Porsche 911 Turbo S: 560 CV e 318 km/h

La più potente delle Porsche 911 può contare anche sulle 4 ruote sterzanti.

Porsche 911 Turbo 2013

Altre foto »

Cosa c'è di più sportivo di una Porsche 911? Semplice, una 911 Turbo, la variante sovralimentata della supercar più longeva in circolazione. Infatti, proprio mentre la sportiva a motore posteriore di Zuffenhausen compie 50 anni, la Casa tedesca lancia la 911 Turbo più evoluta, esagerata ed ecologica di sempre. Non ve l'aspettavate vero? A dire la verità neanche noi, ma adesso è bene fare la conoscenza di quest'auto che si annuncia semplicemente straordinaria.

Aerodinamica attiva

L'estetica è importante e per una 911 Turbo non può prescindere da una grande ala che sporge dal retro della vettura, ma a parte la Carreggiata posteriore allargata di 28 mm rispetto alla già muscolosa Carrera 4, le prese d'aria laterali, e le grandi ruote da 20 pollici, la novità più eclatante è rappresentata dall'aerodinamica attiva. Grazie ad uno splitter anteriore e all'ala posteriore che possono essere regolati in 3 posizioni diverse, l'auto asseconda il guidatore gestendo al meglio il flusso dell'aria che investe la vettura in base alla situazione.

>> Guarda le immagini ufficiali della Porsche 911 Turbo S

Tutto questo, insieme al controllo attivo del rollio, ai supporti motore attivi e ai freni carboceramici, anch'essi accessori presenti all'interno dell'irrinunciabile Pacchetto Sport Chrono Plus, ha migliorato ulteriormente la dinamica del veicolo, che offre anche la trazione integrale con frizione a lamelle e raffreddamento ad acqua e, persino, le quattro ruote sterzanti, con le posteriori che girano dalla parte opposta delle anteriori fino alla velocità di 50 km/h e nello stesso verso oltre gli 80 km/h per migliorare sia l'agilità alle basse andature che la stabilità alle alte velocità.

Sei cilindri biturbo da 520 CV e 560 CV

Ma veniamo al cuore di questa 911, il flat six sovralimentato da 3,8 litri con 2 turbine a geometria variabile, ebbene questa unità eroga 520 CV sulla Turbo e ben 560 CV sulla Turbo S, inoltre presenta una funzione Overboost per incrementare di 50 Nm la coppia per 10 s. Grazie a questa cavalleria non è difficile credere che la S tocca i 100 km/h in 3,1 s e che la Turbo con il pacchetto Sport Chrono Plus impiega solamente 3,2 s per compiere la stessa accelerazione. La velocità massima è da supercar, 318 km/h per la S, ma quello che impressiona di più è il tempo sul giro al Nurburgring inferiore ai 7 minuti e 30 secondi! C'è chi dice che sia in grado di eguagliare il tempo di 7 minuti e 25 secondi della Carrera GT e non è difficile credergli. Tuttavia, se si guida senza attingere a tutto il suo potenziale, la 911 Turbo, in entrambe le versioni, si accontenta solamente di 9,7 l di benzina per percorrere 100 km: il 16% in meno rispetto alla versione precedente.

Prezzi: in Germania da 162.000 euro

Collocandosi al top della gamma 911, la Turbo ha un prezzo importante, infatti in Germania si parla di un costo di circa 162.055 euro per la Turbo e 195.256 euro per la Turbo S. Si tratta di cifre indicative, per il momento, ma aspettiamo con interesse i prezzi per il mercato italiano.

Se vuoi aggiornamenti su PORSCHE 911 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 03 maggio 2013

Altro su Porsche 911

Porsche: guida autonoma ma con moderazione
Tecnica

Porsche: guida autonoma ma con moderazione

Anche se la tecnologia sarà sempre più presente, le auto della casa di Zuffenhausen saranno auto da guidare.

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca
Motorsport

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca

La Casa tedesca svela la sua ultima arma da pista che verrà impiegata nei campionati IMSA e FIA WEC.

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada
Prove su strada

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada

Abbiamo guidato la 911 pensata per viaggiare a cielo aperto ed equipaggiata con il nuovo motore turbo.