Ferrari 458 Spider: un’emozione da 226.800 euro

Con il suo tetto leggero e poco ingombrante la Ferrari 458 Spider rappresenta il futuro per le scoperte di Maranello.

Ferrari 458 Spider: un’emozione da 226.800 euro

di Valerio Verdone

26 settembre 2011

Con il suo tetto leggero e poco ingombrante la Ferrari 458 Spider rappresenta il futuro per le scoperte di Maranello.

Con le pinne che caratterizzano la fiancata e migliorano l’aerodinamica, un tetto in alluminio dalle caratteristiche eccezionali e tutta la potenza del V8 made in Maranello, la Ferrari 458 Spider arriva sul mercato con un prezzo da fuoriserie: 226.800 euro.

Diversa rispetto alla coupé per via di una zona posteriore ridisegnata, la 458 Spider nasconde il V8 come uno scrigno ma grazie ad un nuovo sistema di aspirazione e scarico canta tutte le sue note in maniera amplificata. Una manna per gli appassionati e per gli aspiranti piloti del nuovo bolide del Cavallino Rampante.

Il suo tetto ha ormai soppiantato la capote in tela, per via di un peso inferiore di 25 kg e di un ingombro nettamente più limitato. Ma l’essenza della roadster pura, quella sensazione di libertà che solo una scoperta ad alte prestazioni sa dare, è rimasta. D’altra parte non poteva essere altrimenti visto il segmento di mercato in questione e la tradizione Ferrari in materia.

Non chiamatela coupé-cabrio però, la Ferrari 458 Spider nasce per guidare all’aria aperta, per sentirsi un po’ come i protagonisti di Miami Vice, ma all’occorrenza può diventare una coupè affascinante come poche altre, pronta a scoprirsi al primo raggio di sole.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...