Mercedes SL 65 AMG Black Series by Inden Design

Il preparatore tedesco ha realizzato una speciale Mercedes SL 65 AMG da 680 CV dedicata alla mitica Black Series del 2008 della spider di Stoccarda.

Mercedes SL 65 AMG Black Series by Inden Design

di Francesco Donnici

02 maggio 2011

Il preparatore tedesco ha realizzato una speciale Mercedes SL 65 AMG da 680 CV dedicata alla mitica Black Series del 2008 della spider di Stoccarda.

Dopo la versione “White Angel” del 2009, il preparatore tedesco Inden Design ha realizzato un nuovo kit estetico-meccanico dedicato alla Mercedes SL 55 AMG e denominato per l’occasione Black Series. Questa speciale elaborazione richiama l’omonima e sportivissima versione Black Series – lanciata nel 2008 al Salone di Parigi – della spider della Casa di Stoccarda, forte di un V12 da 670 CV e dotata di un tetto fisso in fibra di carbonio, montato al posto del tradizionale tetto in metallo ripiegabile elettricamente.

I facoltosi clienti che non sono riusciti ad accaparrarsi uno dei pochissimo esemplari della fuoriserie teutonica, potranno quindi rivolgersi al tuner tedesco per questo “remake sportivo” che non rinuncia alla bellezza del tetto retrattile e nello stesso tempo offre agli incontentabili quasi 700 CV di potenza massima, conditi da un completo kit estetico. Esteticamente la SL Black Series realizzata da Inden Design guadagna un nuovo paraurti anteriore di tre grosse prese d’aria a nido d’ape studiate per raffreddare i due turbocompressori della vettura. La vista laterale della SL 65 AMG ha subito una notevole dote di anabolizzanti a causa dell’inedito assetto sportivo – più basso di 45 mm – e dei nuovi passaruota sensibilmente allargati per ospitare le enormi ruote in lega a raggi di colore nero da 20 pollici che calzano pneumatici 265/30 davanti e 325/25 al posteriore, il tutto farcito da inedite minigonne laterali.

Al contrario della Black Series “originale”, la creatura di Inden Design abbandona l’alettone integrato che fuoriesce in modo automatico a velocità superiori ai 120 km/h, per adottare un più tradizionale spoiler fisso posizionato sul baule portabagagli. Di grande effetto invece l’inedito ed aggressivo estrattore d’aria in fibra di carbonio che ingloba i nuovi quattro terminali di scarico sportivi dalla forma quadrangolare. Decisamente più sobri risultano gli interni della vettura che adottano raffinati rivestimenti in pelle, mentre il volante a fondo piatto e alcuni dettagli come il quadro strumenti sono impreziositi da pregiata alcantara.

Come anticipato in precedenza, lo scopo del tuner tedesco era quello di trasformare la SL 65 AMG dotata del V12 twinturbo da 612 CV nel bolide chiamato Black Series: gli ingegneri dell’atelier di elaborazioni hanno lavorato sulla gestione elettronica della vettura sul filtro dell’aria e sullo scarico sportivo ottenendo una potenza massima di 680 CV, mentre l’incredibile coppia massima è rimasta limitata a 1000 Nm per non creare possibili danni alla trasmissione e a gli organi meccanici, inoltre è stato disattivato il limitatore elettronico della velocità massima per permettere alla vettura si superare abbondantemente i 320 km/h.

No votes yet.
Please wait...