Alfa Romeo 4C, test drive su strada e pista

Prestazioni da supercar e forti emozioni al volante della nuova Alfa Romeo 4C, supercar a trazione posteriore da 240 cavalli e solo 895 kg di peso.

Alfa Romeo 4C, primo contatto

Altre foto »

Alfa Romeo 4C ha fatto innamorare centinaia di migliaia di appassionati fin dal suo debutto in veste di concept car, avvenuto al Salone di Ginevra a marzo 2011. Dopo oltre due anni abbiamo avuto la possibilità di guidare l'Alfa Romeo 4C all'interno del Centro prove di Balocco, scoprendo l'ottimo lavoro svolto dagli ingegneri italiani. Ora scopriamo come va la nuova Alfa Romeo 4C, in vendita a partire da 53.000 euro.  

Alfa Romeo 4C: design da supercar

Appena l'Alfa Romeo 4C arriva sulla pista di Balocco è subito amore. Il Centro Stile Alfa Romeo ha attinto a piene mani dalle linee del passato, una su tutte la leggendaria Alfa Romeo 33 Stradale del 1967. Le dimensioni dell'Alfa Romeo 4C uniscono proporzioni da supercar ad una spiccata agilità. Lunga poco meno di 4 metri, la 4C è larga 200 cm, alta 118 cv e a un passo inferiore a 2.4 metri. I fari anteriori, oggetto di lunghe polemiche sui forum, risultato ben armonizzati al corpo vettura.

Alfa Romeo 4C: interni racing

Gli interni della 4C è un altro capitolo che ha fatto discutere migliaia di appassionati. Le principali critiche riguardavano l'utilizzo di componenti "presi in prestito" da modelli Fiat (il condizionatore ricorda quello usato sulla Fiat 600) e la poca qualità di certi dettagli. Salendo a bordo della 4C il cervello si è immediatamente dimenticato pagine e pagine di polemiche. Primo perché aprendo la porta si vede il telaio in Carbonio e secondo perché seduti l'unico desiderio è quello di sentire il rombo della 4C. Provando ad analizzare razionalmente gli interni della 4C posso affermare di essermi ricreduto su molti dettagli. Tutto è funzionale e realizzato con lo scopo di ridurre al minimo il peso della vettura. I sedili assicurano un buon contenimento laterale ma allo stesso tempo lasciano libertà di manovra. Spettacolare la strumentazione, modificabile nella colorazione e nelle informazioni in base alla modalità di guida scelta. Se i paddles del cambio hanno ricevuto qualche critica, il volante mi è piaciuto e permette nel 90% di non staccare mai le mani.

Alfa Romeo 4C: la scheda tecnica

895 chilogrammi a secco. E' questo il peso record della 4C. La solita esagerazione dichiarata dalle Case? No. Gli ingegneri Alfa hanno sviluppato tutta la vettura tenendo sempre a mente la riduzione del peso, a partire dal telaio in fibra di carbonio "pesante" soli 65 chilogrammi o dalla carrozzeria in Composito di vetroresina. Il motore dell'Alfa Romeo 4C, montato trasversalmente al posteriore, è il quattro cilindri 1.750 cc turbocompresso, in grado di scaricare sulle ruote posteriori da 18 o 19 pollici (all'anteriore si può scegliere tra 17" e 18") 240 cavalli e 350 Nm di coppia massima. La trasmissione è affidata ad un cambio TCT doppia frizione a secco.

Alfa Romeo 4C: test drive

Ora è finalmente arrivato il momento di scoprire come va la nuova Alfa Romeo 4C. Appena si gira la chiave l'abitacolo viene invaso dalle note del 4 cilindri turbocompresso. Il sound del motore è qualcosa di straordinario. L'esemplare in prova montava lo scarico racing e ad ogni accelerata o scalata era musica per un orecchio da appassionato Alfa. Lo sterzo, privo di servo assistenza, regala una precisione millimetrica il pilota percepisce ogni minima variazione dell'asfalto.  Viaggiando su strada ho posizionato il manettino DNA su Dynamic (lascia buoni margini di manovra ma non stacca completamente i controlli) e la 4C mostra un carattere eccezionale. Il motore spinge fin dai bassi regimi e si fa trovare sempre pronto, soprattutto impostando il cambio in modalità manuale. Ma per conoscere tutto il potenziale entriamo nel tracciato "Misto Alfa Romeo" insieme all'Ingegner Martino ("babbo" della 8C) e scopriamo cosa può fare la nuova 4C. In modalità Race i controlli lasciano carta bianca al pilota e l'Alfa Romeo 4C è pronta ad essere guidata di traverso. Sulla curva ispirata a quella di Lesmo a Monza, la 4C raggiunge la velocità masssima - superiore ai 250 km/h - e conferma l'ottimo lavoro su assetto e sospensioni. Prima di uscire dalla pista proviamo l'accelerazione da 0 a 100 km/h. Selezionando la modalità di partenza Launch control la 4C arriva a 100 km/h con partenza da fermo in soli 4.5 secondi.

Vale la pena comprare una Alfa Romeo 4C? Se cercate una sportiva comoda come la Porsche Cayman no. Ma se volete avere uno stile unico, viaggiare più veloci di una Lotus Exige e possedere un mezzo costruito in soli 3.500 esemplari, l'Alfa Romeo 4C sarà la vostra nuova macchina.

Se vuoi aggiornamenti su ALFA ROMEO 4C inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 24 settembre 2013

Altro su Alfa Romeo 4C

Alfa Romeo 4C by Romeo Ferraris
Tuning

Alfa Romeo 4C by Romeo Ferraris

La supercar compatta della Casa del Biscione viene impreziosita da tanta fibra di carbonio, mentre la meccanica viene potenziata tramite vari kit.

Alfa Romeo 4C: la prova su strada e in pista
Prove su strada

Alfa Romeo 4C: la prova su strada e in pista

Un’auto senza compromessi e senza filtri...tutta da guidare!

Alfa Romeo 4C by Pogea Racing
Tuning

Alfa Romeo 4C by Pogea Racing

Potenza aumentata a 314 CV e 305 km/h di velocità massima per la 4C CENTURION 1plus.