage ad un rapido sguardo potrebbe sembrare la stessa di sempre. E in parte lo è ancora. Quando di mezzo c'è un facelift, i designer hanno ben poco materiale su cui lavorare e concentrano l'estro artistico essenzialmente sul frontale. Quindi nuova mascherina e nuovi gruppi ottici. Elementi che non mutano il design passato. Un cambiamento semplice, dimesso, a tratti pragmatico. Perché all'atto pratico, ci vuole "occhio" per cogliere il passaggio al nuovo modello. Si rinnova la gamma di cerchi in lega, disponibili nelle misure da 16 a 18 pollici e l'antenna si adegua allo stile a pinna. Decisamente poca cosa trattandosi di un restyling. E comunque più che sufficiente nell'evoluzione del corso della tradizione di Kia Sportage.

Gli interni: migliora la qualità generale

Questa volta la mano dei designer è stata leggermente più marcata, ma nel complesso è la continuità il segnale più evidente. Cambia la grafica della strumentazione di Kia Sportage, cambiano alcuni materiali in abitacolo e in linea generale si ha la percezione tangibile dei miglioramenti apportati. Le plastiche che circondano la plancia si sono fatte più morbide e, le varianti della gamma più ricche, possono contare su un inedito sistema audio Infinity realizzato da Harman, dotato di subwoofer e amplificatore. Alla voce volume bagagliaio i litri sono variabili, in funzione della posizione della seduta posteriore, da un minimo di 564 sino ad un massimo di 1.353. Valori che la pongono tra i primi posti in classifica.

Kia Sportage: meccanica invariata

Chi non ha subito alcun tipo di restyling o facelift, sono i motori di Kia Sportage. Che in questa edizione presenta le medesime unità attualmente in commercio, potendo pure contare sulla variante bifuel (benzina e gpl) della motorizzazione 1.6 GDI, che sfrutta la tecnica dell'iniezione diretta anche quando si tratta di gas di petrolio liquefatto. Una specifica elaborata da BRC, colosso italiano del gpl. In ogni caso l'elenco, comprensivo pure di trazione anteriore ed integrale, cambi manuali ed automatici, ricalca alla perfezione l'attuale. La famiglia a gasolio (CRDi) si apre nel segno del due litri turbodiesel: due varianti, due livelli di potenza, 184 e 136 CV. Segue poi il 1.7 CRDi da 115 CV abbinato esclusivamente alla trazione anteriore. Una sola motorizzazione quella che distingue l'altra "metà" a benzina: il 1.6 GDI da 135 CV, disponibile pure nella variante bifuel, anch'esso destinato alla sola trazione anteriore.

Kia Sportage: la prova su strada

Su strada ripercorre i passi del modello precedente, anche se qualche piccola miglioria è stata apportata al comparto sospensioni. Elementi rinnovati, altri modificati, per rendere ancora più confortevole la Kia Sportage. Tra questi lo sterzo, servossistito elettricamente, che pure su Sportage è munito del sistema FlexSteer che differenzia il livello di durezza del comando a seconda della regolazione decisa dal guidatore. Al di la delle differenze tra una taratura Comfort e una Sport, la risposta è migliore che in passato, più presente e meno "elettrica". Una Sportage piantata a terra, sotto stretta sorveglianza dei sistemi di controllo della stabilità. Un'auto che da il meglio di se lungo i tratti autostradali e sui percorsi si guidati, ma con tanto spazio a disposizione.

Kia Sportage: gamma e prezzi

Al momento non è ancora stato definito il listino di Kia Sportage, che dovrebbe proseguire sulla falsariga dell'attuale. Grande lustro sarà certamente dato alla versione bifule benzina-gpl, equipaggiata con il motore realizzato da BRC. In ogni caso il range di prezzi della gamma odierna è compreso tra i 20.400 euro della Kia Sportage 1.6 GDI a trazione anteriore e i 37.250 euro della 2.0 CRDi R da 184 CV a quattro ruote motrici.

 

Se vuoi aggiornamenti su KIA SPORTAGE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Cesare Cappa | 25 marzo 2014

Altro su KIA Sportage

Nuova Kia Sportage 2016: prezzi da 21.000 euro
Ultimi arrivi

Nuova Kia Sportage 2016: prezzi da 21.000 euro

Prime impressioni di guida sulla Kia Sportage 2016, apprezzato SUV di categoria media rivisto nel design e nella dotazione tecnologica.

Nuova Kia Sportage 2016: le foto degli interni
Anteprime

Nuova Kia Sportage 2016: le foto degli interni

Kia ha diffuso alcune immagini degli interni della nuova Sportage, l'inedito crossover atteso al debutto al Salone di Francoforte.

Nuova Kia Sportage 2016: le prime immagini ufficiali
Anteprime

Nuova Kia Sportage 2016: le prime immagini ufficiali

Kia ha pubblicato le prime immagini ufficiali della Sportage di nuova generazione, che si conferma un modello di rottura con il passato.