Renault Clio R.S. 220 EDC Trophy: da 25.900 euro

La Clio R.S. diventa Trophy e guadagna 20 CV e 40 Nm di coppia

Renault Clio R.S. 220 EDC Trophy: da 25.900 euro

Tutto su: Renault Clio

di Valerio Verdone

05 giugno 2015

La Clio R.S. diventa Trophy e guadagna 20 CV e 40 Nm di coppia

 

L’avevamo vista in occasione del salone di Ginevra, ma adesso è disponibile presso le concessionarie Renault. Stiamo parlando della Clio R.S. 220 EDC Trophy, la variante più cattiva della vettura di segmento B della Losanga.

Proposta ad un prezzo di 25.900 euro, offre la speciale livrea TROPHY BE STYLE “Blanchimont” Bianco Perlato nacré Matt con tetto nero (1.600 euro), ma soprattutto una potenza ulteriore di 20 CV e 40 Nm di coppia. Così, grazie ad una nuova mappatura del motore, un turbo di taglia superiore, ad un circuito di aspirazione che riduce le inefficienze ed al tubo di scarico ridisegnato per ospitare il [glossario:catalizzatore] EURO6, la Trophy eroga 220 CV e 280 Nm a fronte di emissioni di Co2 di 135 g/km e di consumi dichiarati di 5,9l/100 km nel ciclo misto.

Ma non è tutto: Il cambio EDC è stato rielaborato per ottenere cambi di marcia più rapidi del 30%, mentre Il telaio è stato ribassato (-20mm nella parte anteriore, -10 mm nella parte posteriore) e rinforzato con [glossario:ammortizzatori] accoppiati a dei tamponi di fine corsa idraulici. Inoltre, lo sterzo è diventato più diretto, attraverso l’adozione di una nuova cremagliera a demoltiplicazione ridotta del 10%, e gli pneumatici sono gli ultraperformanti Michelin Pilot Super Sport nella misura 205/40 R18.

Esternamente, la vettura è riconoscibile per la scritta Trophy sulla lama [glossario:aerodinamica] anteriore e sulle modanature laterali, e per i cerchi diamantati da 18 pollici Radical. All’interno spiccano le soglie battitacco numerate, il volante in pelle goffrata e gli inserti carbon look sulle prese d’aria e sui braccioli delle portiere.

Volendo, si possono avere in opzione i sedili in pelle riscaldati (1.990 euro) e il sistema di telemetria R.S. Monitor (250 euro). Insomma, una serie limitata che non rinuncia a niente e sfida apertamente concorrenti temibili come la Opel Corsa OPC e la Peugeot 208 GTi 30th.