Bmw M3 G-Power SKII: tocca i 333,29 km/h a Nardò

Rispetto alla M3 di serie dispone di ben 150 CV e di ulteriori 165 Nm di coppia.

Bmw M3 G-Power SKII: tocca i 333,29 km/h a Nardò

Tutto su: BMW Serie 3

di Valerio Verdone

14 luglio 2011

Rispetto alla M3 di serie dispone di ben 150 CV e di ulteriori 165 Nm di coppia.

Una M3 in grado di sfidare le supercar più blasonate con un kit da 11.500 euro, è quanto propone la G-Power con la M3 SKII che, grazie ad un compressore volumetrico ASA, lo stesso usato dalle Alpina, e il partner tecnologico AVL, ha sviluppato una coupé capace di tenere testa alle sportive più blasonate.

Per pubblicizzare l’elaborazione però, la G-Power non si è accontentata dei semplici banchi a rulli, ma ha portato la sua M3 “speciale” a Nardò, in Puglia, sull’anello di alta velocità.

Con una vettura sostanzialmente di serie – in più c’erano solamente delle sospensioni e cerchi in lega specifici con pneumatici Michelin Pilot Super Sport stradali – la M3 firmata G-Power ha toccato i 333,29 km/h, raggiungendo i traguardi dei 100 km/h e 200 km/h, rispettivamente in 4,4 secondi e 12,9 secondi.

 Dati importanti che la mettono in diretta concorrenza con vetture molto più costose ed estreme come Ferrari e Lamborghini. Inoltre, con un rapporto finale più lungo la sportiva tedesca avrebbe raggiunto con ogni probabilità l’ambizioso traguardo dei 340 km/h.

Tutto questo senza influire più di tanto sull’affidabilità, spiegano dalla G-Power, in quando la pressione di combustione viene mantenuta identica a quella di una M3 standard attraverso una centralina. Come a dire: la quadratura del cerchio.