Focus RS by MR Car Design: fino a 360 CV

Il preparatore tedesco MR Car Design lascia intatat l’estetica della Focus RS e si concentra sul propulsore 2.5 litri turbo portandolo a quota 360 CV.

Focus RS by MR Car Design: fino a 360 CV

di Francesco Donnici

28 aprile 2011

Il preparatore tedesco MR Car Design lascia intatat l’estetica della Focus RS e si concentra sul propulsore 2.5 litri turbo portandolo a quota 360 CV.

Dopo la recente presentazione della Ford Focus RS Black Edition elaborata da Anderson Germany, un altro importante tuner internazionale come MR Car Design svela la propria interpretazione della Ford Focus RS, poliedrica sportiva compatta che con alcune sapienti modifiche riesce a competere con le ben più costose concorrenti Audi RS3 Sportback e Bmw Serie 1 M.

La Focus RS elaborata dal tuner tedesco mantiene completamente intatte le caratteristiche estetiche realizzate dalla Casa; Mr Design ha infatti preferito lasciare inalterati i dettagli che distinguono la carrozzeria e l’abitacolo della vettura, già di per sé molto appariscenti. La due volumi Ford offre di serie numerosi componenti estetici e aerodinamici che ricordano da vicino le vetture impegnate nelle competizioni rally, come le prese d’aria sul muso e sul cofano motore, mentre la parte anteriore e quella laterale dispongono di profili aerodinamici molto accentuati. Senza dubbio la vista che regala il maggiore effetto scenico è quella posteriore, la quale porta in dote una grande ala aerodinamica posizionata sul lunotto e un estrattore d’aria di generose dimensioni, da cui spuntano i due terminali di scarico cromati. Il tocco sportivo degli interni viene invece dai sedili ad alto contenimento con poggiatesta integrati, realizzati dagli specialisti Recaro.

Il lavoro dell’atelier tedesco si è concentrato sul kit meccanico che aumenta i modo esponenziale le doti velocistiche e dinamiche della vettura. L’elaborazione di MR Car Design ha riguardato la sostituzione della gestione elettronica del motore e l’aggiunta di un nuovo filtro dell’aria sportivo realizzato dalla K&N. Un’altra modifica fondamentale è la sostituzione dello scarico con un nuovo impianto sportivo dotato di un convertitore catalitico a 200 celle. Queste modifiche hanno permesso di aumentare la potenza del 2.5 litri turbo da 305 a 360 CV che si traducono secondo i dati riportati dal preparatore in accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 4,9 secondi, invece dei 5,9 della vettura standard.

Per mantenere equilibrate le doti di handling della vettura è stato adottato un nuovo sistema di sospensioni realizzato dalla KW del tipo “Variante 1”, dotato di molle più corte e rigide, mentre il differenziale elicoidale a slittamento limitato Quaife è stato ulteriormente ottimizzato in modo da gestire al meglio la trazione anteriore, limitando al massimo il sottosterzo della vettura.