Audi S3 Sportback 2013: primo contatto

Più pratica e funzionale, la nuova S3 si declina anche nel formato a cinque porte. Una Sportback per chi cerca la prestazione assoluta.

Audi S3 Sportback, nuove immagini ufficiali

Altre foto »

Ennesima questione di numeri. Da tre a cinque, ossia l'upgrade in termini di portiere. Spesso sottovalutate quando si tratta di vetture sportive, ma fondamentali quando si cerca la praticità d'uso. Così, dopo l'avvento della nuova Audi S3, è giunto il momento della S3 Sportback. Una semplice questione di porte? Forse, ma la garanzia della tecnologia tedesca non viene minimamente intaccata dall'arrivo di un paio di portiere in più.

>> Guarda le nuove immagini ufficiali dell'Audi S3 2013

Audi S3 Sportback

Come vuole la tradizione tedesca in termini automobilistici, spesso l'abito non fa il monaco. Quindi, aspettarsi una S3 Sportback ridisegnata per esaltare il nuovo vigore tecnologico, sarebbe eccessivo. Spoiler e Minigonne sono stati piazzati nei sposti giusti, ma l'ideale di riservatezza tipico dei modelli S è rimasto tale anche in questa nuova versione. Look dimesso, esaltato quasi esclusivamente dai quattro terminali di scarico a sezione ovale. Il tocco racing è riservato alle pinze freno laccate in nero, corredate di logo S3. Pinze che spuntano dai cerchi in lega da 18" (di serie), con design a 5 razze. Qui la differenza la fanno i particolari tecnologici. Nuova dimostrazione di forza del pianale modulare MQB, adeguato a diktat sportivi e alla continua ricerca nella riduzione dei pesi. La Audi S3 Sportback vanta 1.445 kg a vuoto: 70 chilogrammi in meno del modello precedente.

Interni Audi S3 Sportback

Vale quanto detto per gli esterni. Perché la volontà di stupire dal punto di vista prestazionale, piuttosto che visuale, si conferma anche a bordo. L'arredamento rimarca lo stile delle Audi A3 meno elaborate. A distinguere la S3 Sportback dal resto della gamma, ci pensano i sedili sportivi anteriori in pelle e Alcantara e altri particolari come il volante a tre razze con la parte inferiore della corona piatta. E a rassicurare gli avventori del modello S3, c'è pure il logo dedicato, che campeggia nei punti chiave dell'abitacolo, come plancia e volante. La strumentazione può contare sull'indicatore della pressione del turbo, a lato del contagiri. Materiali e finiture rimangono un punto di riferimento del segmento premium, rivelando come i dettagli siano ciò che fa la differenza dalle parti di Ingolstatdt. Il mondo dell'infotainment made in Audi si declina secondo il formato MMI plus con MMI touch. Un vero e proprio centro multimediale, in cui il sistema di navigazione rappresenta solo una piccola parte. Peccato sia offerto a pagamento. Posizione di guida adeguata al rango della vettura, mentre lo spazio disponibile per gli ospiti della seduta posteriore è tale da preferire solo due occupanti.

Audi S3 Sportback: la regola è sovralimentazione

È il leitmotiv degli ultimi anni: motori compatti, ma sovralimentati. Capaci quindi di scindere la prestazione in due stadi: quello assoluto, fatto di velocità ed accelerazione, e quello parsimonioso, dove consumi ed emissioni di CO2 sono i valori aggiunti. Nel primo caso i numeri messi in campo dalla Audi S3 Sportback sono chiari e limpidi. Perché se la velocità massima è limitata elettronicamente ai canonici 250 km/h, il passaggio da 0 a 100 km/h viene "bruciato" in 4,9 secondi dalla S3 Sportback con cambio S Tronic e 5,3 con quello manuale. L'altra faccia della medaglia sono in consumi dichiarati dai tecnici di Ingolstadt. Anche in questo caso la differenza tra le due trasmissioni è minima: 6,9 l/100 km con il doppia frizione a sei rapporti, 7,0 l/100 km con l'altra variante di trasmissione. Il merito di queste performance si trova ovviamente sotto il cofano. Due litri turbo, quattro cilindri, 300 cavalli di potenza massima e 380 Nm di coppia motrice. L'unità Audi comprende pure l'iniezione diretta di benzina e la presenza dell'intercooler.

Audi S3 Sportback, la prova su strada

Come va? Bene, anzi benissimo. Una rapidità impressionante nel raggiungere la velocità massima e una tenuta di strada ineccepibile. Quindi? Quindi manca tutta quella parte che si annovera nella sezione "divertimento". Perché l'Audi S3 Sportback viaggia come sui binari e difficilmente la vedrete mai deragliare. Ciò significa che la sicurezza non viene mai meno in ogni situazione di guida, anche quelle più al limite, dove emerge un leggero sottosterzo. Oltre al telaio sportivo S, che abbassa la carrozzeria di 25 millimetri, sono un Avantreno di tipo MacPherson e un retrotreno Multilink a governare la cinque porte tedesca. Al resto ci pensa uno sterzo chirurgico e la trazione integrale Quattro, che regola la coppia all'asse posteriore attraverso una frizione multidisco. Offerta ad un prezzo di 39.200 euro con la trasmissione manuale e 41.400 con quella S Tronic, la nuova Audi S3 Sportback vedrà il suo lancio commerciale proprio nel mese di settembre.

Se vuoi aggiornamenti su AUDI S3 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Cesare Cappa | 02 settembre 2013

Altro su Audi S3

Audi S3 Sedan by ABT: bolide da 400 CV
Tuning

Audi S3 Sedan by ABT: bolide da 400 CV

Il 2.0 litri TFSI che equipaggia la berlina compatta della Casa tedesca guadagna altri 100 CV, raggiungendo così l’incredibile potenza di 400 CV.

Audi S3 Sportback, prova su strada e pista
Prove su strada

Audi S3 Sportback, prova su strada e pista

Tra i cordoli dell’Autodromo di Modena abbiamo scoperto il potenziale dell’Audi S3 Sportback, perfetta da usare anche tutti i giorni.

Audi S3: tuning by ABT Sportsline
Tuning

Audi S3: tuning by ABT Sportsline

Il lavoro di ABT Sportsline sulla Audi S3 porta ad un aumento di potenza e coppia, con prestazioni ancora più elevate.