Opel Insignia 2014 e Insignia Country Tourer: i prezzi

La Opel Insignia si rinnova e porta in dote nuovi propulsori, il dispositivo multimediale IntelliLink e l'inedita versione Country Tourer.

Opel Insignia e Insignia Sports Tourer 2014

Altre foto »

Presentata in anteprima assoluta in occasione del Salone di Francoforte 2013, la nuova Opel Insignia 2014 si prepara a debuttare sul mercato italiano con prezzi da 27.450 euro, cercando di ripetere il grande successo ottenuto fino ad oggi, grazie all'introduzione di numerose ed interessanti novità che riguardano la dotazione tecnologica, la gamma dei propulsori e la rinnovata estetica della vettura. La nuova Opel Insignia 2014, oltre alle versioni 4 porte e station wagon (Sports Tourer), è disponibile anche nella versione "campagnola" denominata Country Tourer.

Design: nuovi dettagli per un carattere sportivo

Il restyling che ha riguardato il modello al vertice della gamma Opel punta ad aumentare con modifiche mirate il carattere sportivo e dinamico della vettura. Il frontale della nuova Insignia sfoggia una griglia cromata di maggiori dimensioni e posizionata più in basso rispetto al passato che separa i gruppi ottici di nuova concezione, che si distinguono per le finiture in nero lucido e gli accenti cromati e che possono essere dotati a richiesta di lampade bi-xenon e i fari autoadattivi AFL+. Anche la parte inferiore del frontale, nasconde un ulteriore tocco di sportività grazie allo splitter maggiormente pronunciato e ai nuovi fendinebbia dotati di larghi inserti neri e di accenti cromati rastremati.

La nuova filosofia estetica della Insignia viene ripresa anche nella zona posteriore dove troviamo proporzioni più ampie e più basse rispetto alla precedente versione: la lunga barra cromata è stata posizionata più in basso, oltre ad inglobare il logo del marchio ed unire i proiettori, con questi ultimi caratterizzati da un nuovo disegno ad "ala" e dotati di tecnologia LED.

Abitacolo: ergonomico e tecnologico

Nella progettazione del nuovo abitacolo della berlina tedesca, gli ingegneri Opel si sono concentrati sul funzionamento chiaro, semplice ed intuitivo dei numerosi comandi dedicati all'inedito e sofisticato sistema di infotainment battezzato IntelliLink, senza tralasciare una particolare attenzione al comfort e alla sicurezza di guidatore e passeggeri, assicurata da una serie di sistemi elettronici molto avanzati.

La generosa console centrale si pone come centrale di comando di questa automobile, sfoggiando un design elegante e moderno. Incastonato in questa parte molto importante dell'abitacolo troviamo un touchscreen da 8 pollici, posizionato all'estremità superiore della plancia da cui è possibile regolare le numerose funzioni relative alla vettura, tra cui il navigatore satellitare Navi 900 Europa Touch, la connessione allo smartphone e l'impianto audio. Le funzioni del sistema multimediale possono essere inoltre controllate tramite comandi vocali o attraverso l'uso di un pratico touchpad posizionato i sul tunnel centrale, dietro la leva del cambio. 

Meccanica: nuovi motori parchi ed potenti

La nuova Opel Insignia non è solo una macchina bella e tecnologica, la vettura teutonica è stata infatti ottimizzata anche dal punto di vista meccanico e dinamico, grazie all'introduzioni di nuovi propulsori e ad una serie di miglioramenti che hanno interessato il telaio, gli ammortizzatori, le barre antirollio e lo sterzo, in modo da aumentare il comfort ed eliminare rumori e vibrazioni di sorta.

La gamma di propulsori che equipaggiano la nuova Opel Insignia sono alimentati a benzina, diesel o GPL, con potenze che spaziano da 120 a 325 CV. Tra le novità segnaliamo l'introduzione della nuova unità turbodiesel 2.0 litri, declinato nelle potenze da 120 e 140 CV. Queste due versioni del nuovo diesel registrano emissioni pari a soli 99 g/km di CO2 (Sports Tourer: 104 g/km di CO2), mentre il consumo nel ciclo misto risulta di 3,7 litri per 100 km nel ciclo misto (Sports Tourer: 3,9l/100 km). Al top di gamma dei propulsori diesel troviamo il BiTurbo CDTI 2.0 litri da 195 CV e 400 Nm di coppia massima, dotato di turbo sequenziale a due stadi.

Passando alle unità alimentate a benzina, troviamo il motore entry-level  da 1.4 litri sovralimentato, capace di erogare ben 140 CV e 200 Nm di coppia (220 Nm con overboost), mentre consumi ed emissioni inquinanti risultano rispettivamente pari a 5,2 l/100km e 123 g/km di CO2 (Sports Tourer 5.6 l/100 km e 131 g/km di CO2). Tra i motori alimentati a benzina non passa inosservato il nuovo e compatto  turbo 1.6 litri SIDI, da 170 CV e 260 Nm, che salgono a 280 Nm con la funzione overboost. Come anticipato in precedenza, nella gamma Insignia troviamo anche il 1.4 litri GPL-TECH da 140 CV con consumi pari a 7,6 l/100 km (Sports Tourer: 7,9 l/100 km) nel ciclo misto ed emissioni di CO2 limitate a 124 g/km (Sports Tourer: 129 g/km CO2). Al top di gamma si piazza la potentissima Insignia OPC, forte di un V6 2.8 litri  biturbo da 325 CV e 435 Nm di coppia massima, abbinato ad una trazione integrale permanente: le performance dichiarate parlano di una velocità massima di 270 km/h e un'accelerazione da 0 a 100 km/h effettuata in 6 secondi.

Opel Insignia Country Tourer

La versatilità della Insignia si mostra nella sua massima espressione con l'inedita versione Country Tourer. Derivata dalla Sports Tourer, l'Opel Insignia Country Tourer si presenta come un crossover capace di affrontare sterrati e leggeri percorsi in fuoristrada, grazie alla presenza della trazione integrale e di una maggiore altezza dal suolo di 2 cm rispetto alla variante station wagon.

Esteticamente la vettura si caratterizza per alcuni dettagli dedicati che ne sottolineano la vocazione fuoristradistica: si parte dalle protezioni anteriori e posteriori dedicate al sottoscocca ed abbinate ai rivestimenti in plastica rigida dei passaruota e della parte inferiore della carrozzeria, mentre un tocco di sportività arriva dai doppi scarichi incastonati nell'estrattore d'aria.

La Country Tourer è disponibile esclusivamente con due unità turbo diesel, ovvero il 2.0 litri CDTI da 163 CV e il Biturbo 2.0 litri CDTI, forte di una potenza di 195 CV. Il primo motore  può essere abbinato sia al cambio manuale che al cambio automatico, mentre l'unità più potente esclusivamente alla trasmissione automatica. Come anticipato in precedenza, la versione crossover della Casa del fulmine sfrutta una sofisticata trazione integrale a controllo elettronico, capace di adattarsi alla superficie stradale variando la distribuzione della coppia in modo totalmente automatico e senza soluzione di continuità tra i due assi e tra le due ruote posteriori.

Prezzi: a partire da 27.450 euro

I prezzi della nuova Opel Insignia 2014 partono da 27.450 euro per la berlina con motorizzazione benzina 1.4 140 CV (che diventano 28.450 per la versione bifuel GPL). Per quanto riguarda le motorizzazioni diesel, il listino parte da 29.250 euro per la 2.0 TCDi 140 CV nell'allestimento Advance, che diventano 30.750 euro per il più ricco allestimento Cosmo e 31.750 euro per la versione 2.0 TCDi 163 CV Cosmo. Le versioni wagon Sports Tourer richiedono un sovrapprezzo di 1.000 euro, mentre per la trasmissione automatica bisogna aggiungere 1.500 euro. La versione Country Tourer è disponibile con le motorizzazioni 2.0 Biturbo 195 CV automatica a 41.450 euro e 2.0 CTDi 163 CV a 37.450 euro. Il top di gamma è rappresentato dalla versione sportiva OPC equipaggiata con il potente 2.8 V6 Turbo 325 CV, in vendita al prezzo di 42.250 euro.

Se vuoi aggiornamenti su OPEL INSIGNIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Opel Insignia

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra
Anteprime

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra

Avrà una linea elegante e sportiva e tanta tecnologia per guidare in sicurezza.

Opel Insignia Grand Sport: ecco come sarà
Anteprime

Opel Insignia Grand Sport: ecco come sarà

Dopo il nostro test drive, in dettaglio le novità per la nuova ammiraglia Opel: importanti upgrade a telaio, sospensioni ed elettronica di gestione.

Opel Insignia Gran Sport 2017: la prova dei prototipi
Anteprime

Opel Insignia Gran Sport 2017: la prova dei prototipi

Alla guida dei prototipi pre-serie della nuova ammiraglia della Casa del Fulmine.