Lexus RX 450h: il SUV ibrido si rinnova

Arriva in Italia la seconda generazione del capostipite dei SUV ibridi. La Lexus RX450h sul mercato a partire da 58.500 euro

Lexus RX 450h: il SUV ibrido si rinnova

di Lorenzo Stracquadanio

08 maggio 2009

Arriva in Italia la seconda generazione del capostipite dei SUV ibridi. La Lexus RX450h sul mercato a partire da 58.500 euro

.

Tecnologicamente avanzata e in grado di fissare nuovi standard di riferimento inaugurata come il modello precedente RX400h, la Lexus RX 450h inaugura la seconda generazione del capostipite dei SUV ibridi.

Presentata in anteprima al Salone di Los Angeles, la vettura del brand di lusso di Toyota, che arriverà sul mercato italiano il 13 Giugno prossimo, si è rinnovata nell’estetica senza stravolgere le linee che l’hanno caratterizzata fino ad oggi, arricchendosi inoltre di nuovi contenuti ad alto valore tecnologico.

Design: nuova sì, ma senza strafare

Muscolosa, robusta, ma allo stesso tempo elegante e funzionale. L’RX 450h si caratterizza per il suo aspetto compatto, nonostante abbia guadagnato centimetri rispetto al modello precedente: è più lunga di 10 mm, più ampia di 40 mm, più alta di 15 mm, e con un passo allungato di 20 mm. Un incremento nelle dimensioni che i progettisti Lexus hanno però voluto limitare al massimo per non compromettere l’agilità e la manovrabilità della vettura.

Sul frontale domina una nuova griglia anteriore più pronunciata, affiancata da paraurti dal nuovo profilo e gruppi ottici a Led dalle forme più spigolose. Rinnovata anche la fiancata, più pulita e filante rispetto al vecchio modello, dove spiccano vetri dalla geometria inedita e un montante più inclinato.

La quadratura del cerchio arriva con il posteriore dove sono stati inseriti dei fari di taglio trapezoidale che accentuano il dinamismo delle forme. Un dinamismo che non è solo d’immagine, ma assolutamente reale visto che la Lexus Rx 450h vanta un coefficiente di resistenza aerodinamica di soli 0,32 Cx, davvero buono per la categoria.

Completano il tutto dettagli quali le modanature a punta dei finestrini, quelle placcate poste alla base delle portiere, in cui è stato rinnovato anche il design delle maniglie.

Interni: innovazione e tradizione

Lusso, sicurezza e tranquillità” i tre elementi chiave che hanno ispirato i designer della Casa nipponica nella progettazione degli interni di questo SUV. La plancia è stata suddivisa in due aree: quella superiore (Display zone) dominata da uno schermo multi-display da 8” e quella inferiore (Operation zone) dove sono stati collocati i comandi principali.

Fra questi spicca il Remote Touch (di fronte al bracciolo centrale, funziona come un mouse) che consente di gestire in un solo strumento i sistemi audio, di navigazione, climatizzazione, di comunicazione e di assetto.

Il quadro strumenti presenta uno schermo dotato di tecnologia OLED, garantendo così un elevata leggibilità da ogni angolazione. Pezzo forte è infine l’Head-up Display (HUD) che proietta le informazioni di guida (velocità del veicolo, dati sulla navigazione, ecc) direttamente sula base del parabrezza.

Completano la panoramica degli interni i nuovi sedili regolabili in pelle – in piena tradizione Lexus – che offrono un confort superiore grazie alla maggiore ampiezza e altezza degli schienali.

Motori: quando l’ibrido fa la differenza

L’RX 450h è equipaggiato con un sistema Full Hybrid serie/parallelo in grado di operare in modalità termica o elettrica, o attraverso la combinazione di entrambi. Basato sul motore del predecessore RX 350, il propulsore è un benzina V6 3.5 litri da 249 CV e 317 Nm, a cui si affiancano due potenti motori elettrici che consentono di raggiungere, quando il funzionamento è combinato, la potenza complessiva di 299 CV. L’RX 450h raggiunge la velocità massima (limitata elettronicamente) di 200 km/h e accelera da 0-100 km/h in 7,8 secondi.

Con la seconda generazione della tecnologia Lexus Hybrid Drive, gli ingegneri giapponesi sono riusciti a ottenere un incremento del 10% della potenza, un aumento del 30% dell’efficienza del sistema ibrido (alle basse temperature), una diminuzione delle emissioni di CO2 i cui valori finali si attestano sui 148 g/km, nonché una riduzione del 23% nei consumi – stimati in 6,3 litri ogni 100 km.

Valori ottimi, ottenuti con l’adozione del Ciclo Atkinson (che ritarda la compressione), il Riciclo dei Gas di Scarico Refrigeranti (EGR) e il Recupero dei Gas di Scarico (EHR) che velocizza il riscaldamento del motore e del catalizzatore.

Equipaggiamenti al top

ll ventaglio tecnologico comprende inoltre una trasmissione automatica – la trazione è integrale – controllata elettronicamente dal sistema Al-SHIFT capace di rilevare la pendenza del terreno e di scegliere di conseguenza il rapporto di marcia più adatto, e tre modalità di guida differenti: ECO Driving tarata sulla riduzione dei consumi, EV driving in cui funziona solo l’unità elettrica e quindi a “zero emissioni”, e SNOW driving che migliora la stabilità dei veicolo su fondi scivolosi o coperti da neve.

Naturalmente Lexus non smentisce la sua identità di produttore di auto dai contenuti elevati. La dotazione, sia dal punto di vista della sicurezza attiva che passiva, è ricchissima. L’RX 450h è equipaggiato con un sistema di sicurezza Pre-Crash che impiega un sensore radar a onde millimetriche per rilevare gli oggetti posti di fronte al veicolo avvertendo il guidatore e assistendolo al momento della frenata.

A questo si aggiungono il Cruise Control Adattivo (AAC) che mantiene automaticamente la distanza selezionata dal veicolo che precede, e un sistema per la Gestione Integrata delle dinamiche del Veicolo (VDIM) che integra ABS, controllo di trazione (TRC), di stabilità (VSC) e di frenata (ECB). Non mancano infine i poggiatesti attivi e ben dieci airbag.

Quale scegliere?

L’RX 450h sarà disponibile nei 13 concessionari esclusivi italiani Lexus in quattro allestimenti: base al prezzo chiavi in mano di 58.500 euro, Ambassador al prezzo di 64.300 euro (dotato di serie del Navi Pack), Luxury al costo di 70.500 euro (che oltre al Navi Pack è equipaggiato con il Comfort Pack) e Hi-Tech che allo stesso prezzo del modello Luxury ha il tetto apribile elettronicamente.