Citroen DS3 Cabrio: primo contatto a Valencia

Con il tetto che si apre fino a 120 km/h Citroen DS3 Cabrio è ancora più intrigante.

Citroen DS3 Cabrio a Valencia

Altre foto »

La Citroen DS3 è stato un successo, con 200.000 unità vendute dal lancio, vittorie significative nel mondiale rally e riconoscimenti prestigiosi quali il premio di Top Gear. Ma non solo, la DS3 è diventata nel tempo un fenomeno sociale, visto che sono stati creati dei club in suo onore e che ha attirato l'interesse di acquirenti provenienti da altri marchi, ben il 73%, nonché le attenzioni della donne, attualmente il 50% dei clienti di questa vettura. Adesso, arriva la DS3 Cabrio: abbiamo avuto l'occasione di provarla a Valencia, scenario ideale per una "scoperta" che ama il sole e non disdegna le passeggiate per il centro all'insegna dello shopping.

La linea è quella di sempre, bella, intrigante e colma di particolari tutti da guardare, la parte più innovativa, ovviamente, è il tetto, che scopre completamente la parte superiore della vettura e si ripiega all'altezza del lunotto, ma non mancano altri elementi caratteristici come le luci posteriori ad effetto tridimensionale con tanto di monogramma DS all'interno (anteprima per un'auto di serie) e una sorta di accenno di spoilerino cromato sul bagagliaio. Quest'ultimo è di 245 litri, il più grande della categoria, e presenta l'unica controindicazione nell'accesso, per via di un'apertura bassa e stretta che costringe ad abbassare il divano posteriore per caricare gli oggetti più ingombranti, tutto ok invece con i trolley convenzionali. Si tratta di un compromesso accettabile se si considerano gli alti vantaggi che questa soluzione può offrire.

Analizzando nel dettaglio il tetto in tela della DS3 Cabrio si scopre che si tratta di un rivestimento composto da 3 strati: uno inferiore per il comfort acustico, uno centrale per isolare l'abitacolo dalla pioggia ed uno esterno che offre un notevole appagamento visivo. Inoltre, è stato curato in maniera certosina anche il rivestimento del cielo dell'abitacolo. Proposta in tre colori, nero, blu e a trame DS, la capote di questa scoperta premium vanta lo stesso tessuto utilizzato per la realizzazione delle capote in tela delle Aston Martin: una chicca per veri cultori della guida en plein air!

>> Guarda la gallery della Citroen DS3 Cabrio

Alla guida, la DS3 Cabrio si dimostra agile, reattiva e senza timori reverenziali nei confronti della sorella con il tetto chiuso, merito di una rigidità strutturale che è rimasta sostanzialmente invariata e di un peso cresciuto di appena 25 kg, un'inezia che al volante non fa nessuna differenza. Tutto il vantaggio di una cabrio dunque, senza le controindicazioni di una scoperta; tra le curve infatti, la DS3 a cielo aperto vira rapida e composta, diverte e appaga non meno della versione chiusa, ma tutto è più emozionante per merito del tetto che scopre tutto l'abitacolo, che tra l'altro rimane a 5 posti (le sue concorrenti possono ospitare fino a 4 persone) e si apre fino a una velocità di 120 km/h. Non male, soprattutto grazie al deflettore anteriore che, alzandosi con un semplice tocco, consente di migliorare il comfort dei passeggeri posteriori. Il motore 1.6 turbo da 155 CV rimane un esempio per erogazione, coppia da vendere ad ogni regime e capacità di riprendere al minimo tocco dell'acceleratore e rende piacevolmente sportiva la DS3 Cabrio. Ben accoppiato ad un cambio meccanico a 6 rapporti, offre un sound piacevole che si esalta quando sale di giri con il tetto aperto. Ovviamente, sono presenti anche altre motorizzazioni nella gamma come 1.6 aspirato da 120 CV, il 1.6 HDi da 90 CV con start&stop e cambio manuale pilotato e il nuovo 1.2 benzina da 82 CV: un 3 cilindri che vanta ben 52 brevetti.

La DS3 arriverà nelle concessionarie ad inizio aprile, il tradizionale porte aperte è previsto nel secondo week-end dello stesso mese, ed avrà un prezzo che parte dai 18.950 euro della versione 1.2 VTi 82 CV CHIC, e arriva ai 25.600 euro della 1.6 e-HDi 90 CV FAP Airdream CMP-6 SPORT CHIC. La 1.6 THP 155 CV, proposta unicamente nell'allestimento SPORT CHIC, ha un costo di 24.250 euro, ma il modello che, secondo le previsioni, riceverà maggiori richieste da parte del pubblico è il 1.2 VTi 82 CV nella variante SO CHIC da 20.250 euro. Più avanti arriveranno le 1.6 120 CV con Cambio automatico e 1.6 HDi con cambio manuale convenzionale.

Se vuoi aggiornamenti su DS DS 3 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 01 febbraio 2013

Altro su DS DS 3

DS3 Performance: prezzi da 27.150 euro
Ultimi arrivi

DS3 Performance: prezzi da 27.150 euro

Eleganza sportiva con 208 CV per la versione Performance della DS3.

DS3 Cabrio: la prova su strada
Prove su strada

DS3 Cabrio: la prova su strada

Non le manca nulla, personalità ed eleganza, oltre al fascino della scoperta. È cresciuta e ha ancora tanto da dire!

DS 3 Givenchy Le MakeUp: serie speciale dedicata alle donne
Anteprime

DS 3 Givenchy Le MakeUp: serie speciale dedicata alle donne

DS si prepara a lanciare sul mercato una serie speciale della DS 3 realizzata con Givenchy Le MakeUp e pensata per il pubblico femminile.