Seat Leon ST 4Drive: sul mercato ad aprile

Seat conferma il debutto ad aprile della Leon ST 4Drive, versione a trazione integrale della station wagon compatta.

Seat Leon ST al Salone di Francoforte 2013

Altre foto »

Dopo la presentazione al Salone di Vienna, la Seat Leon ST 4Drive si prepara a sbarcare sul mercato italiano, dove sarà in vendita a partire dalla primavera

Punto di forza della station wagon spagnola è la trazione integrale permanente a gestione elettronica, che secondo Seat contribuisce a garantire sicurezza e flessibilità nelle più diverse condizioni stradali. 

Lo schema 4x4 della Seat Leon ST 4Drive si compone di una frizione multidisco Haldex a comando idraulico gestita dal sistema di controllo elettronico di nuova concezione che consente di inviare la maggior parte della coppia sull'asse anteriore in condizioni di normale aderenza, per passare all'invio  graduale e in pochi millesimi di secondo  della coppia al posteriore nel caso in cui venga rilevato un calo della trazione. 

La Seat Leon station wagon 4Drive è abbinabile a due motori quattro cilindri turbodiesel della famiglia TDI, con la proposta d'accesso rappresentata dal 1.6 TDI CR abbinato al sistema Start&Stop che fornisce 105 cavalli assicurando consumi di 4,5 litri ogni 100 km ed emissioni di CO2 pari a 119 g/km. 

Quanti desiderano avere a disposizione più potenza possono optare invece per il 2.0 TDI CR da 150 cavalli e 320 Nm di coppia. Questa unità non sarà disponibile al momento della lancio della Leon ST 4Drive, ma arriverà solo in estate portando con sé prestazioni dichiarate di 8,7 secondi nel passare da 0 a 100 km/h e 211 km/h di velocità massima, per consumi ed emissioni rispettivamente di 4,8 litri ogni 100 km e 124 g/km. 

Si conferma di ottimo livello la dotazione, che comprende il sistema EDS, il differenziale elettronico XDS ottimizzato per assicurare una buona trazione durante la percorrenza delle curve, il sistema di frenata multipla Multi Collision Brake e il programma elettronico di stabilizzazione dell'assetto. 

Il comparto multimediale si basa sulla tecnologia Seat Easy Connect, che consente di gestire il sistema d'intrattenimento e le funzioni di comunicazione tramite uno schermo capacitivo da 5,8 pollici, mentre la lista degli accessori a pagamento comprende il radar di prossimità ACC con sistema di frenata di emergenza, i proiettori full LED, il dispositivo Lane Assist che si occupa di monitorare il mantenimento della corretta corsia di marcia e la funzione di riconoscimento della stanchezza del guidatore. 

La Seat Leon ST 4Drive 1.6 TDI sarà disponibile negli allestimenti Reference e Style, mentre la variante con il motore 2.0 TDI sarà abbinabile agli allestimenti Style e FR.

Se vuoi aggiornamenti su SEAT LEON inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 23 gennaio 2014

Altro su SEAT Leon

Seat Leon Cupra 2016: al via la prevendita
Ultimi arrivi

Seat Leon Cupra 2016: al via la prevendita

La Cupra ST diventa anche integrale grazie alla trazione 4Drive.

Nuova Seat Leon 2017: primo contatto
Ultimi arrivi

Nuova Seat Leon 2017: primo contatto

L’auto più venduta della casa spagnola cambia pelle e contenuti che vanno ad aumentare l'offerta tecnologica e la sicurezza.

Seat Leon MY 2017: pronta al debutto
Anteprime

Seat Leon MY 2017: pronta al debutto

In prevendita nelle prossime settimane e su strada dall'inizio 2017, la rinnovata Leon propone un ampio ricorso a tecnologie di nuova generazione.