Peugeot 208 1.4 VTI a GPL: da 14.200 euro

Con il GPL la Peugeot 208 abbatte le emissioni ed evita i blocchi del traffico.

Peugeot 208 1.4 VTI a GPL: da 14.200 euro

di Valerio Verdone

18 dicembre 2013

Con il GPL la Peugeot 208 abbatte le emissioni ed evita i blocchi del traffico.

La Peugeot 208 aggiunge un altro asso alla sua gamma, completandola con la versione bi-fuel, benzina-GPL, che evita i famigerati blocchi del traffico e soddisfa le esigenze degli automobilisti con l’animo ecologico che prediligono la doppia alimentazione al diesel.

La variante [glossario:gpl] della 208 è abbinata al 1.4 VTI da 95 CV e sfrutta un impianto Landi Renzo omologato in fase 2 dalla capacità di 33,6 litri. Rispetto all’alimentazione a benzina, i viaggi a gas impongono la rinuncia di 2 CV e 12 Nm, poca cosa in confronto ai benefici per il portafoglio.

Già, perché se è vero che a benzina la 208 1.4 VTI percorre 5,6 l/100 km, viaggiando a gas consuma 7,6 litri ogni 100 km, e considerando che il prezzo del [glossario:gpl] è circa la metà di quello della benzina, ecco che i vantaggi economici per l’automobilista sono considerevoli. Inoltre, viaggiando a gas si riducono le emissioni di Co2 di 9 g/km, passando a 120 g/km.

Disponibile sia a 3 che a 5 porte la 208 1.4 VTI a doppia alimentazione parte dai 14.200 euro della versione 3 porte Acces per arrivare ai 17.800 euro della variante Allure a 5 porte.