Nuova Mazda 6 2013: prezzi da 27.900 euro

Aerodinamica e tecnologica, la nuova Mazda 6 2013 affronta il mercato con stile.

Nuova Mazda 6 2013: primo contatto

Altre foto »

La Mazda 6 si rinnova completamente per il Model Year 2013 grazie all'opera dei designer del centro stile della Casa. Ben costruita, curata sotto ogni aspetto, incarna perfettamente il nuovo corso della casa di Hiroshima, fatto di stile, di tecnologia, ma con un'attenzione particolare alla sicurezza e al rispetto dell'ambiente.

Esterno: eleganza europea

La linea della Nuova Mazda 6 2013 è davvero riuscita grazie ad uno stile slanciato, che riprende alcuni stilemi già visti sulla CX-5, come la mascherina che continua nei gruppi ottici anteriori, e incorpora soluzioni tese a migliorare l'aerodinamica e la visibilità, come i montanti anteriori arretrati di 10 cm. I passaruota anteriori che confluiscono nella fiancata slanciano la vettura, mentre il padiglione rastremato della berlina crea un piacevole effetto coupè. La wagon è equilibrata e unisce praticità ed eleganza. Lunga quasi 5 metri, 4,87 m la berlina e 4,80 metri la wagon, la nuova Mazda 6 ha una presenza importante su strada, in parte dissimulata dal design KODO, e vanta un'aerodinamica da riferimento con un Cx di 0,26 per la vesrione berlina

>> Guarda le immagini ufficiali della Mazda 6 2013

Interni curati ed ergonomici

L'abitacolo della nuova Mazda 6 offre tutto lo spazio necessario ai 5 occupanti per via di un passo al vertice della categoria di ben 283 cm. La plancia ha un andamento lineare ed è caratterizzata da un quadro strumenti a 3 quadranti che incorpora un display da 3,5 pollici per leggere le info del computer di bordo e dallo schermo touch screen da 5,8 pollici dedicato al sistema d'infotainment che può essere gestito anche attraverso l'apposito comando sulla console centrale. La tecnologia è sempre in evoluzione anche in Casa Mazda, e così adesso sulla nuova Mazda 6 si possono leggere le email attraverso la connessione bluetooth con il proprio smartphone ed è possibile visualizzare gli sms. Inoltre, per ascoltare la propria musica preferita in maniera ottimale è disponibile un sistema audio Bose, appositamente progettato per la Mazda 6 con 11 altoparlanti e acustica surround. Disponibile con rivestimento in tessuto nero o in pelle nei colori nero o bianco avorio, l'abitacolo della nuova vettura giapponese culmina con un bagagliaio di 489 litri per la berlina e 522 litri per la wagon (che può arrivare a 1664 litri con i sedili posteriori abbattuti). Quest'ultima, inoltre, offre la possibilità di riporre il telo copribagagli sotto il pianale di carico molto utile per il trasporto di carichi ingombranti.

Tecnologia al top

Leggera per via dell'utilizzo di acciaio ad alta resistenza, la Mazda 6 2013 vanta soluzioni tese al risparmio del carburante e alla riduzione delle emissioni di Co2 quali l'i-ELOOP, ovvero il sistema di recupero dell'energia in frenata, e l'i-stop, il dispositivo che consente lo spegnimento del motore al minimo. I propulsori, dotati di tecnologia Skyactiv, sono il 2 litri a benzina da 165 CV (con il rapporto di compressione più alto del mondo per un'auto di serie, 14:1), il 2.2 diesel da 150 CV o 175 CV (che risponde già alla normativa Euro 6), e il 2.5 a benzina da 192 CV. Particolarmente interessanti i consumi del motore diesel da 150 CV che, abbinato al cambio manuale a 6 marce, dichiara una percorrenza di 3,9 l/100 km e appena 104 g/km di emissioni di Co2.

Non mancano i dispositivi studiati per migliorare la sicurezza, come il radar che mantiene la distanza di sicurezza dai veicoli che precedono fino a 200 km/h di velocità massima, il sistema che interviene sui freni dopo aver avvisato il guidatore, in caso ci sia la possibilità di urto tra i 15 km/h e 145 km/h, quello che frena l'auto fino ad una velocità di 30 km/h per impedire gli urti frontali in città o attenuarne le conseguenze, e l'avviso di superamento involontario della propria corsia di marcia. Ovviamente, non manca il dispositivo che monitorizza l'angolo cieco degli specchi retrovisori esterni, il controllo degli abbaglianti, i fari adattivi, l'assistenza alle partenze in salita e le luci lampeggianti che segnalano le frenate d'emergenza.

Su strada: feeling sportivo

Bella da ferma, la Nuova Mazda 6 si esprime al meglio in movimento grazie ad un telaio molto reattivo che consente grande agilità (nonostante le dimensioni) nei cambi di direzione e ad un ottimo appoggio garantito da cerchi e pneumatici di generose dimensioni (225/55 r17 e 225/45 r19 a seconda dell'allestimento). Il cambio poi è piacevole, sia nella versione manuale, che si contraddistingue per la ridotta escursione della leva, che in quella automatica, grazie ai paddles dietro il volante (di serie). Motori dal funzionamento appagante, soprattutto i turbodiesel che in Italia opzioneranno la maggior parte della quota vendite. Molto curato il comfort, per via dell'assenza di fastidiosi fruscii aerodinamici, e dello spazio nella zona posteriore che consente di viaggiare comodamente anche dietro, dove, soprattutto nella berlina contraddistinta da un passo più lungo, c'è ampio spazio per le gambe.

Prezzi: a partire da 27.900 euro

La nuova Mazda 6 2013 sposa una politica commerciale aggressiva che sarà sicuramente gradita ai futuri clienti: la wagon allo stesso prezzo della berlina a parità di motorizzazione e allestimento. Venendo alle cifre, si passa dai 27.900 euro della 2.2d da 150 CV con cambio manuale nell'allestimento Essence, ai 35.350 euro della 2.2d da 175 CV nella variante top di gamma Exceed dotata anche di trasmissione automatica.

Se vuoi aggiornamenti su MAZDA MAZDA6 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Mazda Mazda6

Nuova Mazda6 2017: prezzi da 31.200 euro
Ultimi arrivi

Nuova Mazda6 2017: prezzi da 31.200 euro

Tre allestimenti (Evolve, Business ed Exceed), versioni benzina e gasolio e nuovo sistema G-Vectoring Control per la aggiornata "segmento D" Mazda.

Mazda6 2017, con il restyling debutta il G-Vectoring Control
Anteprime

Mazda6 2017, con il restyling debutta il G-Vectoring Control

La Mazda6 si aggiorna con un restyling che lascia inalterata la linea della vettura, ma aggiunge tanti contenuti tecnologici.

Mazda 6 2.2 Skyactiv-D: la prova su strada
Prove su strada

Mazda 6 2.2 Skyactiv-D: la prova su strada

Sempre più raffinata la Mazda 6 si rivela un’ottima passista di stampo premium