Volkswagen Passat BlueTechnology

Tre nuove versioni eco-friendly per Passat: BlueMotion, EcoFuel e BlueTDI

Volkswagen Passat BlueTechnology

Tutto su: Volkswagen Passat

di Redazione

06 febbraio 2009

Tre nuove versioni eco-friendly per Passat: BlueMotion, EcoFuel e BlueTDI

.

Il nuovo trend ecologico colpisce un po’ tutti. E così Volkswagen, per non essere da meno, lancia sul mercato tre nuove versioni della Passat estremamente economiche e pulite: la Passat BlueMotion di seconda generazione, Passat BlueTDI e Passat TSI EcoFuel.

Queste tre nuove vetture sono le rapprsentanti della filosofia costruttiva denominata dalla Casa tedesca “BlueMotionTechnologies” che, grazie all’ausilio di nuove soluzioni tecnologiche, punta a ridurre sensibilmente consumi ed emissioni inquinanti.

La Passat BlueMotion adotta un motore TDI common rail da 110 CV che grazie al sistema start/stop di serie è in linea con la normativa Euro 5. Il consumo medio è di 4,9 litri per 100 km, le emissioni di CO2 di soli 128 g/km (Variant:129 g/Km). Del pacchetto fa parte anche l’assetto ribassato.

La Passat BlueTDI invece rientra già nei parametri della norma Euro 6, che entrerà in vigore solo nel 2014. L’ossido di azoto viene ridotto dal complesso sistema SCR-Kat a meno di 80 mg/km. Il consumo del suo TDI da 143 CV si attesta sui 5,2 litri per 100 km con emissioni di 137 g/km di CO2 (Variant: 5,5 litri per 100 km e 144 g/km di CO2).

Infine Passat TSI EcoFuel adotta un motore TSI EcoFuel turbo da 150 CV alimentato a gas metano, scendendo così sotto il limite dei 120 grammi di CO2 per 100 Km, distanza che si percorre con una spesa di poco più di 4 Euro. Questa versione sarà disponibile con cambio manuale a sei rapporti oppure con il noto sequenziale DSG a 7 rapporti.

BlueMotion ed EcoFuel hanno prezzi a partire rispettivamente da 26.250 e 28.700 euro e sono già ordinabili presso la rete commerciale Volkswagen. Ancora da definire il listino della Passat BlueTDI, che arriverà sul mercato in marzo.